BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Martina: “Bene Bersani dal Pd contributo determinante”

Il segretario regionale e consigliere regionale del Pd, il bergamasco Maurizio Martina, commenta le novità presentate sulla riforma del lavoro.

"Le novità di queste ore sulla riforma del lavoro sono estremamente positive perché migliorano nettamente l’approccio della riforma – afferma il bergamasco Maurizio Martina, segretario regionale del Pd e consigliere regionale -. In particolare per quanto riguarda l’Articolo 18 e il principio del reintegro. E’ altrettanto evidente che il ruolo di Bersani e del Partito democratico si sono dimostrati determinanti per sbloccare la situazione e contribuire così ad indirizzare la riforma sul binario giusto".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da per la redazione

    Non so se mi è sfuggita la Vostra notizia sulle “novità” sull’art. 18, ma, non avendo oggi potuto ascoltare Tg nè, fin’ora, leggere il quotidiano, mi aspetterei da voi che, prima o a fianco dei commenti di politici ci informaste sul contenuto di dette novità. Mi sbaglio? Altrimenti è …pettegolezzo o spazio per lo sfogo di noi lettori. Non informazione

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      Buonasera. Le notizie sull’articolo 18 sono sui giornali nazionali già da ieri sera. Noi, come facciamo per tutto, riportiamo gli interventi, le versioni, i commenti dei bergamaschi. Siamo un piccolo quotidiano online di Bergamo, non possiamo affrontare tutti gli argomenti di carattere nazionale o internazionale. Un caro saluto

  2. Scritto da nino cortesi

    Se il mio Pd si accontenta di quisquiglie. Intanto i lavoratori sono tutti ingabbiati, terrorizzati e senza posti di lavoro. Mentre Marchionne fa il gradasso facendosi beffa dell’Italia e di tutti gli Italiani. Intanto Profumo ritira, fra gli innumerevoli sacchi di denaro, una liquidazione di 41.000.000 di euro mentre i lavoratori si impiccano. I parlamentari GODONO alla faccia di tutto e di tutti. Super Bersani e super Martina ma chi vi vuole così? Mi sa che siate anche voi incanalati solo verso una poltrona durevolissima. Siamo incavolati neri!

  3. Scritto da La verità fa male

    A TUTTI I COMMENTATORI DI DESTRA E DI SINISTRA potrei riassumere le vicende di questa settimana: primo, i parlamentari hanno deciso di esentare dal pagamento IMU le fondazioni per fare un favore alle banche; secondo: la commissione presieduta da Giovannini (ISTAT) non è in grado di calcolare lo stipendio medio dei parlamentari europei e quindi non ci sarà nessuna riduzione dei compensi; terzo: nonostante tutto quello che sta succedendo (Lusi, Belsito) il governo non ha in mente di fare alcun decreto legge per eliminare il finanziamento pubblico ai partiti. Conclusione: non esiste la minima volontà di fare qualcosa di diverso della tassazione a carico dei “soliti noti”

    1. Scritto da Amis

      Alle prossime elezioni smetta di votare Pdl , è l’unico consiglio che mi sento di darle. Col PD potrebbe almeno contare sull’obbligo di bilanci dei partiti certificati e su una posizione nei confronti della finanza più decisa rispetto, che ne so, ad es a chi aveva una sessantina di società offshore, su chi è favorevole alla tobin tax europea e non avrebbe più i bastoni tra le ruote che il pdl mette ancora all’attuale governo. Sarà obbligatorio pagare le tasse ma nessuno è perfetto

  4. Scritto da Roberto Trussardi

    Insomma, se sulla lettera di licenziamento ci sarà scritto:” sei licenziato perchè negro” ci sarà il reintegro. Oppure se sul bilancio (in Italia, si sa, sono sempre improntati a veridicità) ci sarà scritto che l’azienda va benissimo, se risulterà da una perizia asseverata che l’azienda necessita di personale, allora e solo allora ci sarà il reintegro. Grande vittoria del PD. A proposito, per ottenere il grande risultato sono diminuite le mensilità di risarcimento (da max 27 a 22) e, udite udite, scompare la causale per il primo contratto a termine. Una vergogna.

