BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scandalo fondi Lega: Umberto Bossi si è dimesso “Chi sbaglia paga qualunque sia il cognome che porti” fotogallery video

Scossone in casa Lega Nord. Umberto Bossi si è dimesso da segretario del partito. La decisione del Senatùr in seguito allo scandalo che ha coinvolto il segretario amministrativo Belsito e la famiglia dello stesso Bossi. "Coinvolto anche Calderoli".

Più informazioni su

Scossone in casa Lega Nord. Umberto Bossi si è dimesso da segretario del partito. La decisione del Senatùr in seguito allo scandalo che ha coinvolto il segretario amministrativo Belsito e la famiglia dello stesso Bossi. In Consiglio federale, a quanto si apprende, avrebbe detto che la sua scelta è irrevocabile. Secondo indiscrezioni la guida del partito viene affidata ad un ‘triumviratò composto da Maroni, Calderoli e Giorgetti che manterranno l’incarico molto probabilmente fino al congresso. Negli atti dell’inchiesta gli investigatori scrivono che «l’irregolarità della gestione dei fondi della Lega, rileva anche sotto il profilo dell’appropriazione indebita in relazione ai fondi derivanti dal finanziamento pubblico». Infatti, si legge ancora, «come minuziosamente descritto da Belsito e dalla Dagrada in numerose intercettazioni telefoniche (…) rilevanti somme di denaro sono state utilizzate per sostenere esigenze personali e familiari, estranee alle finalità ed alle funzionalità del partito Lega Nord ed a favore di: Bossi Umberto, Manuela Marrone (moglie), Bossi Riccardo, Bossi Renzo, Bossi Roberto, Mauro Rosy, Calderoli Roberto, Stiffoni, alla scuola Bosina, con sede a Varese (…), riconducibile a Manuela Marrone ed al SinPa (Sindacato Padano) riconducibile a Mauro Rosy, e ad altri soggetti e strutture citate nelle telefonate ed in corso di identificazione».

Alcune decine di militanti del Carroccio hanno raggiunto il cortile interno di via Bellerio e sotto le finestre fanno sentire con i cori il loro sostegno a Umberto Bossi. «Bossi non mollare», «Bossi-Bossi» e ancora «Butta fuori i traditori».

Ore 19.47 Numero speciale della Padania domani in edicola: «praticamente un numero monografico», dice il direttore, Stefania Piazzo. Apertura gigante sul leader storico: «Bossi, Lega per sempre» il titolo, e a seguire un’intervista esclusiva al Senatur. Anzi: «una lunga chiacchierata -preferisce definirla Piazzo all’Adnkronos-. Emozionata? Bossi è sempre emozionante. È un uomo dal fiuto politico straordinario, lui ti apre la mente. E stavolta ha dimostrato ancora di essere un leader politico con gli attributi, come altri non hanno». Inutile cercare segni di debolezza o tristezza nel Senatur, chiarisce Piazzo: «è assolutamente tranquillo, sereno e lucido. Ha parlato della Lega, non si è rivolto nè a politici avversari nè a quelli alleati. Giornalisticamente -conclude- è una fortuna infinita parlarci»

Ore 18.58 Anche ricevute e documentazione contabile riguardanti spese sanitarie e scolastiche dei familiari di Umberto Bossi sono state sequestrate ieri a Roma nella cassaforte di Francesco Belsito, ex tesoriere della Lega Nord. Noe e Guardia di Finanza hanno trovato, secondo quanto si è appreso, la ricevuta relativa a un intervento di rinoplastica a cui si sottopose Sirio, uno dei figli di Bossi, e documenti riguardanti il pagamento di multe per Renzo Bossi. Tra i pagamenti risultano anche l’assicurazione per l’abitazione dei Bossi a Gemonio e le spese – 20mila euro – per il tutor di Renzo.

