BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Oriani, Pdl: no alla spettacolarizzazione dei controlli fiscali

Il consigliere provinciale del Pdl, Matteo Oriani, interviene sulle dichiarazioni del presidente della Provincia di Bergamo Ettore Pirovano (Lega) circa i blitz della Guardia di finanza a Bergamo e in provincia.

Più informazioni su

Il consigliere provinciale del Pdl, Matteo Oriani, interviene sulle dichiarazioni del presidente della Provincia di Bergamo Ettore Pirovano (Lega) circa i blitz della Guardia di finanza a Bergamo e in provincia.

 

Pirovano ha sbagliato nelle modalità di approccio al tema dell’evasione, tuttavia ha toccato un tema che dovrebbe essere invece valorizzato. Certo, chi evade va indubbiamente perseguito. Tuttavia non sono a favore della criminalizzazione di intere categorie né tantomeno di un sistema delatorio che mi ricorda più uno stato comunista che una democrazia di stampo liberale.

La spettacolarizzazione dei controlli distorce e devia l’attenzione solo sull’obbligo di pagare le tasse (obbligo, lo ribadisco, doveroso), ma nulla si dice sulla tassazione che dovrebbe essere equa e alla quale dovrebbero corrispondere servizi efficienti e zero sprechi.

Siamo tra gli Stati con la maggior tassazione al mondo, tassazione a cui tuttavia non corrispondono servizi efficienti per una spesa storica che vede attualmente la maggior parte delle amministrazioni del centro-nord virtuose e la maggior parte del centro-sud sprecone. Per combattere l’evasione servono ricette liberali, non la mera repressione.

Se oggi tutti i cittadini potessero scaricare dalla dichiarazione dei redditi ogni singolo scontrino (come avviene in altri Paesi) sarebbe interesse di tutti farsi emettere scontrini e ricevute per ogni spesa. Siamo invece in un paese dove le spese mediche sono detraibili al 19% quando l’Iva è al 21 e presto giungerà al 23%. Le tasse vanno pagate, ma la tassazione deve essere equa ed il cittadino deve essere incentivato e premiato se si comporta onestamente.

Matteo Oriani

Consigliere provinciale Il Popolo della Libertà

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giggi

    Siamo al teatro dell’assurdo. Si condanna la Giuardia di Finanza perchè fa il suo mestiere. Ben venga la spettacolarizzazione perchè sta crando un sano terrorismo tra chi tendenzialmente evade. Chissa come mai è aumentato il flusso di macchinone tedesche, comprate in Italia e rivendute in Germania. Molta gente si sta liberando dei propri simboli di grandezza?

  2. Scritto da il gipeto

    Oriani è ridicolo…dice delle ovvietà “Le tasse vanno pagate, ma la tassazione deve essere equa”…Oriani scorda che la tassazione non è equa perchè oggi le tasse non le pagano tutti e sopratutto non le pagano per intero il fac-simile degli elettori del PDL che il pdl si guarda bene dallo scomodare… e se c’è spettacolo ben venga “colpirne uno per educarne cento”, del resto Berlusconi ci ha insegnato che se non c’è spettacolo e pubblicità nessuno se ne accorge… così pagheranno tutti e pagheranno meno…”pagare meno pagare tutti”

  3. Scritto da fabio foglieni

    ‘Siamo tra gli Stati con la maggior tassazione al mondo’……..e il motivo è che dobbiamo pagare tanti parlamentari e tanti consiglieri provinciali che non producono niente………
    ‘Siamo invece in un paese dove le spese mediche sono detraibili al 19% quando l’Iva è al 21’……….forse il consigliere provinciale non sa che sulle spese mediche non si applica l’IVA………….
    …e comunque il pdl + lega in tanti anni non hanno mai cercato di migliorare la situazione anzi…..scudo al % , depenalizzazione del falso in bilancio , cricche varie………….

  4. Scritto da andrea

    Parole gravi. Da un lato si dice che pagare le tasse è doveroso (ma guarda un po) e dall’altro si condannano gli altrettanto doverosi controlli che ogni paese liberale,democratico e capitalista esegue sui propri contribuenti
    PS sig Oriani, nei paesi comunisti non c’è reddito personale e pertanto neanche l’evasione…

  5. Scritto da Enzo

    Oriani per favore basta , lei appartiene ad un partito che insieme alla lega ci ha devastati economicamente fino rischio default e fino a farci avere degli stipendi a livello Grecia. Basta.

