BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Con “Rhyth.mix” lo sport diventa show

Quando lo sport diventa spettacolo, ecco che nasce Rhyth.mix, spettacolo tutto al femminile in scena al CrebergTeatro di Bergamo – unica data italiana – sabato 3 marzo alle 21, con ex atlete della nazionale italiana di ginnastica ritmica per la regia e le coreografie di Barbara Cardinetti.

Quando lo sport diventa spettacolo, ecco che nasce Rhyth.mix, spettacolo tutto al femminile in scena al CrebergTeatro di Bergamo – unica data italiana – sabato 3 marzo alle 21, con ex atlete della nazionale italiana di ginnastica ritmica per la regia e le coreografie di Barbara Cardinetti.

Da un’idea di Antonio Gnecchi Ruscone e con la consulenza tecnica di Emanuela Maccarani, allenatrice della Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica, Rhyth.mix è uno spettacolo tutto al femminile, in cui ritmo sincronismo, bellezza ed eleganza sono estetizzati in una perfetta armonia di tecnica, danza, musica e colori.

Ispirato dal successo della ginnastica ritmica italiana nelle grandi arene sportive di tutto il mondo, questo progetto originale e coraggioso intende trasformare il talento, l’abilità e la disciplina sportiva in uno spettacolo utilizza la potenzialità spettacolare di clavette, funi, palle, nastri e cerchi, proiettandola nei tempi e nei ritmi della danza.

Il cast è composto da Linda Bollo, Giorgia Cafiero, Valentina Giolo, Sheila Verdi, Laura Vernizzi, Fabrizia D’Ottavio e Daniela Masseroni, atlete di ginnastica ritmica che hanno gravitato intorno alla Nazionale Italiana.

Tra loro si trovano Campionesse Italiane, medagliate olimpiche e Campionesse del mondo. Atlete che si muovono armoniose assecondando le luci del palcoscenico in un’atmosfera quasi onirica, intensa e suggestiva. Atlete, non semplici ballerine: ginnaste che abbandonata la carriera agonistica, hanno deciso di partire dalla bellezza, dalla femminilità e dall’eleganza della ginnastica ritmica per trasformarla in spettacolo puro.

Soluzioni scenotecniche multimediali e sorprendenti sottolineano l’aspetto contemporaneo dello spettacolo, con effetti inattesi e coinvolgenti.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.