BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Bergamo una Rometta spocchiosa e presuntuosa fotogallery

La Roma vista a Bergamo è una rometta spocchiosa e presuntuosa. La dea è grande. Poteva essere ancor più goleada, ma il rispetto ha avuto il sopravvento quando ad un certo punto Colantuono ha ordinato di non infierire sui resti della Roma.

Più informazioni su

di Luciano Passirani

La Roma vista a Bergamo è una rometta spocchiosa e presuntuosa. La dea è grande. Poteva essere ancor più goleada, ma il rispetto ha avuto il sopravvento quando ad un certo punto Colantuono ha ordinato di non infierire sui resti della Roma ridotta a nove uomini. Tutto bene fin dall’inizio per l’Atalanta disposta di nuovo con il classico 4-4-1-1, con la sorpresa Carrozza dall’inizio per far rifiatare Schelotto. Il campo ci ha detto che con quest’ultimo è un’altra cosa. Tutto male invece per per la Roma fin dall’immediato pre partita dove De Rossi si presentare per con tre minuti di ritardo alla riunione tecnica e Luis Enrique non tollera, così oltre a Totti squalificato anche De Rossi si accomoda nervosissimo in tribuna, mentre in campo i compagni senza nella togliere all’Atalanta, decidono di non giocare. L’Atalanta si era preparata nelle ripartenze e non ne ha sbagliata una, a partire dal primo gol di Marilungo, poi finisce per dilagare con Denis autore di una tripletta che dà ragione ancora all’amico Petteni il quale, è giusto dirlo, vince la scommessa con il sottoscritto, ma ancor più importante quando è l’Atalanta a vincere tutto il resto non conta, nemmeno le polemiche che divampano intorno alla Roma. Il caso De Rossi e la settimana pre derby che nella capitale diventa un problema di Stato, mentre solo Totti e lo stesso De Rossi tornano a Bergamo vittoriosi. Luis Enrique fino a quando durerà? A Bergamo complimenti al consigliere regionale Daniele Belotti, solo secondo tra i politici bergamaschi nella graduatoria dei redditi 2009 pubblicata da alcuni quotidiani locali. Meglio per lui e soprattutto per la piccola, ritrovati guarda caso in tribuna, non più in curva e nemmeno in parterre, non più con la maglia di Doni, ma con quella di Padoin, che avrà fatto anche una scelta di vita, ma per stare in tribuna e nemmeno in panchina nella partitissima Milan-Juve. per parlare di sprechi, senza per questo ritornare ai blitz della Finanza anche a Bergamo, uno sguardo alle luci dello stadio che qualcuno vorrà pur dirlo, visto che il sole splendente e la giornata luminosa, sono state accese al 59esimo. In tempo di contenimento dei costi non è poco. Tessera del tifoso Da Roma in settimana erano rimbalzate strane richieste di biglietti. Entra un tifoso con la regolare tessera del tifoso per l’iniziativa tutta romana “Porta un amico”, che poi sia un ergastolano o un collaboratore del Papa ad accompagnarlo, poco importava. Da Bergamo ovviamente nessuno ha ceduto, qualcuno nelle radio romane ha voluto vederci una iniziativa anti-meridionale, in realtà la società Atalanta ha fatto bene a non avallare tale iniziativa e tutto è filato liscio, malgrado i timori della vigilia. Discreto schieramento di forze dell’ordine e non più di 100 tifosi romanisti tutti regolari e soprattutto da subito molto mogi, quasi assenti. Grazie anche al gol pronti e via di Marilungo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da digeo

    Colantuono grande allenatore, onestamente l’ho sempre difeso anche quando l’anno scorso gli esteti ne invocavano l’esonero. Si è sempre portato dietro due etichette fasulle, non valorizzare i giovani e non fare gioco spettacolare. Ebbene, i giovani li fa giocare se sono buoni e il gioco spettacolare lo fa con i giocatori forti (denis, cigarini, brighi, moralez ecc…..). Pretendere che l’anno scorso facesse gioco spettacolare con ardemagni pettinari ecc… era una pretesa assurda. Anche nel 2006-2007 in serie A aveva fatto bene sul piano del gioco con giocatori forti (donati, doni, zampagna ecc…).