Ore 18.48 Francesco Belsito, ex tesoriere della Lega indagato a Milano, Napoli e Reggio Calabria, avrebbe sottratto dalle casse della Lega Nord un milione di euro da destinare alla scuola Bosina di Varese per Manuela Marrone, moglie di Umberto Bossi. È quello che emerge da un’intercettazione dello scorso 8 febbraio tra Belsito e Nadia Dagrada, dirigente amministrativa di via Bellerio. Riferendosi all«elencò di quel che era stato dato per la scuola, Belsito dice: »È un milione, quello«, e la Dagrada aggiunge: »No, tra… tra tutto cosa dici? Eh… bah, secondo me arriviamo anche a qualcosina di più, sai?«

Ore 18.36  «A Bossi ho detto: Umberto se deciderai di ricandidarti al congresso federale questo autunno io ti sosterrò»: lo ha detto all’ANSA Roberto Maroni. «Alla fine del Consiglio federale – ha aggiunto Maroni – io e Umberto ci siamo lungamente abbracciati»

Ore 18.28  Roberto Castelli avrebbe voluto sapere chi sono i revisori dei bilanci della Lega, ma Umberto Bossi doveva fermarlo. È quanto emerge dagli atti dell’inchiesta condotta tra Milano, Napoli e Reggio Calabria sull’ex tesoriere del Carroccio, Francesco Belsito. In una telefonata intercettata tra Nadia Dagrada e l’ex tesoriere emerge che i revisori dei bilanci della Lega non si sono «mai visti» e che i bilanci vengono redatti dalla stessa Dagrada. Il tema nasce dalla richiesta di Roberto Castelli di sapere chi sono i revisori per avere informazioni. Per questo al telefono con Belsito Nadia Dagrada lo invita a parlare con Bossi: «tu il capo lo metti di fronte al discorso da dire, guarda che .. io non posso far vedere nulla ad altre persone, se iniziamo a scoperchiare la cosa… cioè… (Bossi, ndr) deve capire che deve stopparlo perchè se esce qualcosa di qua è la fine». Per la Dagrada Castelli «si deve fermare perchè se no c’è da tirar fuori gli usi per casa sua. Lo deve capire e deve chiamare Castelli e dire si stoppa lì».

Ore 18.15 I sostenitori di Umberto Bossi, che da un paio di ore presidiano la sede della Lega in via Bellerio, hanno distribuito un volantino nel quale si dà del traditore a Roberto Maroni. Il volantino riporta tre immagini: la prima vede Gesù baciato da Giuda; nella seconda Silvio Berlusconi abbracciato da Gianfranco Fini e nella terza Maroni con una mano attorno al collo dello stesso Bossi e sotto la scritta: ‘Il traditore aveva dato loro un segno dicendo quello che bacerò è lui. Arrestatelò, dal Vangelo secondo Matteo. Tanta è la rabbia dei sostenitori di Bossi che hanno scambiato un’auto per quella di Maroni tempestandola di pugni al grido di ‘traditorè, ‘traditorè. 

Ore 18.09  «In questo momento così difficile non posso che esprimere tutta la mia stima, la mia ammirazione e il mio affetto a Umberto Bossi. Senza di lui non ci sarebbe stata la Lega Nord e non ci sarebbe mai stato lo straordinario progetto di rinnovamento e di cambiamento radicale del Paese che dobbiamo necessariamente portare avanti. Grazie a uomini coraggiosi come lui, il Nord negli ultimi anni è infatti tornato a sperare in un futuro più libero e giusto. Bossi resta comunque il più grande leader politico che questo Paese abbia mai avuto». Così Davide Boni, Presidente del Consiglio della Regione Lombardia, ha commentato le dimissioni del Segretario Federale della Lega Nord, Umberto Bossi. 

Ore 18.03 «Chi sbaglia paga qualunque sia il cognome che eventualmente porti». Lo ha detto Umberto Bossi durante il federale della Lega, secondo quanto ha riferito l’europarlamentare Matteo Salvini a Radio Padania.

Ore 17.53 Umberto Umberto Bossi si è dimesso da segretario della Lega Nord ma da adesso è presidente. A confermarlo è stato il capogruppo della Lega Nord in regionale Lombardia, Stefano Galli che fa parte del consiglio federale. «Spirito da statista»: così Stefano Galli ha poi spiegato la scelta di Umberto Bossi e la sua decisione di lasciare l’incarico di segretario federale della Lega Nord. Galli ha detto che Bossi ha preso la decisione di dimettersi, spiegando che ha deciso così «poichè di mezzo c’è la famiglia». «Non ho mai visto un segretario di un partito fare così». Galli ha sottolineato che il nuovo triumvirato con la Del Lago, Calderoli e Maroni traghetterà il partito fino al congresso federale. La data dovrebbe essere stabilita le prossime settimane, comunque dopo i vari congressi nazionali che si terranno fino alla fine dell’estate.

