BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Numeri da atleti sui cornicioni: il parkour a Bergamo fotogallery

Quattro ragazzi palestinesi della Striscia di Gaza si uniscono ai bergamaschi per le evoluzioni di parkour, la disciplina delle aree metropolitane: salti ed evoluzioni tra ringhiere e cemento. E' un progetto itinerante partito da Roma.

Capriole, evoluzioni, numeri da ginnasti: il tutto su cornicioni, ringhiere, muri inclinati. E’ il parkour, l’ormai nota disciplina metropolitana nata nei quartieri periferici di Parigi e in altre città francesi. Oggi, 26 febbraio, il Parkour è anche a Bergamo, grazie al progetto "Gaza Parkour", ospitato in città da Parkour wave e centro sociale Pacì Paciana. Un tour della moderna disciplina che tocca anche Roma, Bologna e Palermo, finanziato dall’Amministrazione provinciale capitolina. Al complesso immobiliare del Pellicano di via San Bernardino pochi residenti hanno assistito divertiti alle evoluzioni dei quattro ragazzi palestinesi ospiti in Italia, seguiti anche da un nutrito gruppo di bergamaschi, almeno una quindicina. Un primo riscaldamento si era tenuto in mattinata sulle Mura di Città Alta, poi per i "parkouristi" un pranzo al Circolino, quindi le nuove evoluzioni in via San Bernardino. In settimana la partenza per Palermo. –

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.