BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Dagli enti pubblici lombardi alla Locatelli 108 appalti in 10 anni”

Sola, Idv: "E' quantomeno preoccupante l'intervento così massiccio, nelle opere pubbliche, di un’azienda sulle cui modalità stanno emergendo gravissimi sospetti".

Più informazioni su

L’assessore regionale all’ambiente, il bergamasco Marcello Raimondi, mercoledì in Commissione ambiente ha risposto all’interrogazione dell’Italia dei Valori, primo firmatario Gabriele Sola sul coinvolgimento dell’azienda Locatelli (il cui titolare era stato arrestato ed è indagato)  negli appalti pubblici in Lombardia.

“Raimondi ha tratteggiato uno scenario che merita di essere approfondito – dichiara Gabriele Sola -. In dieci anni la Locatelli si sarebbe aggiudicata la bellezza di 108 appalti e 86 subappalti, escluse le opere di ‘interesse nazionale’ (Expo, cantieri Anas, Brebemi, Pedemontana…) e senza contare i subappalti di valore inferiore ai 150.000 euro. Cifre eclatanti che, se da un lato non ci autorizzano a trarre conclusioni affrettate, dall’altro ci obbligano a compiere tutti gli opportuni approfondimenti".

“Lungi da noi ogni sospetto morboso sulle scelte della Giunta lombarda – prosegue Sola – ma è quantomeno preoccupante l’intervento così massiccio, nelle opere pubbliche, di un’azienda sulle cui modalità stanno emergendo gravissimi sospetti. Circostanze oscure, sia nelle relazioni con le istituzioni territoriali sia nell’effettiva esecuzione dei lavori. La radiografia dei lavori realizzati dalla Locatelli suggerisce, infine, l’esecuzione di accertamenti mirati che Arpa dovrebbe compiere proprio su quelle opere, a tutela della salute dei lombardi".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.