BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Feltri: “Lega indebolita? No, perdite contenute e Maroni condottiero” video

Il giornalista bergamasco alla serata dell'orgoglio padano fa le sue previsioni: "E' una brutta botta per il Carroccio, ma non sarà così penalizzante. Maroni acclamato dal pubblico, nessun fischio a Bossi: c'è gratitudine per il fondatore".

Più informazioni su

“Credo che sarà Maroni il nuovo condottiero della Lega”. Questa la previsione di Vittorio Feltri sul futuro della Lega Nord. Anche il giornalista bergamasco era presente (“per motivi di lavoro”) tra il pubblico di Bergamo nella serata dell’orgoglio padano, e ha commentato la vicenda che ha riguardato il Carroccio: “Non tocca a me trovare i colpevoli –le parole di Feltri a Bergamonews-. Alcuni personaggi sono già stati indicati, però non si fa giustizia sommaria. Bisogna essere sicuri che qualcuno abbia commesso qualcosa e soprattutto che cosa. Dopodiché si fanno le sanzioni”.

Idee più chiare su quello che potrebbe accadere nelle prossime settimane all’interno del partito leghista: “Maroni gode della stima generale e suppongo che il prossimo condottiero della Lega sarà lui. Mi sembra anche evidente. Per Bossi c’è stato meno entusiasmo, però non ci sono stati fischi. E questo significa che la base del partito conserva affetto e gratitudine per il suo fondatore”.

L’editorialista de Il giornale non crede che ci saranno grosse perdite tra gli elettori padani: “E’ una brutta botta e sicuramente ne risentirà anche sul piano dei consensi, perché un conto sono i militanti e un conto sono gli elettori. Però c’è anche da dire che con l’andare del tempo il confronto con gli altri partiti non è così penalizzante per la Lega. Anzi, probabilmente le perdite saranno contenute. Però queste sono supposizioni, non ho elementi certi per fare previsioni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da verita'

    ”Probabilmente le perdite,saranno contenute”.Feltri svegliaaaaaaaaaaaaa,va’ bene che il popolo sara’ anche fesso,ma a forza di cazzotti, si svegliera’.Basta con tutti quei soldi ai partiti e ai politici,mentre c’e’ gente che non ha da campare.A forza di tirare la corda,si spezzera’,e allora si’ che saranno dolori,ma sara’ troppo tardi.

  2. Scritto da giuan de ghisa

    Oramai hai perso credibilità: chi ti ascolta più ???

  3. Scritto da Arianna

    Ma ci credono dei “tonti creduoloni “” come si fa a credere alle panzane che hanno raccontato! Il minimo che Bossi poteva chiedere sono le” scuse “per ciò che è stato fatto, seguito dal rimborso di tutto il maltolto e rinunciare ai lauti rimborsi elettorali, che al limite dovranno essere chiesti solo se giustificati e con regolari fatture

  4. Scritto da Leo

    Non credo che fare previsioni sulla base di quanto visto ieri sia corretto. Quello intervenuto ieri sera era lo zoccolo duro (di comprendonio) della lega che nemmeno di fronte all’evidenza (come in questo caso) scarica il proprio partito e i propri leaders. L’elettorato medio, quello che ha permesso alla lega di passare da un 5% nazionale al 12% (cito a memoria, posso sbagliare) ne ha le tasche piene. Sono uno di loro. Li ho votati due o tre volte. Ho smesso di farlo quando hanno candidato il Trota. Non li voterò mai più.

  5. Scritto da voltaire

    Tirava aria da Titanic e l’atmosfera che si respirava in fiera lo ha confermato. Gli agnelli Belsito e Mauro verranno sacrificati per permettere agli altri di salire sulle scialuppe cercando di dimenticare il Sig.Boni, il nuovo tesoriere Stefani dal passato diciamo discutibile e molti altri ancora non così noti al grande pubblico. Che le scope siano state usate per buttare la spazzatura sotto il tappeto?

  6. Scritto da Zufolo

    Dopo questo commento la Lega è finita : Feltri non ne azzecca mai una

  7. Scritto da MAURIZIO

    Non si può dire “chi sbaglia, paga” e ricominciare come se non fosse accaduto nulla. La lega ignora semplicemente la posta in gioco. E lo fa di proposito perchè non è interessata a modificare un sistema corrotto, ma a sopravvivere. Anzi, prosperare ancora. In questo senso è vecchia e superata. La teoria della mela marcia nel cesto sano è quella che sta mantenendo in vita il sistema corrotto.
    Proposta : 1. eliminazione vitalizi con valore retroattivo. Se è incostituzionele, modifica della costituzione 2. tetto di 2.500 euro/mese per tutti i politici 3. rimborso spese elettorali a presentazione fattura. I soldi non spesi tornano allo stato 4. riduzione del 50% degli attuali rimborsi.

  8. Scritto da mario59

    Non sono così d’accordo con Feltri, sento tutti i giorni in mezzo alla gente i discorsi di chi ha votato lega, e sono molti che si sono stufati di essere presi in giro..e da ciò che dicono, la cosa che più li ha feriti, non è questo ultimo scandalo, che comunque li ha ulteriormente schifati..ma gli anni trascorsi dalla lega a fianco di Berlusconi a fargli passare tutte le sue porcate, mentre per quanto riguarda i loro obbiettivi..nulla di nulla…ecco cosa ha fatto perdere la fiducia agli elettori della lega.
    Ci vuol ben’altro di una farsa con le scope in mano, per convincere molti elettori….purtroppo per Bossi & C, gli elettori, non sono tutti un branco di esaltati, pronti a bersi tutto.

    1. Scritto da Cicce Fraina

      Mi auguro che lei abbia ragione,io purtroppo discorsi scemi ne sento ancora tanti,da chi da la colpa dei problemi che abbiamo a Monti a chi ha firmato per passare con la Svizzera.La mentalità della destra italiana annulla millenni di evoluzione riportandoci all’età della pietra.E’ più facile e istintivo difendere le proprie sostanze,per poche che siano,e escludere (anche combattendo) quelli che non sono “dei nostri” piuttosto che rinunciare a qualcosa (che riteniamo nostro) nell’interesse di tutti tenendo presente che in mezzo ai “tutti” ci siamo anche noi che potremmo avere bisogno dell’aiuto degli “altri”.Meglio che non ci pensi troppo altrimenti vado in depressione.

      1. Scritto da doctor

        …bravo Cicce..la destra abbraccia la linea piu’ facile quella che solletica l’ egoismo latente in tutti noi..ma questo e’ un regresso verso l’ animalita’, la scelta della condivisione e’ difficile, tormentata a volte frustrante ..ma..e’ l’unica percorribile per una societa’ veramente civile.. ….

  9. Scritto da nino cortesi

    Feltri ha già da tempo dimostrato chiaramente di essere un biscazziere della comunicazione. Braccia rubate all’agricoltura. IOppure si ritiri in convento ad espiare le proprie malefatte.

  10. Scritto da giovanna

    Non ho elementi certi per fare previsioni, ma pontifica.
    Be se il clima tra gli elettori è quello che si respira qui in val Seriana, la Lega ha i giorni contati. Infatti è vero i militanti sono una cosa gli elettori un’altra…. e in fiera significativamente ci sono solo militant e amministratori (gente che spesso deve le sue fortune politico economiche alla Lega), elettori pochini, davvero pochini…. mi sembra significativo!
    Hanno sceneggiato a uso dei gonzi come Feltri una tenuta che non ci sarà.