BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Leghisti: “Scopare lo sporco e ripartire più forti, fedeli al nostro Bossi” video

Il popolo padano presente a Bergamo è ottimista sul futuro: "Facciamo pulizia per poi ribadire lo strapotere del nostro movimento". C'è chi grida al "complotto per fermare la riforma", mentre i più giovani lanciano lo slogan: "L'unico Bel-sito è YouPorn".

Più informazioni su

“Dobbiamo scopare lo sporco che abbiamo all’interno, per poi tornare più forti di prima”. Erano tanti e più carichi che mai i militanti e i simpatizzanti leghisti che si sono ritrovati alla serata dell’orgoglio padano di Bergamo. Armati, oltre che degli striscioni più fantasiosi (uno su tutti di un gruppo di ragazzi “L’unico Bel-sito che vogliamo è YouPorn” ), soprattutto di tante scope e ramazze. Per un motivo ben preciso: “Purtroppo a volte al mulino ci si infarina e ci si sporca –le parole raccolte tra il pubblico leghista-. Anche da noi, in mezzo alla nostra buona gente, qualcuno si è sporcato. Adesso bisogna fare pulizia, per ribadire che siamo il più forte movimento d’Italia. Se qualcuno ha sbagliato deve pagare. O se ne va di sua spontanea volontà oppure viene cacciato Siamo gli unici che cerchiamo di risolvere il problema appena emerge, non come gli altri che tendono a nascondere tutto”.

C’è chi però, fedelissimo al suo partito, ipotizza che dietro a questa vicenda crede ci possa essere un complotto: “La gente della Padania ha capito che dietro c’è una mano che vuol fermare la riforma. Casualmente queste cose escono proprio ora che si stano per avvicinare le elezioni. A Napolitano, ad esempio, quando si è fatto rimborsare i viaggi in business anziché in low-cost, nessuno è andato a fare la montatura che stanno facendo a noi da una settimana a questa parte”.

La certezza di un futuro sereno e senza nubi unisce però l’intero popolo padano presente nella piovosa serata di Bergamo: “Non abbiamo paura di canagliate come quella del video sul Trota e continuiamo la nostra battaglia. Avremo un avvenire ancora migliore, perché quando si cade si è più forti di prima. Si riparte alla grande, sempre fedeli alla Lega e al nostro Bossi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sleghista

    Avete fatto credere che eravate il partito degli onesti e resciscitate i corrotti falsari e anche i rincoglioniti ,la Tanzania vi aspetta!

  2. Scritto da DexterMorgan

    A parte l’intervento di Maurizio, che va al nocciolo del problema, tutti gli altri farebbero bene a farsi una corsa sulle mura. Noi siamo intelligenti….i leghisti ignoranti….bla bla bla…da dietro una tastiera…bla bla bla…
    Scommetto che a malapena sapete come si lava un paio di mutande….bla bla bla…
    Per questo che in Italia abbiamo avuto la Lega che ha spadroneggiato negli ultimi 20anni….perché siete troppo ma troppo intelligentiiiiiiii

  3. Scritto da Rizzetta

    Secondo i leghisti il video sul Trota è una canagliata! Ma come ragionano? dovrebbero ringraziare chi sta facendo luce su queste bieche vicende, e invece….questa è la loro “moralità”. Sono invasati, si credono i migliori e non capiscono che Bossi li sta di nuovo turlupinando…spero solo che si faccia luce al più presto su questa triste vicenda

  4. Scritto da red

    Poveretti…fan proprio pena…

  5. Scritto da poerì

    gli dicono che il mare è fatto di vino e loro se lo bevono

  6. Scritto da bossilafafrancaancora

    Diciamocela tutta… la volpe Bossi li ha fregati ancora una volta tutti alla grande… scusatemi per i figli se io prendo fondi (condannato x illecito finanz. nel 1994!) e rimborsi dal 1992 e li ho sempre gestiti come miei fondi personali e di famiglia. D’altronde uno che e’ stato capace di far credere alla moglie che era laureato e che esercitava come medico condotto per degli anni qualche capacità gliela si deve pur riconoscere! Sapevo della scarsa intelligenza media che alimenta le file leghiste, ma qui rasentiamo il masochismo… sarebbe come se i socialisti avessero “acclamato” Craxi dopo tutto quello che ha fatto. Contenti loro… sicuro e’ che perderanno parecchi voti..

  7. Scritto da gianni

    L’articolo è l’esempio concreto di quanto somari siano i padani ,è bastata la commozione di bossi e le solite quattro frasi su roma ladrona ecc…. per calmare la base di somari che rappresenta la lega ,ora tutti contenti con spade e corna a combattere per la padania …….Ma bossi e gli altri dove erano quando il figlio prelevava i nostri soldi per le spese personali ,dove è la famosa pulizia ,dove bossi si è dimesso da segretario ma è stato eletto presidente,cosa ci fa calderoli nel triunvirato se veremente si vuole rinnovamento ,a voi somari le risposte…..

  8. Scritto da MAURIZIO

    Io per primo posso sbagliare. Quindi, il perdono è una virtù necessaria. Tuttavia, oggi c’è in gioco qualcosa di ben più importante. Un sistema non va più. Qui, la lega fa solo moralismo e anche in malafede. La sola pulizia è : 1. avere rimborsati solo i soldi effettivamente spesi e fatturati 2. la lega ha speso 5 milioni e ha ricevuto un rimborso di 41 milioni. E’ disposta e restitutire 36 milioni di euro allo stato?
    Inoltre, andrebbero rimborsate solo le spese elettorali compatibili con il decoro di un partito ed elencate in manifesto di spesa condiviso da tutti.

  9. Scritto da Piero

    Ma aldila delle chiacchere e propagande, ma sti soldi che sono avanzati dai rimborsi elettorali…..SE LI TENGONO?!!!! o li restituiscono alle misere casse statali!!! (TUTTI EH)

  10. Scritto da giustizia italiana?

    sig mario ma di quale giustizia italiana…..peche’ lei pensa veramente che in questo paese esiste una giustizia?

  11. Scritto da mario59

    Patetici..hanno messo in piedi l’ennesima buffonata…stavolta si sono inventati quella della scopa, sacrificano qualche testa, senza nemmeno dire ai sacrificati…la cosa più semplice..e cioè: ora per il bene del partito, è meglio se ti fai da parte, se la giustizia dichiarerà la tua innocenza, noi saremo felici di riabbracciarti…invece no, i giudici sono loro, se decidono di farti fuori è finita… ma la cosa più ridicola è la faccenda del complotto…spero i giudici facciano luce quanto prima, gli Italiani devono conoscere la verità della giustizia, non quella di Bossi e Maroni.

    1. Scritto da Aladin

      Condivido, nessuno ha sottolineato la portata eversiva delle parole di maroni che ha detto”non sarannno i magistrati a giudicarci ma il nostro popolo”. Questo è un concetto più volte espresso dal berluscon-leghismo in questo nuovo ventennio, a cui ci si è totalmente assuefatti.