  5. Scritto da magister

    Il PD esiste per far digerire le fregature ai poveracci!!!

    1. Scritto da Giulio

      Bisognerebbe dare la Nazione in mano a te . Chissà come saresti bravo.

      1. Scritto da mario59

        Non è necessario…. basterebbe che il PD invece di appoggiare le scelte che penalizzano soli i ceti più deboli…dichiarasse in modo inequivocabile…Caro Monti o i sacrifici li chiedi veramente a tutti, oppure il PD diventa il partito più grosso di opposizione…perchè va bene salvare il paese, ma tutte le pesanti tasse che stanno chiedendo ai ceti più deboli, quando le ridurranno.. il PD deve darsi una mossa in questa direzione, diversamente perderà molti elettori.

      2. Scritto da magister

        Ci stanno facendo digerire tutto quello che la destra voleva fare partendo naturalmente dai più poveri, di patrimoniale sui grandi patrimoni nemmeno l’ombra, sulle liberalizzazioni marcia indietro, sulle banche niente, sulle assicurazioni niente, fondazioni bancarie niente, finanza niente, ecc.. ecc.., continuano a ripeterci avete pochi soldi ma ve ne dobbiamo portare via ancora un pò altrimenti starete peggio, altri diritti altrimenti starete peggio, la realtà completamente ribaltata, se pensi che uno sembra più serio e affidabile solo perchè non si accompagna a minorenni! basta non fare per sembrare capaci, è ovvio che in questa mediocrità anch’io saprei fare di meglio.

        1. Scritto da Ernesto

          Ho le tue stesse arrabbiature ma la realtà la devi guardare in faccia : le leggi sulla finanza le puoi fare solo a livello europeo, banche e assicurazioni sono appese a un filo (hai visto i bilanci 2011 ?) , liberalizzazioni qualcosa ma troppo poco . Non dimenticare che il PD non governa e i risultati sono per forza frutto di mediazione . Sai benissimo dove sta il veto sulla patrimoniale e forse va bene così : è l’ultima cartuccia che ci è rimasta.

          1. Scritto da giorgio

            Il PD non governa? Ma dai bastava che abdava alle elezioni e goverva alla grande stravincendo le elezioni, è li che io ho cpito di avre votato per anni il partito sbagliato. Adesso vi lamentate perchè in una coalizione dove vi siete infilati di vostra volontà vi hanno inchiapettato (o meglio hanno fregato noi)?
            Mettiamola così: il mio voto non lo vedete più neanche col canocchiale….. Un’altra madornale calata di braghe.

          2. Scritto da Ernesto

            3 mesi per andare alle elezioni + tempi di avvio , con lo spread in crescita esponenziale a 570 ? Con 270 miliardi da far rinnovare ai mercati entro fine marzo ? Spero saprai che con quei soldi si pagano pensioni e pubblico impiego. O ci si rende conto di queste cose oppure chiaramente ci si può raccontare di tutto.

          3. Scritto da giorgio

            Il PD non governa? Ma dai bastava che abdava alle elezioni e goverva alla grande stravincendo le elezioni, è li che io ho cpito di avre votato per anni il partito sbagliato. Adesso vi lamentate perchè in una coalizione dove vi siete infilati di vostra volontà vi hanno inchiapettato (o meglio hanno fregato noi)?
            Mettiamola così: il mio voto non lo vedete più neanche col canocchiale….. Un’altra madornale calata di braghe.

  6. Scritto da Ada Baloss

    Silvio, Arturo, Pluto cosa fai ? Te la canti e te la suoni ?

  7. Scritto da gio

    Il meccanismo inventato dalla coppia Monti-Fornero (mallevadore Pierluigi Bersani) per liberarsi dalla rogna dell’articolo 18 è del tutto identico e funziona così: il giudice potrà annullare un licenziamento intimato per ragioni economiche ove queste si rivelino “manifestamente insussistenti” e nascondano un intento discriminatorio, ma la valutazione delle ragioni economiche npn è nella disponibilità del giudice, bensì resta nelle prerogative dell’impresa.