Ore 17.49 "Sono notizie che colpiscono, credo che adesso non sia possibile un commento, vediamo come si evolve la situazione». Così il presidente della Regione Roberto Formigoni ha commentato le dimissioni presentate da Umberto Bossi in via Bellerio quasi contemporaneamente alla conferenza stampa dopo giunta.

Ore 17.34 Bossi nominato presidente della Lega Nord

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da miky

    CHE TONFO… SEMPRE PEGGIO.

  2. Scritto da luigi

    poveri noi che ci credevamo – ma guardate la villa di calderoli in Bergamo alta ( la marianna) – quanti milioni di euro sarà costata ?????? non credo più all’asino che vola .

  3. Scritto da DD

    buffoni!

    1. Scritto da Libero Pensiero

      Probabilmente quando hai scritto quella parola ti guardavi allo specchio, impara l’educazione.

      1. Scritto da Corrado

        per cortesia voi leghisti dovreste cercare di non dare lezioni di educazione a nessuno perchè di questi episodi di umorismo in questo momento non ne avete di certo bisogno.

  4. Scritto da asini lombardi

    Bravi leghisti non mollate ! Sempre avanti con le fette di salame sugli occhi… il vostro leader massimo e’ un ladro e il vostro partito colluso con la mafia ma gli ideali non si cambiano (quali sono gli ideali della lega ? … l’esatto contrario di cio’ che ha fatto il vostro unico indiscusso capo!) . Mi raccomando eh ! W la lega e w il bossi ! sempre e comunque ! … Poveri ignoranti.

  5. Scritto da A volte tornano

    Triumviri,quadrumviri……..ricordano qualcosa ?

  6. Scritto da annarosa

    prima berlusconi e ora bossi? cosa sperano che si guardi a sinistra? poveri illusi!!

    1. Scritto da artiko

      Invece che a destra o a sinistra guarda dentro di te e renderti conto di chi hai votato per anni. Dovresti vergognarti, illusa sei tu e i tuoi compagni di partito ! E’ gente come te che ha ridotto l’Italia uno schifo bevendosi le stupidate della lega per anni. Visto che a sinistra non guardi e a destra ora e’ appurato che rubano tutti compresi i tuoi fratelli padani puri e duri ti consiglio di non votare piu’, non sentiremo la tua mancanza.

    2. Scritto da Giorgio

      L’importante è che prima o poi (meglio prima) ti metti gli occhiali

  7. Scritto da Entradec

    Godo!!!

    1. Scritto da BARBARO SOGNANTE

      Te l’hanno messo in quel posto?

      1. Scritto da varieEdEventuali

        No, ruolo attivo.

        1. Scritto da BARBARO SOGNANTE

          In quale mondo? quello degli etero o quello degli omo….?
          Ho capito … siamo all’orgia …..

          1. Scritto da barbaro indormet

            Barbaro guarda che tu sei uno dei pochi che non ha proprio capito niente… comunque tranquillo, vai avanti per la tua strada ! Quando ti senti preso in giro dalla politica grida un po’ di BOSSI BOSSI e vedrai che tutto si sistema. Qui se c’e’ qualcuno che ha un po’ di tendenza omo-passiva sei tu visto che sono 20 anni che il tuo partito ti sta prendendo “da dietro” e ora che te lo dicono in faccia non vuoi vedere e preferisci continuare a girarti di schiena.

          2. Scritto da BARBARO SOGNATE

            Tranquillo “indormet” che dietro sono ancora vergine …. Non ho mai sentito il bisogni di gridare BOSSI BOSSI. Non lo mai fatto in passato e non lo farò certamente in futuro …
            Continuerò a credere engli ideali di indipendenza e autodeterminazione insiti nella LEGA
            RIFLETTI: gli uomini passano ….. le idee restano e sono il sale della vita !!

  8. Scritto da BARBARO SOGNANTE

    La Lega è un ideale !!
    Le Lega è una fede !!
    Gli uomini passano..
    Gli ideali restano …
    AVANTI ANCHE SENZA BOSSI !!
    Non tradiorò mai me stesso e le mie ambizioni di libertà !!

