BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parsons Dance, ultima tappa

Mercoledì 29 febbraio al CrebergTeatro Bergamo avrà luogo l'ultima tappa in Lombardia del tour della compagnia di danza americana Parsons Dance con il suo acclamato spettacolo coreografico.

Avrà luogo a Bergamo l’ultima data in Lombardia del tour della compagnia americana Parsons Dance, icona internazionale della danza moderna: l’appuntamento è per mercoledì 29 febbraio alle ore 21 al CrebergTeatro Bergamo.

Parsons Dance, che ha debuttato a Milano lo scorso 31 gennaio, è una raccolta delle più belle coreografie di Parsons tra cui – oltre ai grandi classici “Hand Dance”, “Swing Shift”, “Caught” e “Nascimento” – anche l’ultima creazione “Round my world”, eseguita in prima europea in occasione del debutto milanese.

Nel cast della compagnia c’è anche la pescarese Elena D’Amario, giovane artista italiana proveniente dalle fila della trasmissione “Amici di Maria De Filippi”, grazie alla quale Elena ha potuto frequentare a New York uno stage con la compagnia, per poi divenirne membro ufficiale lo scorso agosto. Sul palco al suo fianco ci saranno Eric Bourne, Sarah Braverman, Melissa Ullom, Steven Vaughn, Christina Ilisije, Jason Macdonald e Ian Spring.

Dagli anni Ottanta David Parsons, vera e propria icona della Post Modern Dance statunitense, intrattiene il pubblico di tutto il mondo con una danza piena di energia e positività, acrobatica e comunicativa al tempo stesso. Fondata nel 1987 da David Parsons e dal light designer Howell Binkley, la Parsons è tra le poche compagnie che, oltre ad essersi affermate sulla scena internazionale con successo sempre rinnovato, sono riuscite a lasciare un segno nell’immaginario teatrale collettivo e a creare coreografie divenute veri e propri “cult” della danza mondiale. Come ha scritto il New York Times, “I ballerini vengono scelti per il loro virtuosismo, energia e sex appeal, attaccano il pubblico come un ciclone, una vera forza della natura”.

Le creazioni di Parsons, prima fra tutte la celeberrima “Caught” del 1982, portano il segno di una straordinaria teatralità e di un lavoro fisico che si trasforma in virtuosismo e leggerezza. Le performance della compagnia sono esaltate con fantasia e immaginazione dal light designer Howell Binkley, mentre tra le collaborazioni eccellenti figura Luca Missoni che ha firmato i costumi di molti pezzi. La compagnia vanta un vasto repertorio di coreografie originali. Le musiche spaziano da Rossini e Mozart al jazz di Phil Woods e Miles Davis, dal leggendario musicista brasiliano Milton Nascimento a Robert Fripp, chitarrista e fondatore dello storico gruppo rock inglese King Crimson; dalla popolare musica della Dave Matthews Band alle celeberrime hit degli Earth, Wind & Fire.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.