BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Angelo Domenghini sul caso Buffon: “Il calcio è dei furbi”

Il Domingo bacchetta il portierone della Nazionale: "Le dichiarazioni del dopo-partita se le poteva risparmiare. Purtroppo oggi il calcio oggi è dei furbi".

Più informazioni su

Ha fatto bene o non ha fatto bene? L’Italia pallonara in questi ultimi giorni non sta parlando d’altro: le dichiarazioni di Gigi Buffon nel concitato dopo-partita di Milan-Juve andavano dette o era meglio se il portierone bianconero avesse taciuto? Qualcuno, come il vecchio moralizzatore Zeman, ha messo al muro il numero uno di Juventus e Nazionale, mentre altri, come lo stesso CT azzurro Cesare Prandelli, ha preso le difese di Buffon.

Noi abbiamo chiesto il parere di Angelo Domenghini, una delle vecchie glorie bergamasche più famose al mondo per i successi ottenuti con le casacche nerazzurre di Atalanta, Inter e Cagliari: “Buffon sapeva benissimo che la palla era dentro – ha commentato Domingo -, ma da furbo l’ha subito allontanata dalla sua porta, approfittando del gravissimo errore del guardalinee. Nel calcio, purtroppo, queste cose sono sempre successe perché i furbi ci sono sempre stati e sempre ci saranno”.

Per Domenghini, le dichiarazioni del dopo-partita Buffon se le poteva risparmiare: “A volte una bugia è più conveniente per l’immagine di un calciatore – ha spiegato -, anche se ci tengo a sottolineare che Buffon non è il capitano della Nazionale per la sua onestà ma, per nostra fortuna, per le grandi gesta che hanno fatto di lui uno dei più grandi portieri della storia. Forse avrebbe fatto bene a rilasciare altre dichiarazioni nel dopo-partita”.

Sulla moviola in campo, infine, il Domingo è certo di una cosa: “Non sarà la tecnologia a risolvere i problemi del mondo del calcio. Gli arbitri hanno troppa pressione addosso e, poveri loro, si trovano a prendere decisioni difficilissime in una piccola frazione di secondo. Anche se – ha concluso l’ex ala nerazzurra – quella di sabato sera è stata una svista davvero clamorosa”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mik

    visto così tanto accanimento contro buffon…..ma si lasciamo a casa tutti i giocatori della juve e mandiamoci quelli dell’inter in nazionale (mi viene da ridere) e poi vediamo quanto lontano arriveremo…..ricordo soltanto che i mondiali dell 82 e del 2006 se non ci fossero stati i giocatore della tanta odiata juve con il piffero vincevamo i mondiali SALUTE A TUTTI!!!! e medifate prima di parlare ….falsi moralisti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Scritto da duca

    Ma pensateci bene … con la tecnologia in campo non si riuscirebbe più a “manovrare” i risultati … probabilmente anche le piccole ne guadagnerebbero … A proposito di Platini: non vuole la moviola o altri sistemi, altrimenti la Francia come dovrà fare per battere l’Irlanda del Trap ????? Questa è la verita … “nel fango del dio pallone”

  3. Scritto da Al Tanque

    Tutti a parlare di buffon, ma tutti io compreso , avremmo detto le stesse parole. E’ facile parlare dopo e sciaquarsi la bocca . Voglio vedere chi giocando a pallone almeno una volta non ha fatto la stessa cosa.
    Io mi scandalizzo delle parole di Nicchi, Galliani, Pellegatti gente non di campo che “campa ” con il calcio e nessuno dice nulla.

    1. Scritto da JohnLocke

      No,il problema non è che Buffon doveva dire all’arbitro che la palla era entrata.Il problema è che ha voluto fare lo splendido dicendo che anche se si fosse accorto non l’avrebbe detto.E come ragionamento ci starebbe anche.Il fatto invece è che lui si è accorto sicuramente che la palla era entrata,ma di fronte al mondo ha detto di no,perchè dire che faresti una cosa è considerato lealtà e sincerità e stima di tutti perchè hai la trasparenza di dirlo,mentre dire che l’hai effetivamente fatto è considerato giustamente poco edificante.E buffon mi dà l’idea di uno che appare più splendido da un punto di vista comunicativo di quanto lo sia nella effettiva realtà(come Cannavaro,purtroppoDoni,…).