  6. Scritto da un vero saggio

    Parole saggissimissime! La questione, tuttavia, rimane, se nel mentre che si attende che, cito, “la tassazione deve essere equa ed il cittadino deve essere incentivato e premiato se si comporta onestamente” io devo continuare a pagare e altri no. A essere onesti, (non e’ mai troppo tardi per esserlo) ci pare che negli ultimi fulgidi il cittadino che si comportava onestamente sia stato bastonato con l’aumento della tassazione, mentre il disonesto (cioe’ il ladro, chiamiamolo col suo mome) sia stato incentivato (controlli? Limite al contante? Scudi fiscali? Altro?). Ovvero ci pare che la “tassazione sia stata iniqua, e il cittadino incentivato se si e’ comportato disonestamente”.

  7. Scritto da davide

    Per la precisione ex consigliere ricordiamolo che è molto importante. Caro oriani adesso al partito c’è gente che ti saluta quando varchi la porta della sede.

  8. Scritto da alberto

    Gli Stati Uniti d’America non sono un paese comunista. Perché, caro Oriani, lì gli evasori fiscali vanno in galera?
    La spettacolarizzazione serve da monito per i furbetti/oni quindi viva lo spettacolo.

  9. Scritto da pierangelo

    Ah che peccato non aver avuto al governo il partito di questo consigliere provinciale! Ci siamo persi invece con un altro un po’ fissato con la sua giustizia e altre cose (sempre sue”. Bravo (sempre l’altro) a chiamare a raccolta i suoi obbidienti parlamentari e far approvare in tempi strettissimi qualsiasi provvedimento. Eh, già. Pensate dove saremmo adesso, a che livello economico e di giustizia fiscale, avendo avuto come premier un leader così “padrone” della situazione ed efficace a capo del partito di questo consigliere provinciale! A proposito, di che partito è?

  10. Scritto da mario59

    Se è così saggio sto Oriali, perchè quanto predica non è stato messo in atto dal governo in carica per diversi anni e di cui lui ha fatto parte..?
    Sono quelli come lui, che usano la parola libertà e liberalismo come se fosse la panacea di tutti i problemi… ma in realtà loro vogliono la libertà di agire come gli fa più comodo, anche quando il peso della loro libertà, schiaccia e annulla quella degli altri…tipico atteggiamento del berlusconismo.
    Dopo di che concordo con Oriali sul fatto che in Italia il fisco sia iniquo.. infatti tutti sappiamo chi sono quelli che pagano sempre le tasse, e chi prontamente le evade, ma anche in questo caso, il governo amico suo, non ha fatto nulla.

  11. Scritto da Bob

    Il governo Berlusconi ha brillato per gli sprechi e le inefficienze, al punto da portarci sull’orlo del baratro.
    E ancora sproloquiano…

  12. Scritto da gigi

    per me gli evasori sono da equiparare ai ladri, pene severe e carcere, e sequestro dei beni. sono cosi strafottendi e sicuri di cavarsela sempre cercando di avere esenzioni ticket e pagare poco all’università ecc ecc aperiamo che cambi visto che il pdl e la lega non hanno + quella forza ( anche se ci sono troppi avvocati in parlamento )

  13. Scritto da caloggero

    basta dire che è colpa solo degli ultimi dieci anni di incauto governo berlusconi. è colpa di noi italiani e di quelli che ci hanno governati fin dal 1948, che non ci hanno educato a un certo tipo di cultura. la cultura che pagare le tasse è un dovere e che dovrebbe diventare un “piacere” quando la pressione fiscale non è molto opprimente e quando ne si traggono dei servizi efficienti. ma tutto il “magna magna” e gli sprechi di questi sessanta-settanta anni di repubblica hanno portato gli italiani sempre più a cercare di arginare la tassazione. bisogna rifare gli italiani sotto questo aspetto!!

