BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Curno, Gandolfi via dal Pdl “Silenzio dal partito”

Con un’accorata lettera al coordinatore provinciale Angelo Capelli, l’ex sindaco di Curno Angelo Gandolfi si è dimesso dal Popolo della Libertà. Una scelta dettata dai mancati provvedimenti nei confronti di Locatelli e Corti.

Con un’accorata lettera al coordinatore provinciale Angelo Capelli, l’ex sindaco di Curno Angelo Gandolfi si è dimesso dal Popolo della Libertà. Una scelta dettata dai mancati provvedimenti nei confronti di Locatelli e Corti, che il 19 marzo hanno contribuito alla caduta del Consiglio comunale rassegnando le dimissioni.

Egr. avv. Capelli,

mai mi sognerei di entrare nel merito delle competenze, men che meno dei doveri del coordinatore provinciale del Pdl. Capisco che lei abbia le sue buone ragioni per non prendere posizione. Capisco anche che lei non voglia essere trascinato nel clima di conflittualità che a Curno lacera il Pdl in due anime. Ma è il suo partito. Io, invece, ho le mie ragioni per prendere posizione. Se lei non vuol essere trascinato nel conflitto, io avrei voluto non esservi trascinato da principio. Non solo vi sono stato trascinato, ma ho visto la mia amministrazione comprendente sette consiglieri del Pdl, cadere con il contributo determinante di due consiglieri iscritti al Pdl, dei quali uno, al momento delle dimissioni di massa, era assessore nella mia Amministrazione. Il silenzio del partito non giova né alla mia candidatura né all’acquisizione del consenso tra gli elettori fortemente disorientati dalla mancanza di chiarezza, tanto più necessaria, dopo l’episodio del 19 marzo u.s. Pur prendendo atto della sua posizione e rispettandola, mi dichiaro in disaccordo con la stessa. Infatti , non trovo traccia di sanzione della slealtà del Locatelli (e del Corti) nei confronti di questa amministrazione, del disprezzo manifestato nei confronti della cittadinanza di Curno e del danno d’immagine inferto al partito stesso (al quale sono iscritto). Non riconoscendomi più nell’agire politico del partito mi vedo costretto a riconsegnarle la tessera e a rassegnare le dimissioni dal Pdl. Ciò viene dopo una dolorosa e attenta riflessione, a seguito della quale ritengo tale strada imprescindibile. Nella piena stima per le persone, essendo questa una divergenza di natura puramente politica, le porgo i miei più cordiali saluti.

Angelo Gandolfi sindaco di Curno (28 maggio 2007 – 19 marzo 2012)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da maurino

    :-))))

    http://www.youtube.com/watch?v=O1q9TftxZyk

  2. Scritto da ILARIA

    Gandolfi finalmente andrà dritto a casa, l’unica per cui spiace è Sara Carrara che ha sempre lavorato

  3. Scritto da parlo xchè ne sò parecchio

    miei cari cerchiamo di vederci chiaro, la Morelli e la sua giunta. ha fatto si solo danni vedi: la nuova scuola, la costruzione della nuova piazza, i famosi sassolini x far piacere all”ilustre BEPI, cosi si è potuto mettere i tavolini fuori dal suo ex bar ecc.. ecc.. ora, la Morelli non è in lista ma è alla finestra il Bepi! l”anno trombato, la Xlita, era nella giunta Morelli poi vedete la lista Xlita sono tutti di un partito altro che lista civica.

    1. Scritto da eheh

      impara l’ italiano

  4. Scritto da Il Ruvido

    Sono due giorni che a Curno non si vede un leghista in paese. Qualcuno può spiegarmi che cosa sia successo ?

    1. Scritto da Asterix

      Vai in giro ad occhi chiusi? Cercate invece Gandolfi e Aristide… Se fossero in vacanza termale?

  5. Scritto da Tom Trombadil

    Bastano solo 5 mesi a capire di essere entrato in una gabbia di matti ? ebbene SI!

