BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Omosessuali culattoni”, gay dell’Idv chiede l’espulsione di Cimadoro

Non sono piaciute ai militanti dell’Italia dei Valori le parola dell’onorevole bergamasco Gabriele Cimadoro, che durante la trasmissione “La Zanzara” di Radio 24 ha sbeffeggiato gli omosessuali dichiarando di “essere normale, per fortuna”.

Più informazioni su

Non sono piaciute ai militanti dell’Italia dei Valori le parola dell’onorevole bergamasco Gabriele Cimadoro, che durante la trasmissione “La Zanzara” di Radio 24 ha sbeffeggiato gli omosessuali dichiarando di “essere normale, per fortuna”. Alessandro Cresci, responsabile diritti civili dell’Idv toscano, ha chiesto le dimissioni di Cimadoro da deputato e la sua espulsione dal gruppo del partito. Nei giorni scorsi Di Pietro ha definito "stupide e irresponsabili" le parole di suo cognato. Intanto sul web è partita anche una raccolta di firme per chiedere a Cimadoro di togliere il disturbo: http://www.firmiamo.it/cimadoro-dimettiti

Ecco la lettera che Cresci ha inviato a Di Pietro.

Carissimo Presidente Onorevole Antonio Di Pietro,

Ti ringrazio per l’immediata presa di posizione sull’esternazioni omofobe del deputato Cimadoro che prontamente hai definito “stupide e irresponsabili”. Da quel che mi risulta non c’è traccia delle scuse formali del deputato, scusami ma non riesco a chiamarlo col titolo onorifico di Onorevole, quindi immagino che non gli interessa nè il buon nome dell’IdV nè il rispetto di migliaia di cittadini. Conosco benissimo il Tuo impegno su questi temi, mi ricordo ancora la Tua telefonata quando fui attaccato da “sconosciuti” perchè omosessuale e quindi non degno di guidare il partito a livello locale. Fosti il primo del partito a esprimermi solidarietà e sostegno. Mi ricordo del Tuo invito, che accettai con orgoglio, a presentare alla Camera dei Deputati nell’ottobre del 2010 la proposta di legge per l’estensione della Legge Mancino ai reati di omo e transfobia assieme a te, a Franco Grillini, Massimo Donadi e Federico Palomba. Tutti i giorni gli attivisti dell’IdV si impegnano sui territori in difesa dei cittadini, portando avanti battaglie di civiltà e di rispetto dei diritti di tutti come del resto succede a livello nazionale tramite la Tua guida. Come Dipartimento Diritti Civili IdV Toscana di cui sono il responsabile abbiamo organizzato eventi e dibattiti, oltre aver presentato proposte per l’uguaglianza di tutti i cittadini. Negli ultimi tempi assieme a tante associazioni impegnate per i diritti della comunità LGBT e non solo abbiamo intrapreso un lavoro comune e in molte ci vedono come un affidabile interlucutore politico, cosa impensabile alcuni anni fa. A volte, però, basta uno qualunque, anche se tanto qualunque non è, visto il ruolo che ricopre, per affossare il lavoro di molti. Mi sento offeso dalle dichiarazioni fatte alla trasmissione radiofonica dal deputato Cimadoro dove affermava: “Tremaglia li chiamava culattoni, io li chiamo diversi. Poi, quando non parlo in pubblico mi scappa anche culattoni. Io invece sono orgoglioso di essere normale. Per fortuna noi eterosessuali siamo la maggioranza, loro una minoranza, altrimenti ………”

Mi sento offeso come Resp. Diritti Civili Idv Toscana.

Mi sento offeso come Coordinatore Provinciale di questo partito.

Mi sento offeso come Consigliere Provinciale IdV.

Mi sento offeso come omosessuale.

Ma soprattutto mi sento offeso come essere umano.

Passino, Caro Presidente, le affermazioni dei tanti giovanardi, buttiglione, binetti, calearo e compagnia cantante ma non “passi” che un deputato dell’IdV faccia simili offese.

Oltre alle scuse di Cimadoro, che ancora non si è nemmeno preso la briga di esprimere, confido che le accompagnerà assieme alle proprie dimissioni da parlamentare. Se questo non succedesse dovrà esprimersi il gruppo IdV alla Camera ed espellerlo da tale gruppo.

Concludo ricordando che in Italia: – sono troppi i suicidi di ragazzi gay e di ragazze lesbiche che non si sentono “accettati” in questa nostra società – sono troppi gli atti di bullismo omofobico – sono troppe le offese verbali verso omosessuali e transessuali – sono troppe le aggressioni fisiche verso gli omosessuali e transessuali e parafrasando un tuo intervento sul Presidente Monti dove affermavi che i suicidi di chi non arriva a fine mese erano sulla sua coscienza, potrei dire che le violenze su questi ragazzi e ragazze, uomini e donne sono sulla coscienza del deputato Cimadoro e su tutti quelli che si esprimono e comportano come lui.

Con affetto e stima di sempre,

Alessandro Cresci

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gabbriella Zonno

    Sulle radici dell’Europa, non per fare polemica ma vorrei precisare che esse sono le ritroviamo nella civiltà dell’antica Grecia e negli ideali della Rivoluzione Francese

  2. Scritto da Maurizio

    Mi spiace per il cognato che si ritrova Di Pietro, ma questa è solo l’ultima delle varie uscite di Cimadoro.

    In un intervento pubblico a Dalmine, fumava il sigaro in teatro ironizzando sulla legge antifumo e sentendosi al di sopra di essa.