  14. Scritto da calore

    sono sempre più convinto che silvio non doveva dare le dimissioni, doveva essere preso a calci in…..dagli italiani così certa gente dopo averci ridotto in queste condizioni ora non parlerebbe.
    Ps concordo perfettamente che è stata una spettacolarizzazione fermare i Suv, basta incrociare i dati del PRA o della motorizzazione con l’intendenza di finanza ed in due minuti scori chi ha una macchina di grossa cilindrata e non ha reddito. basta incrociare i dati di chi è non vedente con quelli delle patenti, per scoprire i furbetti, ecc..Per gli scontrini o li becchi sul fatto o non c’è possibilità. RICORDO CHE LA GdF è SOTTO IL CONTROLLO DIRETTO DEL MINISTERO DELL’ECONOMIA. TVEMONTI dove evi?

  15. Scritto da MarcoArlati FLI

    Non concordo per nulla con le dichiarazioni del Sig.Oriani, che nella sostanza seguono le dichiarazioni di Pirovano. La guardia di finanza deve avere il nostro TOTALE appoggio, perchè operano per far rispettare le regole. Inoltre io non parlerei di spettacolarizzazione di certe operazioni, ma bensì di COMUNICAZIONE EFFICIENTE ED EFFICACE, cosa che non era mai riuscita a nessun governo fino ad oggi.I cittadini finalmente hanno la reale percezione che chi non rispetta le leggi paga! indipendentemente dal nome e del luogo in cui si è. Inoltre una città come Bergamo dove ha la sede l’accademia della guardia di Finanza dovrebbe portare in alto e con orgoglio le azioni svolte dai nostri finanzieri

  16. Scritto da lorenzo

    bisogna dare un segnale che il vento in italia sta cambiando, dopo anni e anni in cui il governo berlusconi ha permesso agli evasori e a chi esportava capitali all’estero di fare i propri comodi, premiandoli anche con scudi fiscali al 5%, oppure con dichiarazioni che incentivano all’evasione… davvero vergognoso…. con questi metodi, anche se definiti spettacolari, si deve far capire che in italia finalmente le cose sono cambiate e chi sbaglia, paga.

  17. Scritto da cua de paja

    Sig. Oriani la invito a riflettere sulle sue affermazioni:
    “una democrazia di stampo liberale” secondoo me non significa che uno è libero non pagare le tasse e non seguire le leggi di questo Paese.
    “Le tasse vanno pagate, ma la tassazione deve essere equa” condivido questa sua affermazione mi piacerbbe tanto che come noi lavoratori dipendenti e pensionati paghiamo fino all’ultimo centesimo “equamente” pagassero anche tutti gli altri. La GdF fa il suo compito, lo spettacolo lo fanno commenti come il suo.

  18. Scritto da Carlo Sangalli

    Spettacolarizzazione ?? Considerato che chi evade il fisco ruba a tutti i cittadini, la fotografia di ogni evasore scoperto andrebbe pubblicata sui quotidiani locali ed in internet, in apposito sito. Alla gogna devono finire questi farabutti, alla gogna.

  19. Scritto da Giovanni

    Oriani ecco perchè la tua corrente ha perso il congresso del PDL. Ficnché continuerai a scimmiottare la Lega inseguendola sulla demagogia come pensi di avere consenso ed essere preso sul serio? Per fortuna ha vinto Capelli…ciao

  20. Scritto da Ernesto

    “un sistema delatorio che mi ricorda più uno stato comunista che una democrazia di stampo liberale” invece a me la politica perseguita fino a ieri ricorda molto la Grecia . Ha presente ? Vorrei farle notare che negli Stati Uniti si finisce in galera dritti filati . Ha presente ?

  21. Scritto da orso orobico

    tutti quelli che sono contro il pdl o che fanno politica diversa dal pdl sono e saranno sempre comunisti.. calcolo facile per creare mostri.. ma questi qua del pdl non è ora che si tolgano dalle scatole, che non hanno combinato nulla in tanti anni di malgoverno, e lascino lavorare chi nel bene e nel male sta cambiando qualcosa in questo paese? certo vorrei che i maneger e i politici avessero gli stipendi più bassi d’europa visto la loro incapacità di portare avanti il nostro paese e non solo abbassare gli stipendi dei dipendenti sia pubblici (fermi ormai da 3 anni) sia quelli privati (che son da fame)..

