BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scuola di magistratura al capolinea non a Bergamo, a Firenze

Sembra ormai certo, e sarebbe una vera beffa: la scuola di magistratura non verrà aperta a Bergamo ma in una villa in quel di Scandicci (Firenze). Fontana, Pdl: "Se è così il governo si assumerà la responsabilità dei tanti soldi versati in questi anni per l'affitto"

Più informazioni su

Sembra ormai certo: la scuola di magistratura non verrà mai aperta a Bergamo. E non saranno tre le sezioni di insegnamento. Fonti ben informate annunciano che delle proposte sul tappeto è rimasta soltanto un’opzione, per questioni di risparmio: una villa in quel di Scandicci (Firenze).

Se fosse confermata sarebbe una vera beffa per la città del Donizetti, la città in cui nel giugno dell’anno scorso una parata di vip, tra cui tre ministri Umberto Bossi, Angelino Alfano e Roberto Calderoli (guarda le foto), aveva inaugurato in pompa magna la struttura.

Una beffa anche e soprattutto per le casse pubbliche locali che hanno pagato per due anni affitti salati: precisamente, aveva evidenziato un’interpellanza della Lista Bettoni e del Pd in Via Tasso, 20.00 euro d’affitto al mese versati da Comune e Provincia di Bergamo dal 2008 al 2010 per i locali individuati come sede provvisoria al collegio Sant’Alessandro di proprietà della Curia, per un totale di 485mila euro.

In effetti, come aveva annunciato il parlamentare bergamasco del Pdl Gregorio Fontana, il presidente Giorgio Napolitano a febbraio di quest’anno aveva esortato all’unificazione delle tre scuole programmate. Ma sembrava che in pole position ci fosse proprio quella di Bergamo che si era già deciso di intitolare a Guido Galli, magistrato assassinato da Prima Linea.

Ed è proprio l’onorevole Fontana a commentare per primo l’indiscrezione: "Per decidere è necessario cambiare una legge, non credo sia cosa fatta. Certo, è evidente che dopo l’auspicio di Napolitano, che è anche il presidente del Csm, una scelta va fatta e le altre opzioni decadono. Ma se sarà confermato che non sarà Bergamo la sede della Scuola di magistratura, il governo si assumerà la responsabilità di tanti e tanti soldi versati per anni senza motivo".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni

    E il governo Monti sarebbe quello dell’efficenza? Uno spreco così grande nn l’ho mai visto, il governo cambi subito idea!!

  2. Scritto da Maverik

    Figuriamoci se non salta fuori qualcuno che insulta la Curia: se affitti uno stabile non è che se dopo non ci vai ad abitare il padrone deve restituire le pigioni!

    1. Scritto da Mov.Liber.Gioppinia

      Hai ragione la curia i soldi deve tenerseli tutti.Sono i cittadini che pagano che devono giustamente rimetterci,anzi la prossima volta saremo indecisi fra 2 o 3 possibili sedi e di affitti ne faremo pagare 3 stiamo già chiedendo una consulenza sul massimo ricavabile al tesoriere della lega belsito.Intanto prepariamo i crocefissi e calcoliamo anche i finti ministeri di Monza.
      Libera Gioppinia
      Gioppinia Libera

  3. Scritto da Peppe

    La Curia quatta quatta ha incassato tantissimi soldini……carità e solidarietà…..sono i loro principi….ma i terreni dove hanno costruito l’Ospedale nuovo di chi erano????? Miei non di sicuro…..quatti quatti….

    1. Scritto da stefano

      La Curia ha fatto bene! Magari lo Stato venisse gestito come la Curia gestisce i suoi beni!
      Complimenti agli amministratori della Curia.

    2. Scritto da Angelo

      Già di chi erano i terreni dell’ospedale che oggi viene giù in quanto edificato in una palude?

  4. Scritto da haidy

    Tre ministri Umberto Bossi, Angelino Alfano e Roberto Calderoli aveva inaugurato in pompa magna la scuola che non si farà? Come tutte le opere del governo Berlusconi-Bossi palle e inaugurazioni del nulla, soldi sprecati e incapacità a amminisrare.
    A CASA!.

    1. Scritto da casalinghi

      ci sono già, mi pare..

      1. Scritto da Maria Letizia Mortacci

        bisognerebbe “per sempre” e a chi vuole governare, a parte l’essere incensurato, un esamino attitudinale.

  5. Scritto da guido

    mi spiace perchè non si fa e mi spiace per i soldi spesi .
    purtroppo siamo in un paese dove le cose funzionano in un modo strano e viene premiato chi lavora male a scapito di chi lavora bene.
    spero che questo non sia uno di quei casi e che il tutto si risolva positivamente

  6. Scritto da expaul

    ci piacerebbe sapere quanto è costato “non” aprire questa istituzione !!!

  7. Scritto da xxx

    E chi riscuoteva la pigione? La Curia….. Adesso fatevi restituire i soldi o mettetegli l’IMU.

    1. Scritto da stefano

      Come no! lei mi da in affitto casa sua, io le pago l’affitto, poi siccome non ci sono mai entrato le chiedo indietro i soldi? Le andrebbe bene? Davvero non c’è limite. Se la prenda con chi ha lasciato passare mesi o anni senza sistemare la cosa: del resto, sono gli stessi che hanno fatto perdere a Bergamo e la nuova sede della Guardia di Finanza. Evidentemente a Bergamo, magistrati e finanzieri non piacciono tanto…