    Durante un convegno IdV, ha detto le solite idiozie care ai vecchi democristiani sulle mitologiche radici cristiane dell’Europa.. ignorando che il cristianesimo nasce in Turchia e trova la sua prima affermazione come religione di stato secoli dopo a Costantinopoli (attuale Istanbul)
    Le radici comuni dell’Europa sono storicamente l’impero romano, ma sorvoliamo.
    Scegliamo meglio i nostri parlamentari, programmiamo IL RICAMBIO, basta politici professionisti

  3. Scritto da sincerità

    Cimadoro è uno di quei pochissimi politici che dicono cosa pensano realmente, a differenza della maggioranza ch dice solo quello che gli porta voti, ma poi…..
    Apprezzate l’onesta della persona.

    1. Scritto da Carlo

      La sincerità si apprezza sempre salvo collegare il cervello alla parola. L’onestà è un’altra cosa.
      Certo è che se la pensa così non mi sembra abbia un’apertura mentale di cui vantarsi.

  4. Scritto da Fabrizio Vitali

    Non so quali meriti abbia lo statista Cimadoro. Ma da come si esprime non mi sembra ne abbia molti.

  5. Scritto da MarcoArlati FLI

    Concordo a pieno con l’iniziativa intrapresa dal Sig. Cresci! Certe persone dovrebbero uscire dal parlamento. Mi sono sempre battuto per i diritti civili e continuerò a farlo per tutta la vita. Una Nazione si differenzia dalle altre in base al livello di diritti civili che godono i suoi cittadini, che a differenza dei diritti umani, non sono dati alla nascita, ma sono acquisiti attraverso le politiche intraprese da uno Stato. Futuro e Libertà ha detto chiaramente si alla legge contro l’omofobia e si alle unioni civili! Futuro e Libertà Bergamo ha sempre dialogato con le associazioni LGTB di Bergamo costruendo un dialogo e cercando di operare per la salvaguardia dei diritti civili.

  6. Scritto da Morgana

    Non sono piaciute ai militanti dell’Italia dei Valori e penso a tanta ma proprio tanta altra gente… sono vergognose ed offensive e non bisogna essere omosessuali per considerarle tali. Nessuno con un minimo di buon senso fa affermazioni di questo genere, degne del peggior bulletto di provincia.
    Fiera di non essere “normale” quanto lui, esprimo sostegno e stima ad Alessandro Cresci.

    1. Scritto da etero

      Ho ascoltato la trasmissione, e francamente non mi è parso ci fosse niente di offensivo, solo un uomo che scherzava stando al gioco sottile della provocazione degli altri due, talora usava addirittura il paradosso. E’ certo che la discriminazione nei confronti degli omosessuali non sia accettabile nè tantomeno la violenza, ma recuperiamo un po’ di senso dell’ironia anche dissacrante, certe volte aiuta le cause molto di più della seriosità che pare contraddistinguere certa parte della comunità gay. Le persone omosessuali, ma anche questa definizione fa schifo, esistono le persone senza dovere specificare le attitudini sessuali, sono tra le più ironiche e caustiche che io conosca

      1. Scritto da angelo

        Caro “Etero” sicuramente l’ironia aiuta, e noi Gay ne abbiamo da vendere…. ci serve a sopportare tutte le infamie che ci imponete!
        Mi piacerebbe vedere come vi comportereste voi al nostro posto. Facile ironizzare sulla pelle dell’altro, non mi sembra onesto invocare l’ironia da parte di chi non vive la discriminazione. Da parte vostra (gli etero) mi piacerebbe sentire empatia…. anche perchè quando si toccano argomenti che vi riguardano non mi pare che siate dei campioni di ironia

        1. Scritto da Etero

          Caro Angelo, non mi pare tu sia molto ironico e forse nemmeno che tu abbia letto il mio intervento, mi pare invece che tu parli per stereotipi. A me francamente nulla importa delle tue scelte in tema di sessualità, non costituiscono motivo di giudizio alcuno. Mi da fastidio invece questa contrapposizione noi, voi. Io non sono altro rispetto a te, io sono persona nè più nè meno di quanto tu lo sia e forse è proprio questo il motivo della ghettizzazione che vi state in parte autoimponendo. Io non provo nessuna empatia perchè tu sei omosessuale, ma la provo, e fortissima, perchè tu possa vivere essendo rispettato e rispettando gli altri. Basta con il politically correct.

      2. Scritto da Morgana

        Non ho ascoltato la trasmissione…Leggo l’articolo “ha sbeffeggiato gli omosessuali dichiarando di “essere normale, per fortuna”… e sarà un mio limite ma nemmeno se mi sforzo riesco a trovare motivi di ironia… ciao

  7. Scritto da tri

    chi è l idv ?? booo
    aaa sii fanno parte della coalizione che mangia e ruba in parlamanto assieme a tutti gli altri !!!

  8. Scritto da luc

    anche francesco è normale?

  9. Scritto da adriano

    Cimadoro ha semplicemente detto quel che pensa la pancia del popolo… dove stà lo scandalo ?

    1. Scritto da Ettore Fieramosca

      Anche la mia pancia la pensa così.

      1. Scritto da antonio

        povera Italia, oltre che senza soldi, anche senza un minimo di cultura.

  10. Scritto da zic

    facciamo prima, si chiuda l’idv
    altro partito unipersonale, chissa se qualcuno , tra Napoli e Milano, se ne sta gia’ preoccupando…