    1. Scritto da mario59

      Si era capito ampiamente…comunque hai fatto bene a scriverlo, per chi avesse ancora qualche dubbio…del resto se così non fosse avrebbero fatto prima a lasciare tutto com’era non ti pare?

      Ora vediamo i sindacati da che parte si schiereranno, sono iscritto da oltre 30 anni alla CGIL …spero di non dovergli disdire la mia iscrizione..il che, dipende da che parte vorrano stare….ora basta con le prese in giro…. per quanto mi riguarda, e per quel poco che posso fare, chi sbaglia paga.

      1. Scritto da Andrea

        Anch’io sono iscritto da oltre 30 anni alla cgil e la penso diversamente da te. A questa soluzione non c’era alternativa e se la Cgil scatenasse la guerra in questo momento sarebbe semplicemente una FOLLIA.

        1. Scritto da mario59

          La follia è che stanno spolpando sempre di più i ceti più deboli..i soldi in Italia ci sono..ma per risollevare l’economia non possono ridurre alla fame i più deboli..è ora che chiedano sacrifici a chi non li ha ancora fatti…per quanto riguarda la modifica dell’articolo 18 è una richiesta degli industriali a questo governo, perchè sanno bene che un governo politico non li asseconderà mai…vogliono poter licenziare senza l’obbligo di dover reintegrare il lavoratore..quando potranno fare questo… caro Andrea, la tessera sindacale ti potrà servire al massimo per fare il 730
          Quello che vogliono farci credere, è solo fumo negli occhi.. in realtà potranno licenziare senza alcun reintegro.

  8. Scritto da silvio

    Ma Martina ci crede alle stupidaggini che scrive, ma chi vuole pigliare per i fondelli.
    Hanno solo consentito a Bersani di salvare la faccia! La sostanza non cambia, solo Martina fa finta di non accorgersene……

    1. Scritto da De Che ?

      Già , perchè per te la legislazione sul lavoro andava bene nella forma di quella gran porcata che era, dove l’art.18 sostanzialmente non contava una mazza , in compenso venivano massacrati oltre il 50% dei lavoratori. Cosa volevi fare nelle condizioni in cui siamo , sciopero a oltranza e beccare la mazzata finale ? Cor, cor

  9. Scritto da Arturo

    Mi piacerebbe saper da uno del PD che la magistratura conosce bene(il PD), come mai per il caso Lusi così come per il caso Penati i magistrati non abbiano fatto perquisire la sede del PD come invece fattoi per la Lega. Di Lusi in campagna elettorale non parla ne scrive più nessuno, oggi a pochi giorni dalle elezioni si attacca solo la Lega. Strano

    1. Scritto da roberta

      Perchè Lusi era il tesoriere della Margherita. Non del PD. Semplice.

    2. Scritto da Desdesfò

      Perchè a differenza di quelli per cui voti tu il PD ha il bilancio certificato e pubblico. La mgistratura non conosce bene il PD , non ne ha motivo, quelle che citi sono 2 persone e per chi commette reati il pd ha una linea chiara a differenza di chi li protegge in parlamento, magari fa leggi ad personam, non vuole leggi severe sulla corruzione e vede come il fumo negli occhi il falso in bilancio . E poi non c’è niente di strano, la magistratura si muove su notizia di reato o denuncia .

    3. Scritto da libero

      ma dai perquisiteli tutti……………. prima la lega però!

  10. Scritto da pluto

    Bene ! Vedremo quanti voti prendera’ dagli operai e dai disoccupati il suo partito (o meglio…specie di partito).

    1. Scritto da Come no

      Non c’è problema, continueranno a dare il voto alla lega, visto che dopo 10 anni di governo si sono trovati bene .

      1. Scritto da Carlo

        Non non voteremo la Lega, ma anche se la differenza con il PD è davvero minima,….nelle parole ma non nei fatti………

    2. Scritto da mario59

      Il mio di voto, non lo prenderanno più di sicuro..
      Ho sempre creduto nella sinistra e continuo a pensare che in un paese civile, tutti hanno dei diritti e dei doveri..il PD purtroppo con i fatti, sta dimostrando il contrario…sostenendo le inique e massacranti manovre di questo vergognoso governo, a scapito dei più deboli, che è stato capace fin dal primo giorno, di riempirsi la bocca con la parola equità, ma che nella sostanza… fin’ora non ha fatto nient’altro che massacrare i ceti più deboli.
      Il PD sta facendo la stessa politica del PDL, con un unica differenza: il PDL come sempre continua a rappresentare i ricchi, il PD avrebbe dovuto rappresentare i poveri.. purtroppo avrebbe dovuto.