    1. Scritto da Maria Letizia Mortacci

      Amico mio ho paura che i nostri amici del PDL abbiano capito che le cose si stanno mettendo male per loro e stiano rispolverando la vecchia DC.Così potranno dire “quando c’era la DC l’Italia cresceva” torniamo a farla crescere con la DC. Così ci ritroveremo ancora gli stessi personaggi e gli stessi fessi che voteranno per loro.(non mi crederai ma spero proprio ma proprio tanto di sbagliarmi).

      1. Scritto da Paolo

        purtroppo mi sa che hai ragione..!! vedi L’Eco di Bg di oggi..!!
        Rivogliono fare la DC…!! CHE PAESE CHE SIAMO, POVERI NOI..!!

  22. Scritto da Zumbeispiel

    Oriani , un paio di risposte sulle ipotesi che formula . 1) In tanti anni di governo perché non le avete messe in pratica e anzi ci avete portato sull’orlo del baratro ? 2) Scaricare tutto nella denuncia dei redditi vorrebbe dire scaricare anche le fatture/scontrini di chi adesso è in regola , poi le svariate decine di miliardi che presumibilmente mancherebbero all’appello per le casse dello stato da dove le prende ? Sa, io non sono Keynes ma forse non sono il solo

    1. Scritto da Matteo Oriani

      Il modello anglosassone permette di scaricare ogni spesa fino a dei tetti massimi e per tipologia di spesa. Non mi pare che questi paesi non abbiano entrate, mentre hanno percentuali bassissime di evasione.

      1. Scritto da Zumbeispiel

        Appunto , per alcune tipologie di spesa (il caffè al bar ed il ristorante no di certo) e in ogni caso il sistema fiscale americano è concettualmente e totalmente diverso, non se ne può estrarre uno spicchio anche se parziale. Non dimentichi che negli usa mancano all’appello ad esempio una sanità e scuola pubblica che si possano dire tali.

  23. Scritto da um berto

    machi pensa di prendere ancora in giro questo????

  24. Scritto da Elena

    Oriani non difende gli evasori, anzi dice di perseguirli. Però pone una giusta riflessione: usare il metodo anglosassone per la dichiarazione dei redditi. Idea non sbagliata

    1. Scritto da pm

      L’idea potrebbe anche non essere sbagliata, peccato che quando erano al governo con poteri assoluti (cioè praticamente fino a ieri) hanno fatto il contrario di ciò che dicono ora, premiando l’evasione (scudi fiscali, condoni…) senza combattere gli sprechi (anzi).
      Quindi se dicono una cosa e fanno l’opposto io preferisco valutare i fatti, non le parole.

    2. Scritto da Uno spiranese

      Ho appena aperto il rubinetto dell’acqua posizionando il miscelatore dalla parte del colore rosso… ne è uscita acqua calda!!!

  25. Scritto da la maresana

    “Se oggi tutti i cittadini potessero scaricare dalla dichiarazione dei redditi ogni singolo scontrino ….” ma il PDL (e la LEGA) non ha governato 8 degli ultimi 10 anni? Perchè non è stato fatto niente in questo senso?

  26. Scritto da Massimo C.

    Non Sono assolutamente daccordo con Matteo.
    Il messaggio dev’essere chiaro, preciso e forte.
    adesso basta!
    Mi stupisco davvero di te Matteo
    I correttivi alla legge sono un conto.
    Un atteggiamento indulgente nei confronti degli evasori un’alta cosa.
    Sono arcistufo di essere tra i cittadini con il reddito più alto nel mio paese solo perchè pago tutte le tasse al 100%.
    Ci siamo dimenticati delle lettere al Corriere della scorsa estate?
    Un commercialista di bergamo che dietro pseudonimo parlava di clienti (suoi credo) che, pur proprietari di ville sui colli e palazzi dichiaravano redditi così bassi da essere eleggibili per contributi a soggetti economicamente svantaggiati.
    Basta Basta basta.

    1. Scritto da Matteo Oriani

      Massimo: anche io pago tutto e la mia dichiarazione è pubblica (era sull’eco domenica). Dire di essere pro evasione è assurdo. Io sono per i controlli e per punire i furbi, pagare le tasse è un dovere! Tuttavia un ragionamento più alto sul tema sarebbe doveroso. Ogni cittadino ha il sacrosanto diritto di vedere le proprie tasse utilizzate sempre al meglio, senza sprechi e per servizi efficienti. Il tema dell’equità della pressione fiscale e della congruità tasse-servizi devono sempre essere tenuti in considerazione. P.s. Anche io risulto tra i ricchi del mio paese e la mia dichiarazione non è da nababbi!

