BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Imprenditori bergamaschi spaccati a metà sul governo di Monti

Un fronte che si spacca a metà quello del mondo dell'imprenditoria bergamasca che dà un giudizio sull'operato del governo Monti. Il 41,5% lo promuove, ma un altro 41,5% lo giudica molto negativamente.

Più informazioni su

Il governo Monti? Promosso da un imprenditore bergamasco su due. Anche se non mancano le sfumature: c’è chi è molto positivo il 15,9% e chi abbastanza positivo (il 41,5%), mentre in parità sono coloro che lo giudicano piuttosto negativo (20,7%) e addirittura molto negativo (20,7%).

È quanto emerge dall’indagine “Governo Monti, riforme e imprese”, realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, che ha coinvolto circa 1000 imprese lombarde. L’operato di Monti e dei suoi ministri piace soprattutto a Bergamo e a Brescia: rispettivamente il 57,4% e il 59,6% degli imprenditori lo ritiene in qualche modo positivo.

L’indagine non manca di rilevare come Bergamo sia la provincia che non ritiene in questo momento necessario un governo composto “solo” da tecnici (anche se è il 47,6% degli intervistati), e vorrebbe un ritorno alla politica nel senso più puro. Il 24,4% degli imprenditori orobici vorrebbe solo politici al governo, se il dato non pare determinante, si deve confrontare con le percentuali di Brescia (4,8%); Como (9,9%); Milano (8,8%); Monza e Brianza (8,9%) e Varese (12,3%) per comprendere quanto la provincia orobica chiede a gran voce al ritorno della politica per guidare il Paese. Infine una curiosità, gli imprenditori orobici (il 40,2%) ritiene che la riforma delle pensioni varata dal Governo Monti sia troppo pesante e imposta solo dall’Europa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da io

    Purtroppo, i poltronari che hanno lo sgabello sempre caldo a Roma (qui ci sono racchiusi tutti i partiti) con l’aggiunta del governo “tecnico” attuale, non si rendono conto di quanto accade nella realtà attuale tra la gente comune. Come è possibile non vedere che ci sono aziende in difficoltà, attività commerciali che falliscono tutti i giorni, gente che non trova un lavoro ………. è questo per loro è il SALVA ITALIA ???!!!
    E’ proprio vero: VIVONO SU UN’ALTRO PAINETA e noi li manteniamo pure……..

  2. Scritto da Arianna

    Gli imprenditori che sono favorevoli a Monti sono quelli rimasti.. gli altri hanno chiuso o stanno chiudendo…

  3. Scritto da Gino

    Ma con tutte queste chiacchiere Montiane, il lavoro arriva o no?
    Le fabbriche riaprono visto che ora ci sarà un art 18 allo sviluppo. Mi Sto arrivando! che sto Monti vive nel pianeta delle banche, e non in quello del lavoro.