BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bonifica dei pozzi con cromo petizione popolare Idv

L’Italia dei Valori di Treviglio ritorna sul tema dell’acqua nei pozzi e della potabilità, presentando nuovi dati sulla rete idrica locale a riguardo della presenza del cromo esavalente (o cromo VI), continuando la raccolta firme per chiedere l'intervento del sindaco e del Ministero della Salute.

Più informazioni su

L’Italia dei Valori di Treviglio ritorna sul tema dell’acqua nei pozzi e della potabilità, presentando nuovi dati sulla rete idrica locale a riguardo della presenza del cromo esavalente (o cromo VI).

Dalle rilevazioni pubblicate sul sito ufficiale del Comune di Treviglio emerge a gennaio la presenza di cromo VI in quantitativi superiori ai limiti di legge (5 microgrammi/litro) in quattro pozzi, ovvero Battaglie (9 – 10), via Bellini (7 – 9), via Trento (7) e via Acquedotto (8 – 13); nel mese di febbraio, invece, è stato registrato addirittura un incremento in Battaglie (10,1) e via Bellini (9,2), un decremento in via Acquedotto (7,6), mentre è assente il dato relativo al pozzo di via Trento; mancano tuttavia i dati relativi a marzo. Per quanto riguarda i prelievi al rubinetto, nel mese di gennaio risultano essere stati fatti solo 5 su 22 siti individuati nella rete: da questa ridotta campionatura sono esclusi proprio i siti corrispondenti ai pozzi in cui è stato rilevato il cromo VI. Invece, i dati relativi a febbraio sono del tutto assenti.

Alla luce di queste considerazioni l’Italia dei Valori di Treviglio ha intenzione di far pressioni al sindaco ed all’assessore all’Ambiente per adottare con urgenza la bonifica dei quattro pozzi già citati o per disporne la chiusura per motivi di salute pubblica. Inoltre, l’Idv chiede la pubblicazione dei dati relativi al cromo VI per tutte le fontane della rete idrica di Treviglio, data la parzialità o anche la totale assenza di tali dati, constatando al tempo stesso la mancanza di iniziativa della Lega Nord – che condivide la responsabilità politica di gestione di Treviglio – sulla questione.

Per sostenere la sua lotta sulla questione della rete idrica di Treviglio, l’Idv prosegue con la raccolta di firme dei trevigliesi per la petizione popolare a favore – oltre che delle misure sopracitate – della pubblicazione dei dati sulle bollette di pagamento dell’acqua e sulla possibilità di avanzare richiesta al Ministero della Sanità e all’Assessorato della Regione Lombardia per l’attuazione di uno screening sulla popolazione per uno studio epidemiologico finalizzato al rilevamento di eventuali conseguenze, dovute all’ingestione di acqua contaminata da un pericoloso agente cancerogeno quale il Cromo VI in quasi 12 anni. I gazebi dell’Italia dei Valori per la suddetta petizione saranno presenti il sabato mattina in piazza Cameroni e la domenica pomeriggio in piazza Manara nei prossimi week end del mese di Aprile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ANDREA

    OTTIMA INIZIATIVA!!!