      1. Scritto da Ciro Treboni

        Guardi che l’utilizzo delle tasse riscosse AL MEGLIO compete ai governanti come pure il pretendere che tutti quelli che devono pagarle le paghino e il sanzionare chi non le paga.Se il consuntivo di come siano stati utilizzati i soldi pubblici può essere fatto solo a posteriori il perseguire chi non ottempera ai propri doveri fiscali è in “real time”.La sua formazione politica viene da un’esperienza di governo di 8 anni sugli ultimi 10.Non voglio entrare in polemica ma mi sembra che i consuntivi siano abbastanza fallimentari ed anche il cercare di sanzionare chi non compie i propri doveri fiscali stia attualmente seguendo strade nuove e più efficienti che le note sanatorie,scudi,condoni ecc..

      2. Scritto da bassaiolo

        Oriani ma quale democrazia liberale? dove tutti o quasi sono stati nominati dai capi; nelle grandi democrazie occidentali chi evade le tasse va in galera ( ricordi Al Capone che fu incastrato con la dichiarazione dei redditi ), invece in Italia va in SUV a sfottere chi le paga come si fa nei bar di tanti nostri paesotti e magari ad abitare in una casa comunale a prezzi ridicoli.

  27. Scritto da angilberto

    Non vogliamo lezioni sul come fare i controlli agli imbroglioni che non pagano le tasse e le fanno pagare agli alri. Non hanno saputo fare nulla durante i loro governi pertanto zitti e lasciate fare a chi cerca di cambiare le cose!!!

  28. Scritto da cittadino

    Se tutti scaricassero tutti gli scontrini, dove sarebbe il vantaggio economico per lo stato?
    Le spese mediche sono esenti da IVA. (ovvero iva allo zero percento, non al 21 e non al 23).

  29. Scritto da Ma va là

    Quindi : abbiamo gli stipendi più bassi,le tasse più alte,abbiamo diminuito di 45000 unità i posti letto negli ospedali (qualcuno è rimasto 4 giorni su una barella al pronto soccorso).I nostri manager (che ci hanno ridotto così) sono quelli che mettono più soldi in tasca, abbiamo un’evasione paurosa ma se si cerca di combatterla seriamente allora,con disprezzo, siamo come un paese comunista.Si aumentano l’età della pensione e la benzina.Abbiamo il tasso di disoccupazione giovanile più alto,però vogliamo licenziare anche senza giusta causa.Ma chi ci ha governato 8 anni sugli ultimi 10? Ma c’é qualcuno che li difende ancora? Ci sarà un peggio? non so potrebbe grandinare,nevicare,un terremoto

  30. Scritto da Uno spiranese

    Meglio la spettacolarizzazione e l’ostentazione di chi, evadendo costantemente le tasse, ci sfreccia davanti agli occhi con suv da capogiro!!!
    Quella di Oriani sembra una dichiarazione di un marziano, di uno che fa parte di un partito mai stato al governo e che mai avrebbe potuto almeno ipotizzare una riforma fiscale di quel calibro… Dovrebbe evitare di dimenticare che il suo partito è stato al governo fino a 3 mesi fa… senza muovere un dito sulla questione!!

  31. Scritto da L76BG

    la tassazione non è equa xchè la maggior parte degli imprenditori evade le tasse!!! a differenza dei lavoratori dipendenti!! Forse faceva meglio a stare zitto..anche xchè non mi pare che la gente fermata evada xchè ha l’acqua alla gola, infatti si parla di macchine da 50/100.000€ e non di punto scassate come la mia!!! che fatico si ad arrivare a fine mese..

  32. Scritto da Vengo Pazzo

    Oriani, qualcuno l’ha avvertita del fatto che avete governato per quasi 10 anni ?

  33. Scritto da pm

    Mah, definire “comunista” uno stato che cerca il modo di far pagare le tasse a chi lo dovrebbe fare mi pare un po’ ridicolo.
    A quanto pare nel pdl, in qualunque fascia di età, i distinguo sulla legalità si sprecano…