BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Formai de Mut formaggio da Accademia

Il Formai De Mut dell’Alta Valle Brembana sarà il protagonista della serata di mercoledì 3 aprile all’Accademia della Cucina di Milano.

Più informazioni su

Il Formai De Mut dell’Alta Valle Brembana nella serata di mercoledì 3 aprile sarà protagonista di un evento conviviale promosso nel capoluogo lombardo dall’Accademia della Cucina, delegazione di Milano, per studiare alcuni formaggi Dop della Lombardia.

Con la prestigiosa Dop orobica verrà realizzata la ricetta degli Involtini dei “famei” ( i “famei” sono gli aiutanti che in alpeggio collaborano con il capo malga nella gestione e nella mungitura delle vacche), un piatto tipico della cucina contadina.

“Per noi è motivo di grande soddisfazione il fatto che il nostro formaggio sia stato scelto per preparare un piatto che verrà presentato a dei cultori della cucina – afferma Francesca Monaci, presidente del Consorzio produttori Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana nonché produttrice -; per tutti gli allevatori e produttori che ogni giorno con fatica proseguono la loro attività è importante riuscire a dare visibilità alla tradizione casearia, è un modo per riconoscere l’importanza del nostro lavoro” .

L’iniziativa, che rientra nell’ambito di un progetto pluriennale, si propone di approfondire la conoscenza dei formaggi Dop lombardi e di mettere a confronto le loro peculiarità.

“Il Formai de Mut dell’Alta valle Brembana – sottolinea la Coldiretti bergamasca – è l’espressione del sapiente lavoro di produttori che nel corso degli anni, tra mille difficoltà e sacrifici, ne hanno tramandato la tradizione e ne assicurano ogni giorno la produzione. E’ un patrimonio importante non solo per la nostra cultura rurale e gastronomica, ma anche per la tutela e valorizzazione del territorio montano”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.