  6. Scritto da Rebus

    Sisifo, Tantalo e Damocle.

  7. Scritto da Disilluso

    Gandofi basta, continui a parlare dei tradimenti altrui, ma il primo a tradire chi ti ha eletto sei tu. Chi ha preso in giro il Pdl sei stato tu, prendendo la tessera a metà mandato per paura di essere sfiduciato! Hai chiesto alleanze a tutti e alla fine solo l’Udc (perchè Galbiati è in lista) e quei 4 disperati del Fli che pur di far vedere che ci sono sarebbero disposti a tutto, ti hanno appoggiato.

    1. Scritto da Basta Bugie

      Povero disilluso e disinformato, basta bugie, basta indifferenza, BASTA IGNiORANZA.

      1. Scritto da Tom Trombadil

        Direi sopratutto basta cattiverie.

  8. Scritto da elena

    Ennesima situazione ridicola…… che sia solo un’altra mossa pubblicitaria per avere evidenza…. Certo che ogni tanto bisognerebbe trarre le somme di ciò che si è seminato…… senza accusare a destra e a manca.

  9. Scritto da Capocasa super partes

    Buonasera Dottore, ho notato che sono in esecuzione dei lavori di sistemazione dei marciapiedi in Largo Vittoria. Spero che qualcuno, al momento di esprimere il voto, si ricordi che la sciagurata soluzione dei “sassolini rossi” fu adottata dalla precedente giunta Morelli e non da quella guidata da Lei e adesso si stanno spendendo altri soldi per rattoppare……
    Spero che si ricordino anche delle opere incompiute (scuola elementare, biblioteca ecc.). Forse saranno in pochi ma io sono tra quelli. Fiducia a Gandolfi Sindaco. Buonasera

    1. Scritto da Buzz

      Gentilissimo Capocasa
      Forse non è bene informato. La biblioteca è un regalo della giunta Bianchi/Pedretti, costata un patrimonio compreso una causa che il comune ha perso e che è stata finalmente chiusa durante la giunta Morelli. La scuola elementare, che tra l’altro è una cosa necessaria al nostro paese (tantè che anche la giunta Gandolfi in uno dei suoi ultimi respiri ha riconosciuto la sua necessità) è stata iniziata e finanziata durante la giunta Morelli mentre Gandolfi ha bloccato i lavori e ha estinto il mutuo che aveva un tasso molto basso. I lavori di manutenzione di strade e marciapiedi sono lavori che una giunta sana dovrebbe stimare e prevedere annualmente. Veda lei….

    2. Scritto da Parla quando sai

      Caro amico.
      Con 5000 euro si risarcivano i sassolini mancanti come li chiami tu.
      Si tratta di una soluzione di grande durevolezza, che in alcuni punti è stata mal postata.
      Si poteva intervenire.
      Si è scelto di non farlo.
      Una follia.
      Fatte le debite proporzioni è come se in Via roma siccome si sono staccate delle lastre (a proposito, continuano a staccarsi, l’altro giorno in bici a momento cadevo) si asporta tutto con l’escavatore fino allla massicciata, ma dove siamo?
      Un spreco di soldi dettato (temo) da furore vendicatico.
      Ho sentito io stesso un ex assessore di gandolfi dire che si trattava di ottima soluzione mal posata.
      Andava ricontattata la ditta che, temo, sia fallita.

    3. Scritto da Paolo

      Scusi ma dopo la Morelli c’è stato Gandolfi per ben 5 anni e le opere che cita sono rimaste in naftalina, per cortesia non faccia il demagogo.

  10. Scritto da Tango

    Fatti trovare domattina al bar del Bepi che per consolazione ti pago una fetta di colomba così’ smetti di piagnere. Ossignur!!!!!

