Quantcast
Mostra per i Giochi di Londra degli atleti Paralimpici - BergamoNews
A lovere

Mostra per i Giochi di Londra degli atleti Paralimpici

Mostra fotografica "Cambiamento di rotta", promossa dall'Associazione Velica Alto Sebino a sostegno della partecipazione ai giochi Paralimpici di Londra degli atleti Fabrizio Olmi e Marco Gualandris

Sarà inaugurata sabato 24 marzo alle 17:30 nella Sala degli Affreschi dell’Accademia Tadini (ingresso da Piazza Garibaldi, 5 a Lovere), la mostra fotografica "Cambiamento di rotta", promossa dall’Associazione Velica Alto Sebino (AVAS) e dal progetto "Disvela", con il patrocinio del Comune di Lovere.

L’iniziativa è organizzata a sostegno della campagna Paralimpica degli atleti Fabrizio Olmi e Marco Gualandris che rappresenteranno l’Italia ai Giochi di Londra 2012 nelle classi 2.4 e SKUD.

Dopo il saluto del Presidente dell’Accademia Tadini, Roberto Forcella e del Presidente dell’Associazione Disvela, Marco Gualandris, intervento musicale al pianoforte di Carla Guaineri, visita alla mostra e buffet finale.

"Cambiamento di rotta" propone un parallelo tra le vicende narrate nel romanzo “Moby Dick” di Melville, in particolare quelle vissute dal protagonista del romanzo (il Capitano Achab) e il percorso che si trova ad affrontare la persona disabile nella vita e nelle relazioni di ogni giorno, per poi prendere una direzione diversa rispetto al finale del libro, un “Cambiamento di rotta”, per l’appunto.

Paolo Amodeo ha accostato brani significativi di Moby Dick a scritti scaturiti da un vissuto osservato o sperimentato in prima persona, esemplificandoli attraverso scatti fotografici di alto contenuto tecnico e artistico. Oltre a offrire una visione profonda delle problematiche relazionali e di integrazione della persona disabile, “Cambiamento di rotta” propone un approccio costruttivo per superarle, mettendo in primo piano l’inestinguibile responsabilità di ognuno verso se stesso e le proprie scelte.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it