BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il giallo dei manichini Bergamo s’interroga fotogallery

Strane installazioni in città tra il 2 e il 3 aprile. Due manichini sono stati posizionati davanti alla Galleria d'arte contemporanea Elleni di via Broseta. A Porta San Giacomo spuntano due "Italie" capovolte.

Più informazioni su

Che strana notte quella tra il 2 e il 3 aprile a Bergamo. A pochi chilometri di distanza, via Broseta 37 e Porta San Giacomo in Città Alta, due strani episodi hanno lasciato a bocca aperta più di un passante.

Partiamo da via Broseta dove, davanti alla Galleria d’arte moderna Elleni, hanno fatto la loro comparsa due strani manichini che, inchiodati ad una tavola di compensato e sorretti da una corda elastica, si poggiano al muro come se fossero due normali cittadini in cerca di un po’ di riposo. In molti questa mattina si sono soffermati a scrutare le due figure e, qualcuno, non si è fatto scappare nemmeno la possibilità di scattare una foto per immortalare l’inconsueta presenza. A Porta San Giacomo, invece, ad attirare l’attenzione è stata una singolare installazione che consiste in due “Italie” capovolte, appese cioè per la Calabria e la Puglia con Valle d’Aosta e Piemonte a testa in giù.

Per ora nessuna “rivendicazione” ufficiale per i due misteriosi gesti che, però, stanno già accendendo un dibattito: semplice opera di artisti incompresi o eventi programmati? Al momento una risposta certa non c’è e i fatti rimangono ancora avvolti nel mistero. L’unica certezza è che, a giudicare dalle numerose segnalazioni arrivate alla redazione di BergamoNews, se l’intento era quello di far discutere gli autori hanno centrato in pieno il proprio obiettivo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marcutio

    E dare un occhio a quel che gira in città???… casualmente un giovane artista il mese scorso li ha esposti al Polaresco e a mostra finita li a collocati all’esterno della struttura… evidentemente ora li sta portando a spasso…

  2. Scritto da michela

    ma nessuno sa che giovedì inaugura la mostra Arte Povera in città alta??nemmeno voi di Bergamo news?posso capire i comuni cittadini, ma un giornale..
    cmq le Italie capovolte sono opera di Fabro e fanno parte appunto della mostra..i manichini invece non so..per quelli mistero davvero..

  3. Scritto da daniela

    Ne ho visti due or ora anche in via Pradello angolo via Tasso. Inquietanti, belli

  4. Scritto da attila1968

    è la fotografia dell’ ITALIA tra un pò di anni ……poveri noi.