BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Solza, Castello Colleoni ancora inattivo “Manutenzione in corso”

Il sindaco Maria Carla Rocca risponde alle polemiche sull'utilizzo del castello Colleoni. "La bilbioteca è sempre rimasta attiva. Gli altri locali stanno subendo un trattamento di manutenzione e rinnovamento".

Più informazioni su

Il castello Colleoni è il vero e proprio gioiello di Solza e, come tale, è sempre stato luogo di grande interesse tanto per la costruzione quanto per gli eventi che venivano organizzati al suo interno. Da qualche tempo, però, si sta diffondendo un certo malumore tra i cittadini per la fase di stallo in cui versa il castello. Alla redazione di Bergamonews sono giunte più segnalazioni di cittadini che lamentano il mancato utilizzo degli spazi e la chiusura del bar.

“Al castello sono in corso importanti lavori di manutenzione – è la risposta del sindaco Maria Carla Rocca. Stiamo provvedendo ad imbiancare le pareti, a riposizionare l’arredamento e a modernizzare i locali interni che prima d’ora non avevano mai avuto un trattamento di questo tipo. Alcuni ambienti non ci sono stati restituiti esattamente nel modo in cui li avevamo lasciati, quindi era necessario un intervento per mettere un po’ di ordine. Inoltre negli ambienti che saranno destinati alle manifestazioni stiamo piazzando dei pannelli fonoassorbenti che favoriranno e miglioreranno lo svolgersi degli eventi, soprattutto di carattere musicale”.

A quanti invece ritengono che il castello stia attraversando un periodo di inattività assoluta il sindaco replica così: “L’attività della biblioteca interna al castello non si è mai fermata. Sono variati leggermente gli orari di apertura al pubblico ma nell’ultimo periodo abbiamo registrato un aumento dei prestiti, anche grazie all’intensa collaborazione che stiamo intrattenendo con le scuole. Oltre alle scuole accogliamo, una volta al mese, anche i bambini nella fascia d’età compresa tra 0 e 3 anni che partecipano ad attività di lettura e ascolto. Inoltre, e questa sarà una grande novità, sta per essere attivato un servizio tutto dedicato agli studenti universitari, che comprenderà anche l’installazione di una rete Wi-Fi completamente gratuita”.

La conclusione dei lavori, a quanto fa sapere il sindaco, è prevista per martedì 10 aprile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da speyerman

    ma doveva viveva e cosa vedeva la prima cittadina di Solza quando faceva visita all’interno del Castello mostrando solo un lato della sua faccia(maschera)?!Non e’ che per caso si volesse lucrare o tagliare fuori una cerchia di clienti abituali del Castello?…per il resto no comment, il rumore non si sentiva fuori dal Castello e i pannelli sarebbero un costo inutile per la comunità

  2. Scritto da pRE vitali senza terra.

    probabilmente solo costruirlo da capo sarebbe stato leggermente più lungo come lavoro… Ok dopo gli anni un’imbiancatura c voleva ma più di 4 mesi sono eccessivi considerata la rapidità con la quale han fatto sgomberare i precedenti gestori…

  3. Scritto da Luciano

    Pannelli fonoassorbenti in un castello che ha mura spesse 50 cm o più, se questa non è un’idiozia rimane un lavoro inutile.
    La musica all’esterno era dovuta all’impianto, qualcuno spieghi a questi signori come si abbassa il volume.

  4. Scritto da EDI

    Svegliaaaaaaaa che di operai non se ne vedono al castello