    1. Scritto da barbaro indormet

      Grande barbaro ! tu si che sei un padano ! gli uomini passano, urlano slogan vi svuotano le tasche ma l’ideale di farsi trattare da boccaloni rimane ! Non mollare che ora ce ne sono tre di capi da inneggiare e da cui farsi prendere in giro !

      1. Scritto da il polemico

        beh,meglio farsi trattare da boccalone,piuttosto che da pollo da spennare per motivo che non esiste….salvare l’italia
        fino a che uno parla e non mette mani nelle mie tasche…..

        1. Scritto da miky

          poverino… tutti con te ce l’hanno.

    2. Scritto da Rizzetta

      povero martire!!!

  9. Scritto da perplesso

    mah,non voglio entrare nel merito di questa indagine,se c’è qualcuno che ha sbagliato,giusto che paghi,la cosa che mi lascia perlesso è la tempitica di questa indagine,viene data alla stampa poco prima di una elezione politica,cosa che succede spesso in italia…

    1. Scritto da buongiorno padano

      eh gia’ … di tutto questo fatto e’ la tempistica a suscitare delle grandi perplessita’ … drin drin … sveglia !!! Mica che qualcuno ti sistema casa a tua insaputa mentre dormi !

      1. Scritto da perplesso

        beh,se sono passati 5 anni dai fatti contestati,renderli pubblici a 1 mese da importanti elezioni….alla fine degli anni 90,ad aprile calderoli inveisce contro presidente della repubblica,a novembre ci sono delle elezioni,e ad ottobre magistratura di bergamo apre fascicolo per vilipendio al capo dello stato nei confronti di calderoli….non poteva scoppiare anno scorso questa grana?o non cerano abbastanza elementi per indagine?
        P.s:la mia casa,dove è possibile,la tengo sistemata da solo,nessuna dormita da parte mia.mi spiace per lei

  10. Scritto da giulio

    La moglie di Bossi: “E’ stato terribile, erano in quindici, due ci tenevano sotto scacco e gli altri ristrutturavano”

  11. Scritto da nino cortesi

    Speriamo che ora anche tutti i leghisti si dimettano e comincino a lottare per un’Italia più giusta che è poi il loro interesse, che è anche uguale all’interesse che hanno anche gli elettori di tutti gli altri partiti. In questo momento ci sentiamo tutti slegati dai partiti e pronti a lottare per novità vere e profonde che non si sono ancora assolutamente viste.

  12. Scritto da Renatovico

    Spiace x chi ci aveva creduto sinora, ma i delusi che vogliono fare ancora politica possono stare tranquilli : per loro e’ gia’ pronta una nuova accogliente casa di persone oneste. Si chiama Lombardi Verso Nord e il 21 aprile al centro congressi e’ prevista la prima manifestazione unitaria delle 4 organizzazioni di Lombardia, Veneto, Poemonte ed Emilia. Venite farvi un’idea, non vi deluderemo !

  13. Scritto da ghino di tacco

    State scrivendo tantissime scemenze,non ha rubato nessun euro Bossi,ha probabilmente usato denari che erano nelle disponibilità sue e di altri che come per la margherita sono arrivati a pioggia con i rimborsi elettorali,poi le critiche sono lecite,sono gli stessi parlamentari e senatori, consiglieriregionali che stufi dell’andazzo vedi cerchio magico,moglie,figli se li vogliono levare di torno,ma forse è tardi.

    1. Scritto da O scarrafone

      Certo, magari è vero.
      Allora perchè per gli altri si è intransigenti e per il fgli no?
      Ogni scarrafone è bello a mamma sua, daccordo, ma qui si esagera

  14. Scritto da luc

    bene fine della stoira chi ci ha rimesso siamo noi, poveri cristi, che ci hanno e continuano a toglierci soldi dalle tasche………io comincerei ad andare fuori dai palazzi del potere per contestare questi ladri padani

  15. Scritto da exleghista

    Eccoli li’ tutti belli “paciarotti” presi con le mani nella marmellata… e pensa che furbi sti padanioti… pure il Calderuolo ha preso soldi in nero (e volato gratis a spese nostre dalla morosa) e loro lo fanno triumviro…. all’indecenza non c’e’ mai limite.

