BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Masiello in manette tra rabbia e indifferenza dei tifosi nerazzurri

Dopo la notizia dell'arresto del terzino di Viareggio, sul web la reazione dei sostenitori bergamaschi non s'è fatta attendere. E tra chi invoca il pugno duro, lo sconforto e l'ironia, c'è chi pensa all'immagine dell'Atalanta.

Più informazioni su

Dopo Cristiano Doni, arrestato lo scorso 19 dicembre, l’inchiesta legata al calcioscommesse ha fatto un’altra vittima nerazzurra: Andrea Masiello, infatti, lunedì mattina è finito in manette. Una notizia non proprio inaspettata, è proprio il caso di dirlo, soprattutto viste le mosse che l’Atalanta aveva già operato nei confronti del giocatore, “sospeso” direttamente dal club dopo le notizie poco rassicuranti che iniziavano a vederlo protagonista per fatti legati alla scorsa stagione, quando Masiello indossava la maglia del Bari.

Sul forum Atalantini.com i tifosi nerazzurri si sono ovviamente scatenati: “Doni in confronto è un santo” è il commento di Maieralm; mentre Pongosbronzo chiede alla società di Percassi di usare il pugno duro, invocando “la rescissione unilaterale del contratto sia per Masiello che per Doni”. Ci sono poi lo sconforto di Fubalista (“Che tristezza”), l’ironia di Ginus (“Chi è che diceva "non fate come me, prendete esempio da Masiello"… ah già…”), la rabbia di Balti (“E qualcuno quasi lo santificava per la sua collaborazione. Spiace per il metodo usato dalla magistratura, ma è quello che si merita”) e chi, come Bg72bg, preferisce non pensare ai guai dell’ex Bari e guarda avanti: “Altro ex da mettere nel dimenticatoio. Pensiamo al calcio giocato”.

Ma tra i tifosi bergamaschi la preoccupazione principale è una: che l’immagina dell’Atalanta non venga infangata. Molti media, infatti, nelle ultime ore hanno parlato dell’arresto di Masiello senza specificare che il viareggino è finito in manette per gli illeciti commessi con il Bari. “Però tutti i siti fanno vedere Masiello con la maglia della Dea – scrive Cicofesta62 -. Va mia bé”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sim

    almeno masiello ha cantato, mentre il 90% dei giocatori sa bene le cose e continua ad essere omertoso. ricordate siena-portogruaro? e le salvezze in extremis della reggina? e i rolex dati da sensi agli arbitri? e lo scudetto a tavolino all’inter?

    non vi sarà giustizia finchè:
    1-restituiranno tutti i soldi rubati o guadagnati disonestamente
    2-restituiranno i soldi dei biglietti agli spettatori
    3-rimborseranno gli scommettitori onesti

    Quindi non vi sarà mai giustizia.

    La mafia in italia è ovunque, e dispiace che gente che rappresenta i sogni di tutti noi sia impotente davanti alla mafia ed alle loro stesse schifose persone, disoneste, ridicole e piene di torto.

  2. Scritto da The End

    Welcome to The Big Theater, spendete in caramelle da oggi che è meglio

  3. Scritto da Atalanta

    Pensa un po che coincidenza…..Masiello è finito all’Atalanta dove c’era anche Doni anche lui implicato nel calcio scommesse.. che strano. Comunque l’Atalanta in tutto sto marciume non c’entra nulla è solo parte lesa, quindi bisogna separare le due cose

    1. Scritto da Eugenio

      Se sai qualcosa vai in procura fenomeno

  4. Scritto da Luca

    Rispondo a Daniele: DONI era all’Atalanta o no?
    Siete uguali sempre

    1. Scritto da Eugenio

      Rispondo a te: possibile che tutti i Luca scrivano le stesse facezie?
      Che sia un problema legato al nome?

    2. Scritto da reds65

      é il motivo per cui l’Atalanta ha avuto una penalizzazione di 6 punti.
      appurato questo, l’Atalanta dovrebbe avere ulteriori penalizzazioni x le partite truccate dal sig. Masiello e Soci quando giocava nel Bari ?
      Luca, ci sei o ci fai ?

  5. Scritto da tristeazza

    http://www.youtube.com/watch?v=lOOREwTbksM&feature=related

  6. Scritto da Tifoso barese

    Io sono barese e rimango allibito nell’apprendere che un giocatore del Bari venda una partita che da sempre viene vista come un vero derby in Puglia, con annessi sfottò e umiliazioni da parte delle opposte tifoserie … Fare perdere il Bari in casa con il Lecce .. Madooo…. peggio di una retrocessione! Adesso capisco perchè sto venduto sia stato trasferito … per la sua incolumità personale!!! Quello che mi dà da pensare è che abbia trovato accoglienza nell’Atalanta, da sempre considerata una società seria. E questo dovrebbe fare riflettere i tifosi atalantini che ancora continuano a difendere Doni . Possibile che il capitano non avesse progetti infami per il futuro con un simile compagno?

  7. Scritto da Il Naggio

    ma non è il caso di disabilitare i commenti sul calcio scommesse?
    ormai si leggono solo cavolate di chi non legge nemmeno l’articolo e getta fango sull’atalanta
    tutto ciò è ridicolo

  8. Scritto da atlasuforobot

    ci vuole 1legge forte x questo reato: RADIATO.

