BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il ministero risponde a Saita “Miglioreremo il Patto”

Le istanze riportate nella lettera del sindaco Silvana Santisi Saita, inviata a Monti, sono state recepite dal Ministero dell’Interno. In risposta al primo cittadino di Seriate, nella lettera ministeriale si dichiara l’impegno per correggere il patto di Stabilità.

Più informazioni su

Le istanze riportate nella lettera del sindaco Silvana Santisi Saita, inviata a Monti, sono state recepite dal Ministero dell’Interno. In risposta al primo cittadino di Seriate, nella lettera ministeriale si dichiara l’impegno per correggere il patto di Stabilità, a sostegno delle comunità locali. Il ministro Annamaria Cancellieri, sollecitata dalle parole scritte dal sindaco Saita, ha incaricato il prefetto Alessandro Pansa, Capo del dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell’Interno e organo competente in materia, di fornire ogni utile “informazione riguardo l’auspicabile allentamento del patto di stabilità per i comuni virtuosi”, si legge nella lettera ministeriale, recapitata il 4 aprile in Comune. Sottolineando la sensibilità e l’attenzione del Governo verso le comunità locali, specie in tempi delicati come questi per il contesto finanziario del Paese, il capo del dipartimento Alessandro Pansa specifica: “Si è deciso di aprire un serrato confronto tra Governo e Anci, in un apposito gruppo di lavoro costituito a Palazzo Chigi sotto la presidenza del Ministero dell’Interno, per trovare soluzioni che contemperassero le esigenze dei comuni e quelle della finanza statale”. In merito alle soluzioni contro gli stringenti vincoli del patto che soffocano i comuni, specie quelli con risorse proprie, il prefetto rivolgendosi all’appello accorato del Sindaco Saita,scrive: “Alcune richieste stanno trovando la giusta attenzione e si stanno reperendo le risorse necessarie per alcune misure che possano attenuare i disagi che lei ha, con tanto trasporto, rappresentato. Alcuni risultati concreti saranno raggiunti attraverso la conversione in legge del decreto legge 2 marzo 2012, n.16 (Disposizioni urgenti in materia di semplificazioni tributarie, di efficientamento e potenziamento delle procedure di accertamento), cui saranno apportati significativi correttivi in termini di patto di stabilità”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Anndrea

    Vedremo mi sembra difficile che un prefetto per lettera sblocchi una questione in discussione da anni con l’ anci. Peccato che non si dice come e quando , anche perche’ una misura del genere la decide il ministro dell’ economia non un prefetto. Secondo me c’e, un equivoco.

  2. Scritto da gianfranco dodesini

    Leggo con gradita sorpresa la notizia e con un pizzico di orgoglio ricordo che il Ministro ha avuto modo di recepire le istanze del Sindaco di Seriate anche lo scorso 26 Marzo a Bergamo in occasione dell’incontro organizzato dal Comitato Giuseppe Longhi di Romano di Lombardia, di cui sono portavoce, sul ruolo degli amministratori locali nelle poitiche per la sicurezza del Governo Monti.
    Ciò significa che siamo di fronte ad un Ministro attento alle richieste dei Sindaci e che l’incontro organizzato ha raggiunto lo scopo che si era prefisso. A tutti Buona Pasqua

    1. Scritto da Ranger

      Pat, pat . Tutto realizzato vero ? Come no, basta che da seriate chiedano ……… nè più ne meno come quando al governo c’era la Lega.

  3. Scritto da daniela

    “sollecitata dalle parole del sindaco Saita”. Mi vien da ridere, ci voleva la lettera del sindaco di seriate??!! Stento a crederci. Sono mesi che l’ANCI e il PD sollecitano la revisione della norma del patto di stabilità. Dai!!!