BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pass per disabili, troppi abusi: Gallone (Pdl) “Urge soluzione”

Anche in Bergamasca, come nel resto dell'Italia, troppe persone abusano dei pass per i disabili. La senatrice del Pdl Alessandra Gallone chiede al presidente Monti ed al ministro Passera una soluzione per il problema, oltre che un'opera di omologazione dei sistemi dei contrassegni riconoscibile in tutto il Paese.

Più informazioni su

A seguito della diffusione dei dati sull’abuso dei pass per i disabili a Bergamo e delle sollecitazioni ricevute dall’Anmic (Associazione nazionale mutilati invalidi civili), la senatrice Alessandra Gallone (Pdl) presenterà un’interrogazione urgente al presidente del Consiglio, Mario Monti, e al ministro dello Sviluppo Economico e Infrastrutture, Corrado Passera.

“Non è più possibile tollerare” sostiene la senatrice Gallone “che per le persone disabili spostarsi in auto diventi un’odissea mentre c’è chi ne approfitta utilizzando i pass di invalidità per i parcheggi e le Ztl, anche quando non dovrebbe”. La senatrice sostiene che la richiesta dei permessi è in continuo aumento, aumento che si riflette anche sulla percentuale di chi ne fa domanda senza averne i requisiti. A questo fenomeno di per sé allarmante, si affiancano due ulteriori declinazioni: la falsificazione del pass ed il suo abuso da parte degli accompagnatori del disabile, utilizzando il permesso anche quando il suo titolare non è sul veicolo o perfino dopo la sua morte.

La situazione ha portato alla senatrice Gallone ad un’ulteriore riflessione: il contrassegno rilasciato dal comune ha validità nazionale, ma non viene però riconosciuto da tutti i sistemi di controllo delle Ztl esistenti in Italia e dal resto dell’Europa, giocando a sfavore della libera circolazione di persone disabili in ambiti extra-comunali.

“Per tutti questi motivi” sostiene la senatrice “ho presentato un’interrogazione al presidente del Consiglio, Mario Monti, e al ministro dello Sviluppo Economico e Infrastrutture, Corrado Passera”; in questo documento, la senatrice Gallone chiede di sapere i progressi fatti per l’omologazione del sistema dei pass a livello nazionale (a livello normativo e pratico) e se verranno presi in considerazione inasprimenti delle sanzioni nei confronti di chi utilizza il pass in maniera irresponsabile ed illecita.

“Ritengo che sia necessario comunque sensibilizzare i cittadini” conclude Gallone “perché anche loro, per primi, segnalino alla polizia i casi di furbizia o di illegalità. Possono diventare un aiuto importante per stanare subito i trasgressori, soprattutto per individuare in quali zone sia più diffuso questo fenomeno”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea

    sono troppi i pass per disabili o sono troppe le persone che utilizzano troppo spesso il pass anche quando non hanno un disabile in auto?

  2. Scritto da vivi

    il più becero razzismo è quello di distinguere il tipo di auto sul quale il disabile dovrebbe viaggiare..che c’entrano i SUV? un disabile ha il pass per permettergli una migliore mobilità e di arrivare dove altrimenti non potrebbe: questo sia che abbia una scassata 500 o un SUV. Diverso è se lo usa abusivamente, se è di un altro e non a bordo, come la legge prescrive. Basterebbero controll incrociati pass/documento d’identità, e sanzionare duramente chi ne approfitta. C’è anagrafe, sistema informatico e altro: possibile non avere in tempo reale la possibilità di verifica se l’autorizzato c’è e chi è? il resto è persino un po’ assurda invidia, vista la carenza di parcheggi..veri.

  3. Scritto da il gipeto

    La senatrice Gallone fa bene a porre questo problema e gliene suggerirei un altro: i pass sosta e parcheggio rilasciati non ai disabili ma agli abili vip di bergamo , a quale titolo ed in forza di quale norma del codice della strada ? chiedesse a Tentorio !

  4. Scritto da vigliacchi finti disabili

    troppi pass sui suv sarà un caso?
    forse sarebbe il caso di creare un numero verde apposito per segnalarne gli abusi come in certi comuni evoluti no?

    1. Scritto da Rossana

      Concordo pienamente. Questo genere di abusi mi da il voltastomaco.

  5. Scritto da talebano

    da associare agli evasori che non pagano ticket e tasse universditarie, scovarli, punirli, fotografarli e pubblicare foto sui quotidiani e non vado oltre per non essere censurato