    1. Scritto da amicodimerende

      e dimenticato.. amicone di merende del condannato Brancher nonche’ del “galantuomo” Fiorani. Dalla padella alla brace mi sembra…

  16. Scritto da giobatta

    ma siete sicuri di quello che avete scritto? cioè che calderoli è un beneficiario di denaro pubblico a fini personali, e poi che calderoli è un triumviro? è un errore delle agenzie? si tratta di una omonimia? p

  17. Scritto da Marco

    Pontida (BG) vendesi causa cessata attività pratone da adibire a feste goliardiche

    1. Scritto da buzz

      Marco sei un mito.
      Comunque io un euro ce lo metto per una colletta, lo compriamo a futura memoria.

      1. Scritto da BERGAMASC

        direi piuttosto che…continueranno le feste goliardiche!

  18. Scritto da 25 @prile

    Mi pare che “l’antipolitica” alla prova dei fatti, sia sostenuta e portata avanti proprio dai partiti. Loro, che alzavano la voce contro il populismo si sono dimostrati una vera e propria associazione a delinquere. Beh, la festa è finita, la maionese è impazzita e NESSUNO, dei vecchi soggetti politici, è più in grado di recuperarla. I finanzieri al governo sono lo specchio, per quanto deformato e deformante, di quegli stessi partiti. INDECENTE continuare così, SUBITO al voto, ad aprile maturano le nespole. La bastiglia è crollata da sola, erano così marci che sono implosi su se stessi. Ai cittadini non servono nemmeno più i forconi, bastano le scope! SPAZZIAMOLI VIA TUTTI!

  19. Scritto da Stefy

    Bello il triumvirato…caduta verticale per la Lega.

  20. Scritto da BERGAMASC

    FINALMENTE UN GIORNO NUOVO PER L’ITALIA…LA PADANIA NON E’ MAI ESISTITA E ORA FINIRA’ DI ESISTERE ANCHE NELLA TESTA DI TANTI ILLUSI…

  21. Scritto da Ex Lega

    Dopo 15 anni di esilio alla gogna per avere criticato l’affaire “pratone lega” ( ve lo ricordate ? 100.000 lire per un mq – raccolti 500 milioni del vecchio conio ) adesso posso GOOODERE in pace !
    Come al solito il TEMPO E’ GALANTUOMO!

  22. Scritto da MARIO

    BOSSI NON MOLLARE!!!!!!!!!!!
    Il trio: CALDEROLI, GIORGETTI, MARONI, saranno la fine della Lega.

  23. Scritto da AridateceFanfani

    UNA RETATA VI SEPPELLIRA’

  24. Scritto da nico

    eh già… è proprio la fine di un mondo

  25. Scritto da red

    Vergogna,vergogna,vergogna!!!! Lega ladrona,lega ladrona!!! Che schifo,vi siete riempiti la bocca fino all’altro giorno di parole come “trasparenza”, “serietà”, “Roma ladrona”,ecc. e vedi un po’ te che cosa salta fuori. I leghisti hanno pagato le spese personali del Capo,mi vien da ridere!!!! E Calderoli? Davvero senza parole,spero vada a nascondersi e sparisca per sempre dalla scena politica. Cari leghisti,visto chi ruba? Gli immigrati che voi tanto odiate o i vostri capi, capetti, segretari, ecc. ecc.? Iniziate a sciaquarvi la bocca da parole e frasi di cui non sapete neppure il senso. Vergogna veramente.

  26. Scritto da Tanzapadania

    Visto ve lo anticipavo questa mattina e così è stato!!! Ora vediamo a chi tocca, per me il secondo a saltare è Calderoli. Nel gota bergamasco preoccupazione nel trio che passeggiava questa mattina in Via Tasso.

  27. Scritto da Vittorio

    Piango dalla felicita’.

  28. Scritto da Andrea

    adesso visto e considerato che si son sempre dichiarati persone oneste rivogliamo ripeto rivogliamo indietro fino all’ultimo centesimo.
    è ora di finirla!

  29. Scritto da dark

    se pensate di rifarvi la verginità con Maroni…. il verde ormai è un colore come tutti gli altri. Finalmente l’erba è tornata a possedere il suo, senza altre “connotazioni”. Buona Pasqua.

    1. Scritto da giulio

      La moglie di Bossi: “E’ stato terribile, erano in quindici, due ci tenevano sotto scacco e gli altri ristrutturavano”