    1. Scritto da uno qualunque

      Non sono d’accordo. Colantuono e’ cresciuto moltissimo come allenatore, non sta sbagliando niente e sta ottenendo risultati eccezionali. Lui applica un gioco molto fisico, difensivo e basato sulle ripartenze,ma non si puo’ dire che sia spettacolare. L’anno scorso dove era costretto ad attaccare 90 minuti, questo suo modo di giocare soffriva. Ardemagni e Pettinari hanno giocato pochissimo (titolari erano Doni,Tiribocchi,Bonaventura per un periodo). Non avra’ avuto Cigarini o Denis, ma giocava contro Portogruaro e Frosinone..Quanto ai giovani, non se ne ricordano..I suoi meriti credo che siano altri: grandissimo equilibrio, ottima difesa, concentrazione. Non credo sia sminuirne il lavoro..

    2. Scritto da nino cortesi

      Vero, ma quanto è farina del suo sacco e quanto di Marino che sbaglia pochissimo nella scelta di giocatori buoni. Con questi presupposti questa Atalanta crescerà ancora.

  2. Scritto da noodels

    fari accesi anzitempo, reddito dell’assessore regionale, scommessa col Sig. Petteni e scelta di vita dell’uomo di tribuna Padoin???? Ma tutto questo cosa c’entra con l’Atalanta……. “A”???

    1. Scritto da L76BG

      infatti non centra ma siccome il campo lo smentisce ogni domenica ..si “attacca”a quel che può. Proprio non c’era nessuno meglio a parlar di Atalanta? Magari meno fazioso..

  3. Scritto da Roberto

    Grande Luciano !! Saremo sempre con te !!!forza luciano

  4. Scritto da lampada forever

    avanti corva amò
    ps percass faga pagà ol bigliet a certa zet

  5. Scritto da uno qualunque

    Caro sig. Passirani, ha toppato clamorosamente. Solo qualche giorno un sito dedicato all’Atalanta riprendeva un’intervista radiofonica in cui pronosticava “una Roma nettamente in vantaggio sull’Atalanta”, definendola “la squadra che gioca meglio al calcio” e dicendosi “convinto che (la Roma) può fare risultato a Bergamo”. Invece di cercare affannosamente una ridicola polemica sui fari dello stadio (!!!), farebbe miglior figura a rendere i giusti meriti ad una societa’, una squadra ed un tecnico, magari non spettacolari come vorremmo, ma che quest’anno stanno sbagliando pochissimo (37 punti!!!) e stanno smentendo tutti quelli che (me compreso…) davano poca fiducia a questo mister. Chapeau!

    1. Scritto da controcampo

      Passirani parla di grande Dea, legga meglio sig.qualunque. Sui fari beato Lei che pensa si possa sprecare energia elettrica. Chapeau

      1. Scritto da uno qualunque

        Suvvia,non si arrampichi sui vetri..(o legga con attenzione).Passirani dice due parole di complimenti alla dea,quattro di demeriti della roma e il resto e’ pseudo polemica che con l’Atalanta ha poco a che fare.La voglia di criticare e’ palese..Che sia il contratto di Marino o lo stipendio di Belotti (a proposito: chissenefrega in una rubrica sportiva!) o i fari dello stadio (va bene tutto,ma siamo seri,secondo lei nel mondo pallonaro di cui Passirani ha sempre fatto parte,lo spreco maggiore sono 30 minuti di fari?) il fine e’ sempre lo stesso: polemica a prescindere! Sembra quasi contrariato che le cose vadano bene..E per inciso: chapeau e’ riferito al campionato dell’Atalanta.. -.-” Saluti.

      2. Scritto da jerod

        sig controcampo faresti meglio ha sentire l’intervista alla radio prima di parlare

        1. Scritto da controcampo

          Sig. jerod se non sai bene usare il verbo avere chissà cosa capisci delle radio romane…..Passirani in trasmissione Tv stasera ha precisato che intervistato da emittente romana non poteva certo dire che la Roma faceva schifo e giocava male, anche perchè fino a settimana scorsa la Roma aveva fatto vedere sprazzi di bel gioco, che a Bergamo vuoi per i motivi legati alla punizione di De Rossi non ha mostrato. Passirani se riesci a leggere parla comunque di grande Dea

        2. Scritto da Ol Claudì

          Oh mio Dio, “ha” con l’H !!! :)
          Forza Atalanta :D