      1. Scritto da El Tanque

        Caro Johnlocke, dalle tue parole leggo che che tu sicuramente non hai mai giocato in porta.Un portiere pensa SEMPRE a parare e non guarda minimamente alla riga di porta e chi te lo dice è un portiere. Ma trovami un attaccante che quando segna con la mano o fa fallo sul portiere lo ammette. Meditate gente meditate che il male del calcio non sono gli attori ma chi ci gira intorno

        1. Scritto da John Locke

          Sbagli Tanque, a livelli veramente infimi (ma meno ancora di infimi!!) ma qualche partita in porta invece l’ho fatta. Dai, pensi veramente che con la palla dentro di 80 cm il portiere non si accorga? 80 cm! non 10 cm!!! Al di là di qs, io comunque dicevo che va bene che Buffon non faccia l’eroe sul campo. La cosa sbagliata è dire poi: “non sono visto, ma anche se fosse non lo direi” NO, hai visto e non l’hai detto. Tutto qua.

          1. Scritto da John Locke

            “non ho visto” intendevo, sorry.

  4. Scritto da carlo

    il signor Buffon non si ricorda quando si è iscritto all’universita cosa è successo (se questa è onestà……..)

  5. Scritto da stefanorossi

    Grande DOMINGOOOO!!!!

  6. Scritto da mario59

    Premesso che l’onestà dovrebbe sempre prevalere su qualsiasi attività, sportiva e non…io in questa circostanza, non me la sento di biasimare il portiere Buffon…e spiego il perchè…spesso nel calcio, accade che vengano commessi errori arbitrali, secondo voi credete che vengano ascoltati i giocatori quando giustamente protestano facendo notare all’arbitro che ha sbagliato? No perchè il suo operato è indiscutibile, almeno in campo..e ci mancherebbe altro…behh allora non ci trovo nulla di così scandaloso nemmeno quando un giocatore finge di non vedere un goal a suo sfavore..l’arbitro si prenda le sue responsabilità.. oppure una volta per tutte, si decidano ad usare la moviola in campo.

  7. Scritto da 081

    Il CT Prandelli, così sensibile all’etica, cosa aspetta a cacciarlo dal ritiro della nazionale o le regole valgono solo per Balotelli?

  8. Scritto da aurelio

    STACCARSI DAL CREDO CALCISTICO ED ESSERE OBIETTIVI MAGARI?N PARTICOLAR MODO AGLI ADDETTI AI LAVORI,UN BEL BAGNO DI UMILTà e MENO ARROGANZA , SONO ATALANTINO AMMIRAVO.DONI MA DOPO QUELLO CHE HA COMBINATO,DELUSIONE IMMENSA!JUVE,PRIMA .DAL SIG. CONTE e COMPAGNIA ACCUSE PESANTI. POI SILENZIO…LANCIANO IL SASSO E NASCONDONO IL BRACCIO!MILAN. SIG. GALLIANI SCENEGGIATE PATETICHE E POLEMICA POI….MA GUARDARSI ALLO SPECCHIO NO! SIG. NICCHI.HA RAGIONE.. ANCHE SE A VOLTE GLI ARBITRI FANNO ERRORI INGUARDABILI .X IL SIG BUFFON..A COSA SERVONO I RADUNI CON GLI ARBITRI X COLLABORARE SE SI FANNO CERTE DICHIARAZIONI SIG.NICCHI..OK…TOLLERANZA ZERO X SIG. BUFFON .CALCIATORI ,DIRIGENTI,PRESIDENTI.

  9. Scritto da verita'

    Domenghini dice che non sara’ la tecnolgia a risolvere i problemi del mondo calcio.Non li risovera’ ma senz’altro potrebbe aiutare,mi sembra che questi campioni , cosi’ come Platini siano troppo attaccati al passato,queste sviste cosi’ evidenti non meritano di passarla liscia,visto che sarebbe facilissimo vedere come e’ la realta’.Penso si stia solo rimandando quello che certamente sara’.