BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Quando gli chiesi di cantare “Alessandra” e non sbagliò una parola fotogallery video

Ho incontrato per la prima volta Peter Barcella la scorsa estate quando, assieme agli ex colleghi di Bergamo & Sport, mi sono trovato ad organizzare la prima festa del settimanale sportivo.

Più informazioni su

Ho incontrato per la prima volta Peter Barcella la scorsa estate quando, assieme agli ex colleghi di Bergamo & Sport, mi sono trovato ad organizzare la prima festa del settimanale sportivo. Di lui, inutile dirlo, avevo sentito parlare mille volte e in più di un’occasione avevo ascoltato le sue canzoni senza neppure sapere chi fosse. Oltre all’inconfondibile voce, già conoscevo quella sua innata simpatia che da sempre lo affiancava a un altro personaggio molto famoso nella Bergamo sportiva, quel Serse Pedretti che da anni veste gli sportivi bergamaschi e non solo.

Nella confusione e nelle incredibili difficoltà che di giorno in giorno affrontavamo nell’organizzare la prima festa di Bergamo & Sport, io e i colleghi avevamo una sola certezza: la musica sarebbe stata affidata alla voce del buon Peter. Niente meglio della sua simpatia, infatti, avrebbe potuto rappresentare un giornale sulla rampa di lancio come quello della cooperativa editoriale nata nel 2009. E la festa, tra un piatto di casoncelli, una birra e una sua canzone, si è rivelata un successone anche grazie a lui e alle sue caratteristiche note.

Da grande appassionato dei Pooh quale sono io, in quelle due sere di festa mi sono fatto delle grandi chiacchierate con Barcella sullo storico gruppo italiano che anche lui amava. Quando gli ho chiesto di cantare sul palco “Alessandra”, uno dei tanti capolavori dei Pooh (che non in molti conoscono, è un pezzo del 1972), lui è stato capace di stupirmi proponendo tutto il brano senza sbagliare nemmeno una virgola del testo.

E quando nella redazione di Bergamonews è arrivata la notizia dell’improvvisa morte di Barcella, le casse del mio computer stavano proponendo ai colleghi le note di “Alessandra”. Un caso? Forse. O forse no.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cb

    Peter è l’immagine dell’allegria,
    semplice e allegro in ogni occasione.
    Lo ricorderò così.
    Ciao Peter sei stato un Grande.

  2. Scritto da amicidelmoyamoya

    ciao Peter ricorderemo sempre il tuo innato spirito di solidarietà un bacio gli amicidelmoyamoya

  3. Scritto da Katy Leporatti

    Credo che niente sia per caso!
    Ciao Peter