BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Regione, stipendi d’oro anche per i bergamaschi

Si vive bene al Pirellone. Lo dimostrano i redditi di assessori e consiglieri regionali dichiarati nel 2009. Per chi fa della politica una professione entrare nel palazzo della Regione Lombardia è senza dubbio un affare.

Si vive bene al Pirellone. Lo dimostrano i redditi di assessori e consiglieri regionali dichiarati nel 2009. Per chi fa della politica una professione entrare nel palazzo della Regione Lombardia è senza dubbio un affare. La regina della dichiarazione dei redditi è la “pensionata” Elisabetta Fatuzzo, figlia di Carlo, con i suoi 146 mila e 723 euro. Batte persino i due assessori orobici Marcello Raimondi e Daniele Belotti. I due sono distanziati di poche decine di euro. Il primo ha dichiarato 128.467 euro, l’esponente del Carroccio 128.654. Il neo vice presidente del Consiglio regionale Carlo Saffioti invece non è riuscito a “presentare il conto” a causa di un disguido amministrativo. Lo ha fatto solo pochi giorni fa, ma le sue entrate corrispondono indicativamente a quelle dei due colleghi seduti in Giunta: circa 120 mila euro. Poco sotto Saffioti ecco l’ex presidente della Provincia Valerio Bettoni, che sfiora i 120 mila euro: 119.570 dichiarati nel 2009. 115 mila euro per il valdimagnino Giosué Frosio. Arriva poi la truppa di chi nel 2009 non era ancora seduto tra i banchi del Consiglio regionale. Maurizio Martina, che nel 2009 era solo segretario regionale del Pd, ha dichiarato 63 mila 900 euro (mica male per un segretario regionale di un partito). Stipendi tutto sommato a livello di comuni mortali invece per Roberto Pedretti, Lega Nord, e Mario Barboni, Pd: 39 mila euro il primo, 34 mila euro il secondo. Ultimo in classifica il consigliere dell’Italia dei Valori Gabriele Sola con 29 mila 423 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lo zio gio

    ….e brave le ns. guide spirituali…. sicuramente mi ricorderò di loro alle prossime elezioni, penso che andrò al mare o meglio in montagna e comunque non a votarli….loro con la panza sempre più piena e il popolo che non riesce ad arrivare alla terza settimana del mese….a proposito di panze, Bettoni c’è l’ha proprio grossa, lo credo bene con 120.000 € all’anno….chissà quanta gente sfamerebbero tutti questi soldi bruciati inutilmente…. buona panza a tutti cari politici…

  2. Scritto da lorini giuseppe

    Mi piacerebbe sapere gli stipendi dei segretari naziona della Cisl- Uil- Cgl.
    Grazie

    1. Scritto da Michele

      Ha ragione ad essere disgustato, ma ha torto a non votare.
      Così i pochi che voteranno lo faranno contro i suoi interessi e saranno sempre sufficiente a difendere i propri.

    2. Scritto da Damiano

      La sua domanda sorge spontanea, anche perché abbiamo scoperto che nel Paese (Italia) con i sindacati più forti, abbiamo gli stipendi dei lavoratori più bassi…. Non mi disturba troppo il compenso dei leaders sindacali, quanto il fatto che poi, inevitabilmente, vadano tutti a fare il politico, ben lontani dalle condizioni di vita dei loro tesserati… Non ne ho visto uno tornare a fare il lavoratore o l’impiegato… Ci sarà un motIvo, forse meno nobile degli ideali per cui gli vengono pagate le tessere…

  3. Scritto da arpaleni

    fossero almeno giustificati simili compensi. Fossero tarati sulle effettive capacità, esperienze, titoli di studio, etc. (come capita nelle aziende e/o nelle libere professioni) molta di questa gente avrebbe problemi a tirare la fine del mese. Qui invece c’è soldi
    (ufficiali e non) per tutti. Cosi che falliti vari, gente senza una professione ma ammanicata al partito o al politico “giusto”,
    viene messa a gestire attività, prendere decisioni unicamente nell’interesse dei partiti da cui dipendono.
    Poi quando c’è un’emergenza seria, allora serve Monti & C.
    (e un migliaio di mantenuti con stipendi faraonici restano
    in Parlamento a Roma a fare una beata m.). That’s Italy.