  11. Scritto da Peter Anderson

    Non conosco il Sindaco personalmente, ma mi pare che le critiche fatte qui siano troppo personali. A parte una persona che dice che non ha realizzato il suo programma di 18 punti (uno sì! quale?) senza dire però cosa erano almeno alcuni dei punti! Forse questo forum sarebbe più utile se le critiche fossero al programma più che alla persona: aiuterebbe di più il dibattito ed a capire la situazione. Inoltre, chiederei di abbassare i toni a livelli meno polemici, meno personali e più civili.

    1. Scritto da The Rabbit

      Correggo: 1 obiettivo su 20: cancellazione dell’ICI decisa a livello nazionale ora IMU…. Gli obiettivi passati non interessano: quali sono quelli futuri? Ho l’impressione che P.A. sia Angiuli.

  12. Scritto da Alfredo

    Che coraggio: cercare sempre un capro espiatorio per le proprie mancanze. Ogni tanto qualcuno si facesse un esame di coscienza. La tessera al PDL è stata sottoscritta solo per mero interesse personale.

  13. Scritto da un cittadino scocciato.

    oggi è il venerdi santo, essendo cattolico non mi sento di dirle ciò che vorrei dirle, caro Gandolfi la smetta di fare il burattino torni da dove era venuto lasci perdere non è il suo lavoro, fare il Sindaco. FELICE PASQUA A TUTTI…

  14. Scritto da Asterix

    Gandolfi via dal partito… Da ridere. Il Gandolfi 5 anni orsono si era candidato come indipendente, poi a fine ottobre 2011 visto l’avvicinarsi delle elezioni si è iscritto al Pdl per cercare un appoggiio. A dicembre ha cercato Di Pietro, a Gennaio ha cercato l’Udc, ad aprile si è comprato un cognome di un parente noto. Insomma niente male per uno che continua a oracolare sui partiti. C’è da credere che prima o poi, dopo aver citato Gesù, cercherà anche l’appoggio dei Santi in Paradiso. Povero Gandolfi, adesso potrà iniziare a lavorare, dopo che si è fatto mantenere per 5 anni da sindaco…

  15. Scritto da cattolico scocciato

    naturalmente parlare d progetto di amministrazione, di prorammi e di scelte non rientra nella sua agenda.
    Mi stupisco.
    Certo riparlare di programmi dopo 5 ani per lei è evidentemente imbarazzante.
    Mantenere la parola è impegnativo, non esserci riuscito al 94% (1 punto su 18) è davvero colpevoe.
    Ma vogliamo riprovarci o la buttiamo solo in caciara?
    Oltretutto il venerdì santo.
    Si tiri insieme

  16. Scritto da Volta Gabbana

    Bum.
    Prima ti pari il c…lo e poi a frittata ormai fatta sganci?
    Troppo comodo ciccio bello.
    MA si sa
    Curno è il paese dei Volta gabbana.

  17. Scritto da Fabio Rossi

    E meno male che lai rinconsegnata la tessera, io al posto dell’ avv. Capelli te l’avrei ritirata, tu non sei uno liberale ma hai comportamenti da Dittatore e le prossime elezioni prenderai si e no 200 voti. Gandolvi vai a fare quello che facevi prima di diventare sindaco……niente

    1. Scritto da spirito grammaticale

      “l’hai”… non “lai”…

  18. Scritto da Fox

    evidentemente il Coordinatore ha ritenuto opportuno non prendere provvedimenti contro Locatelli e Corti, perchè non ha ravvisato nessuna irregolarità nei loro comportamenti.
    E’ vero che sia lei che Locatelli che Corti eravate iscritti allo stesso partito (lei da poco tempo, gli altri da anni) ma questo non comportache se un amministratore non amministra bene (secondo Locatelli e Corti) debba avere la fiducia incondizionata dei suoi amici di partito solamente perchè iscritti allo stesso partito. Lei non è un democratico, in un partito non ci può stare, lei hapoco rispetto per le opinioni della gente, leiconsidera il popolo inferiorenemmeno degno di poter dibattere con lei.