      1. Scritto da ex CGIellina

        Non sono daccordo. Non so se per disperazione, ma non sono daccordo. Credo che nel PD continui ad esistere la vecchia anima del PCI, insieme ad altre anime, in un tempo diverso, in ambito diverso, con grande fatica e contraddizzioni, ma santiddio, non diciamo che fa la stessa politica del PDL. Questo gioco al massacro ha un cattivo sapore e non rende merito ad una Verità difficile da comprendere. Mettiamoci del nostro, tutti
        daniela

        1. Scritto da mario59

          Daniela… non sono certo contento di dover fare certe dichiarazioni… ma sto guardando il faccia alla realtà… pertanto ribadisco..se il PD sta dalla parte dei più deboli, lo deve dimostrare con i fatti, non con le ciance..e i fatti purtroppo dimostrano che il PD fin’ora ha sostenuto tutta la politica da macelleria sociale di questo governo tecnico, deciso più che mai, a far pagare tutto il conto della crisi, ai ceti più deboli..e per quanto riguarda l’articolo 18 che tanto imbarazzo ha creato a Bersani..stanno per farci ingoiare una mega fregatura, illudendo i cittadini che in caso di licenziamento ingiusto, rimane il reintegro del lavoratore..è la balla più grossa mai sostenuta dal PD.

    3. Scritto da Carlo

      Ma chi volete che rappresenti il PD? Hanno cancellato le pensioni, hanno cancellato l’art 18 e fanno queste dichiarazioni. Questo non è un partito del lavoro ma un partito contro chi lavora.

      1. Scritto da Hansel

        Soprattutto stanno cercando di fermare il fallimento della nazione , quello che ci hanno procurato i geni come TE.

  11. Scritto da Sergio

    Il Compagno delle opere, anzi l’ex compagno delle opere..

    1. Scritto da Sergio

      Ma cosa ha letto Martina? ma ha capito che hanno cancellato l’art 18 o ci prende in giro? ma per piacere….

  12. Scritto da Zumbeispiel

    Maurizio, adesso politica antievasione “vera” e la spending review , la riduzione dei costi dell’apparato dello stato . E’ dura ma se non viene fatto non ci salviamo . Riduzione del numero di funzionari e dirigenti, tetto e riduzione dei loro stipendi che sono totalmente fuori mercato, diritto del lavoro uguale tra pubblico e privato, cassa integrazione dove ci sono grandi eccedenze (personale a disposizione per dove serve), chiudere i rubinetti agli sprechi (e alle vergogne), in particolare alla regione sicilia , severa legge sulla corruzione. E’ dura ma se non si fa si salta tutti.

    1. Scritto da Bruno rossi

      Ha perfettamente ragiona Maurizio Martina. Il PD ha dato un contributo determinante. Infatti se l’art.18 non esiste più e ci potranno licenziare con facilità è grazie all’accordo che Bersani ha stretto con Alfano e Monti. Carissmi, una volta che dicono la verità, apprezziamo lo sforzo. E io con altrettanta verità vi dico che da tempo non li voto più questi finti politici di sinistra che fanno quello che la destra ha sempre desiderato fare. Buona pasqua a tutti.

      1. Scritto da Ernesto

        L’art.18 , una buona legge, si è ucciso da solo , tipico caso di suicidio. La sua applicazione e i suoi tempi di applicazione erano a livelli per i quali si difendeva spesso l’indifendibile riuscendoci perfettamente. Legge comunque sopravvalutata da una parte e dall’altra, i licenziamenti sono comunque sempre andati come volevano.”Proteggeva” , spesso in maniera eccessiva, meno della metà dei lavoratori , in compenso, tutti gli altri precari o alla mercè totale delle decisioni altrui.

