BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maratona finlandese, bergamasco secondo

Sergio Bonaldi ha chiuso alle spalle del ceco Koukal alla Finlandia Hiihto, una delle più importanti gare di fondo al mondo. Terzo posto per Marco Cattaneo.

Più informazioni su

Alla granfondo finlandese di Lahti il bergamasco Sergio Bonaldi chiude alle spalle del ceco Martin Koukal, iridato della 50 chilometri in Val di Fiemme 2003. Terzo posto per Marco Cattaneo e giù dal podio per un soffio il gardenese Florian Kostner. Finisce terza la altoatesina Stephanie Santer che ritorna a vestire il pettorale rosso di leader della “Coppa del Mondo” delle granfondo.

Azzurri sugli scudi alla Finlandia Hiihto, la granfondo di sci nordico valida come settima prova del circuito FIS Marathon Cup 2012, e che ha visto Sergio Bonaldiconquistare la piazza d’onore e Marco Cattaneo concludere al terzo posto. La vittoria è andata al ceco Martin Koukal, uno che ha sempre preferito lo skating anche quando gareggiava in Coppa del Mondo (tanto da vincere la 50 km ai mondiali in Val di Fiemme nel 2003) ma che oggi, nei 50 chilometri a tecnica classica di Lahti, ha conquistato la sua prima granfondo Worldloppet. Soddisfazione nel team italiano per la prova di squadra.

“Sono veramente felice per questo mio secondo posto, speravo di finire tra i primi sei e invece è arrivato il podio – ha commentato il bergamasco Bonaldi –. Questa mattina ho scelto di non mettere sciolina di tenuta sotto gli sci e di gareggiare con la sola spinta di braccia, scelta azzardata ma che si è rivelata vincente!”.
Grande soddisfazione anche da parte del varesino Marco Cattaneo: «Speravo in un podio oggi, perché vengo da due stagioni con molti problemi e avevo bisogno di una iniezione di fiducia».

La buona prestazione della Nazionale Italiana di Lunghe Distanze si completa con la prova di Florian Kostner, rimasto ai piedi del podio per pochi decimi, ma che si conferma il primo italiano nella classifica generale di FIS Marathon Cup al quinto posto con 219 punti. Leader incontrastato il ceco Stanislav Rezac (oggi solo quinto) con 345 punti su Joergen Aukland e Jimmie Jhonsson, oggi assenti per rifinire la preparazione in vista della Vasaloppet di domenica prossima.

Podio azzurro anche sul fronte femminile con Stephanie Santer terza classificata nella prova vinta dalla ucraina Valentina Shevchenko e secondo posto per la estone Tatjana Mannima. Con i 60 punti conquistati oggi l’altoatesina balza al comando della FIS Marathon Cup e riconquista il pettorale rosso di leader. «Sono molto felice per la mia gara di oggi, ma soprattutto per la prima posizione, anche se provvisoria, della classifica generale – ha commentato la Santer – anche se non lo indosserò alla Vasaloppet per prepararmi meglio in vista della Engadin Skimarathon». Quinta piazza per Antonella Confortola.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Carlo Pezzotta

    Una grande notizia per lo sport bergamasco e una grande gioia per un appassionato e praticante di questo magnifico sport.