  4. Scritto da Aldo

    Non è una questione di stipendi d’oro , certi stipendi li devono prendere gli assessori e non i consiglieri e il nr di consiglieri deve essere la metà .

  5. Scritto da baluba

    oramai è un dato di fatto:chi andra ancora a votare(rossi,neri o verdi) alle prossime elezioni capisce meno di zero o meno del trota(tanto per dare l idea)

  6. Scritto da Laura

    Sola : 29.000 Euro dichiarati, 42.000 Euro spesi in camopagna elettorale.
    L’ho visto circolare con una Bmw X6. Devo aver visto male con tutta probabilità. Io che dichiaro 31.000 Euro lordi circolo solo con una Punto……

    1. Scritto da stefano

      pensa poi a cosa potrà costare tutta quella pubblicità su BGNews!

      evidentemente, c’è gente che ha le manine d’oro

      però 30000 euro/anno e l’ X6….
      siete invidiosi!
      se lavorassi 3 anni e non mangio niente lo compro anche io, non lo immatricolo perche non ho i soldi del bollo che va al consiglio lombardo,
      lo tengo nel box e lo tiro fuori alle prossime amministrative.
      chiaramente poi dovrete eleggermi

  7. Scritto da Elena

    Sola: 42ml euro di campagna elettorale, 29ml euro dichiarati………….mah a me personalmente fa molto pensare……….molto molto

  8. Scritto da Francesco

    I dati sono certo giusti, ma quando ci si avventura in confronti (magari colorati di politica) inviterei a fare attenzione che reddito complessivo e indennità dovuta alla carica, non sono la stessa cosa. E poi non credo che i 30 mila euro del Consigliere Sola, corrispondano alla sua indennità consigliere. Di sicuro prende di più. Questo per dire che anche l’entità delle spese deducibili influisce sul risultato. Dunque c’entra di più il commercialista che il partito di appartenenza… Solo questo…

    1. Scritto da 035

      e leggere prima di scrivere?
      i dati sono riferiti al 2009: nè Sola, nè Barboni, nè Pedretti erano in Cosiglio Regionale

    2. Scritto da Gino

      Sono d’accordo cosi l’articolo e’ davvero superficiale, non si capisce parla di dichiarazioni e di stipendi, sono cose diverse, una persona puo’ avere redditi professionali diversi che non sono indennita’ politica. Ma ormai l’importante e’ sparare… il problema e’ che cosi’ si fa informazione sbagliata.

  9. Scritto da guido

    mi fate sapere se queste cifre sono ante o post tasse?
    vi ringrazio e buon lavoro
    Guido Pedrotti

    1. Scritto da Gino

      Dichiarazione redditi, ante tasse. Lordi

  10. Scritto da dalla valle Brembana

    che tristezza e spreco …. tra Lega e Pdl ….
    Stiamo proprio buttando i soldi e poi le ns aziende e la nostra gente non reggono …
    Questi stipendi fanno proprio capire come si predica bene ma si razz …. male ! E questo sia alla Lega che Pdl …

    1. Scritto da verita'

      Ah questa mi e’ nuova,gli sprechi li fanno solo pdl e lega,non le sembra di essere un po’ troppo di parte.

    2. Scritto da Gino

      Scusa ma le dichiarazioni dei redditi dei consiglieri di sinistra sono santi??! Loro non la prendono l’indennita’???

      1. Scritto da PIO

        no quelli di sinistra non li prendono i soldi li SPENDONO come luxuria,ecc
        buona giornata.

  11. Scritto da Stefano

    Io li avevo letti anche qua:
    http://ww5.virtualnewspaper.it/dmedia/books/111128europa/#/5/
    e leggendo le spese elettorali sostenute,sono rimasto sorpreso di chi spende in campagna elettorale piu’ di quello che guadagna.

  12. Scritto da ostrega

    Gentile Redazione, ci sarebbe da piangere, ma voglio fare un poco di satira: vedendo gli stipendi dei rappresentanti di Lega e PdL ho capito perchè Sola (IdV) rompe le scatole!