  13. Scritto da Silvano

    Ma questo da dove arriva?

    1. Scritto da Alberto

      arriva da Mornico al Serio, è il segretario regioanle del PD. E sai cosa ti dico??? che c’ha pure ragione!

      1. Scritto da Sergio

        Se queso ha ragione significa che il PD alle prossime elezioni non lo voterò ed essendo un delegato cgil chimici dirò i miei colleghi e lavoratori iscritti alla Cgil di non votare il Partito democratico che ha cancellato le pensioni e l’art 18.

        1. Scritto da alex

          Non votarlo, caro Sergio. Ti giuro che stanotte dormirò lo stesso, anche di fronte a questa gravissima notizia del tuo non voto.

        2. Scritto da mario59

          Esatto Sergio
          Non dimentichiamoci del male che il PD ha fatto e sta facendo ai lavoratori e pensionati…senza minimamente preoccuparsi di pretendere che anche i ricchi contribuiscano al risanamento dell’economia Italiana…Se in futuro deciderò di andare a votare, darò il mio voto al movimento 5stelle di Grillo…mai più al PD manica di venduti traditori.

          1. Scritto da Lorenzo

            Già , secondo te i pensionati preferivano giocarsela del tutto la pensione . Vedo che non ti sei ancora fatto un’idea di cos’è la posta in gioco , e non è detto che sia passata.

          2. Scritto da mario59

            Ueee Lorenzo.. vediamo di non pigliarci per il sedere.
            Se per non affondare bisogna fare dei sacrifici, non sono io che mi tiro indietro..voglio solo ricordarti, che sto cavolo di PD non sta facendo una cippa di niente per far pagare anche a chi non ha ancora pagato…è aluraaaa…..di fronte a questo, mi spieghi cos’ha di sinistra il PD?
            Per fare quello che sta facendo Monti erano capaci tutti…tanto poi finito il suo lavoro, leva il disturbo, mica dovrà essere rieletto dai cittadini.. invece il PD gioca sporco, perchè sostiene questo governo che fa il lavoro sporco..senza preoccuparsi di chi deve pagare il prezzo più alto…ma ribadisco, arriverà la resa dei conti..le elezioni del 2013

          3. Scritto da Gianfranco

            Giusto e hanno pure il coraggio di pontificare

          4. Scritto da Silvana

            Dopo questo bisogna organizzare la compagna del IO NON VOTO IL PD!

          5. Scritto da Rossi&Turigliatto

            Ce ne faremo una ragione , ma se per caso riescono a non far fallire questo stato sei pregata di ricordartene . Fallire non è una parola astratta , vuol dire pagamento di pensioni e stipendi del pubblico impiego, lavoro e risparmi . Guarda te che sciocchezzuole.

          6. Scritto da mario59

            Ci mancherebbe che fallissero pure… con quello che stanno chiedendo solo ai più deboli…in tal caso oltre che rinfacciare loro di non aver chiesto nulla ai più ricchi, gli rinfaccerei anche di essere degli irresponsabili incapaci…e comunque quando si va a votare normalmente si da il voto a chi si ritiene abbia agito meglio.. almeno io ho sempre fatto così…purtroppo in questo momento il PD sta agendo male nei confronti dei più deboli…e io non me lo dimenticherò.

    2. Scritto da Jingle

      Da un posto diverso da quello di Berlusconi e Bossi. Quelli sai da dove arrivano

      1. Scritto da Gino

        Beata ingenuiá non comprendere che arrivano tutti dallo stesso posto!

      2. Scritto da Mario

        Come si è ridotta la sinistra. Con questi rappresentanti e con queste dichiarazioni. Da Mornico,…….mamma mia.

        1. Scritto da mario59

          Ma quale sinistra… il PD è terreno di esodati della vecchia DC …che hanno convinto anche chi proviene dal PCI ha sostenere una politica simile a quella del PDL, altro assemblamento di ex democristiani..che difendono i ceti più ricchi a scapito di quelli meno abbienti…sarei lieto di poter dire diversamente, ma purtroppo i fatti lo dimostrano. il PD con me ha chiuso.