  9. Scritto da atlasuforobot

    ci vuole 1legge forte x questo reato: RADIATO.

  10. Scritto da uno qualunque

    Mi sbagliero’, ma alcuni messaggi “provenienti dall’estero” sono veri quanto i sette nani…Ridicoli…

  11. Scritto da Dale

    Oh che strano ci stanno pure i marocchini e gli spagnoli esperti di calcioscommesse.
    Noi in italia al massimo quando si tratta di ladrare ci riferiamo solamente alla Juve. (ovviamente si scherza).
    Con MAsiello il problema dell’atalanta è esclusivamente d’immagine, visto che si tratta di fatti avvenuti quando era al Bari, e bene ha fatto a metterlo preventivamente (preventivamente perchè le indagini erano in corso e tutto era possibile) fuori squadra pur avendo tutto il diritto di farlo giocare fino a ieri.

  12. Scritto da Ernesto parezza

    Confermo….io sono spagnolo e ache li esta squadra è diventata molto famosa per le partite comprate…molto spesso i tifosi del getafe hanno striscioni x offendere gli avversari usando proprio il nonme dell atalanta…d’altronde si sono fatti ció con le loro mani….speriamo que i giudici prendano seri provvedimenti con esta squadra vergognosa!!

    1. Scritto da Luca

      Olà ombre! Mi ricorda tanto un certo 1907/B…

    2. Scritto da daniele

      Masiello era al Bari, lo vogliamo capire???

  13. Scritto da Lamagraz

    Non c’è da meravigliarsi, Bergamo, la Lombardia e dintorni non sono mai state da meno in tutto, lo abbiamo forse voluto credere, ma la realtà è ben diversa, politica leghista compresa.

    1. Scritto da gian55

      ti rammento che il tutto si riferisce alle partite di quando masiello era al bari, non confondiamo le cose oppure e’ meglio stare zitti.

      1. Scritto da lamagraz

        So esattamente dove e quando, ma la sostanza non cambia, non sono le casacche a fare i ladri, sono chi le indossa.

        1. Scritto da Eugenio

          So esattamente dove e quando, ma la sostanza non cambia, non sono le TESSERE DI PARTITO di un certo colore a fare i ladri, sono chi le indossa.

  14. Scritto da nino cortesi

    E mi pareva un angelo…….faceva meraviglie.
    Ma l’Atalanta non c’entra un tubo.
    Masiello era un giocatore del Bari al momento del fatto. Ora l’Atalanta deve rivalersi di brutto.

  15. Scritto da Abdullah mihartk

    Sono tanti anni che vivo a bergamo,arrivo dal marocco ma vi assicuro che la di squadre cosi maldestre non abbiamo!!!
    Anche in morocco siete conosciuti come la squadra che compra le partite…e quando i bambini litigano mentre giocano al pallOne dicono”sei dell’atalanta???”
    Io amo questa città ma provo grande vergogna x questa squadra!!

    1. Scritto da andrea

      curiosità e l’atalanta che partite avrebbe comprato? quello che credevamo una bandiera ha scommesso sulla partita atalanta piacenza dopo aver saputo che il piacenza aveva venduto la partita agli zingari. in marocco dovreste imparare a informarvi prima di parlare

    2. Scritto da Luca

      prima il marocchino, poi lo spagnolo… che dicono le stesse cose… ovvero che nella loro nazione il nome atalanta è sinonimo di ladri e via così… ma non sarete la stessa persona?

      …magari bresciana? :-)

      1. Scritto da Wies

        @LUCA-Non vedo cosa abbia a che fare questa cima di Masiello con l’Atalanta,riferendosi allo scorso campionato e altra squadra,tutti questi commenti dove ognuno si scalda la braga non hanno senso,ed inoltre ,seppur firmati e garantiti da e mail possono benissimo essere fittizi.Io non amo l’Atalanta,come potrei,come non amo il Verona,sono Bresciano,ma stimo,decisamente,la Dea..

    3. Scritto da reds65

      Io invece non mi vergogno x questa squadra (anche perché finora é l’unica che ha pagato x ciò che ha commesso un suo giocatore),.
      Fossi in Lei mi vergognerei x qualcosa di piu’ importante, se ci pensa bene magari qualcosa Le viene mente !

    4. Scritto da canaglia

      Anche qua da noi le persone ignoranti, quando vedono un delinquente, pensano che sia un marocchino.

    5. Scritto da DESMET

      Ci vuole rispetto per chi ti ha accolto e bisogna insegnare ai bambini la verità non è sempre quella che ti fanno vedere in televisione, hai capito. Questa è una cosa seria. Non esageriamo.

    6. Scritto da 081

      Sig. Abdullah mihartk…ora non esageriamo! Dal mio “nick-name” si capisce che non tifo Atalanta, ma difendo la squadra della città che ospita sia me che Lei: è la prima volta che sento una cosa del genere.E’chiaro che la società è estranea alla vicenda-Masiello.P.S.: FORZA TANQUE!!!