BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Presidio Legambiente contro le banche

Legambiente in presidio davanti alla sede di Ubi Banca mercoledì mattina per protestare contro il credito concesso dagli istituti bancari a opere come la Brebemi.

Più informazioni su

Legambiente in presidio davanti alla sede di Ubi Banca mercoledì mattina per protestare contro il credito concesso dagli istituti bancari a opere come la Brebemi. “In Lombardia le banche fanno le autostrade, anziché sostenere la ripresa puntano tutto sull’asfalto – si legge nel comunicato inviato dall’associazione ambientalista -. Mercoledì sit-in di Legambiente in contemporanea a Milano, Bergamo e Brescia, davanti alle sedi di Banca Intesa. Ubi Banca e Unicredit 546 milioni di euro: è l’ammontare dell’ultimo prestito concesso dalle banche a BreBeMi, autostrada inutile e inquinante. I progetti vecchi e sbagliati strozzano l’economia reale e distruggono l’ambiente. Legambiente organizza un sit-in, che si svolgerà in contemporanea a Milano, Bergamo e Brescia, per chiedere che i soldi vengano usati per rilanciare il credito a famiglie e imprese e non per opere inutili e devastanti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da emilio

    Sig. Pippo (non molto signore, direi…) non ho mai visto dei lazzaroni difendere strenuamente il territorio da abusi e cementificazioni inutili,
    mettendoci a faccia. Se ciò avviene è perchè esistono serie preoccipazioni per il futuro. Esca dal suo disfattismo qualunquista e
    si guardi attorno…

  2. Scritto da pippo

    ancora legambiente..che andassero a lavorare e a pulire i fiumi invece di continuare con questi presidi che servono solo ai lazzaroni per non lavorare
    e voi insieme a no tav siete il meglio di questa categoria
    siete la rovina del nostro paese

    1. Scritto da tawanda

      Noi della Legambiente lavoriamo sacrosante anche per te! regaliamo il nostro tempo non solo per pulire i fiumi, ma, piantiamo alberi, puliamo il mondo ,spiagge e fondali puliti ecc….senza prendere una lira, anzi ,tu sei la rovina del paese,usufruisci del lavoro degli altri e oltretutto critichi senza sapere il malafare politico! a noi non ci sta bene,continua a dormire, una persona come te,il nostro territorio non ne ha bisogno:)
      la sottocultura bergamasca è sempre di casa ………..

    2. Scritto da 88lore88

      Sig. Pippo il giorno in cui si ritroverà un’autostrada in casa o una ferrovia,oppure si ritroverà l’acqua inquinata,non venga chiedere aiuto a Legambiente.

    3. Scritto da giuan de ghisa

      caro pippo, guardando l’ora del tuo commento si capisce che chi oggi non lavorava eri tu. Per il resto non meriti risposta.

  3. Scritto da Facile

    Con questa lungimiranza da parte delle banche, ci si spiega perchè continuino a prendere bastonate in borsa. Ga stà bè!

  4. Scritto da enrico

    Ecco un motivo lampante del perchè il sistema è finito in profonda crisi. Roba da Medioevo: si danno i soldi ai soliti speculatori e non alle famiglie e alle imprese. Fin quando pensate possa durare?