BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Rotary dà il benvenuto allo chef Chicco Cerea

Il Rotary Bergamo Ovest ha festeggiato due importanti anniversari in un'unica serata, approfittando dell'occasione per "spillare" il nuovo socio onorario Chicco Cerea e per aggiornare i soci sui progetti in corso.

Più informazioni su

Tempo di celebrazioni per il Rotary Bergamo Ovest: lunedì scorso sono stati festeggiati il 107esimo anno di nascita del Rotary e il 90esimo anno dell’internazionalizzazione dell’associazione. “Da Vittorio”, nella residenza della Cantalupa a Brusaporto, si sono radunati così numerosissimi soci del Rotary: nell’ccasione è stato anche “spillato” – ovvero insignito della spilla simbolo dei membri del Rotary – il socio onorario Chicco Cerea. Il presidente Alberto Barzanò insieme all’assistente del governatore Pietro Giannini hanno ringraziato Chicco Cerea per il suo contributo nella creazione dei cioccolatini con il logo del Rotary.

La serata ha offerto anche la possibilità di presentare i progetti attivi del club. Stefano Maroni ha mostrato i risultati dell’installazione di un totem – a scopi promozionali (riportando la mission dell’associazione) e informativi (con la lista e i riferimenti di tutti i club) riguardo a tutti i Rotary bergamaschi – all’ente fiera Bergamo. Il progetto è stato reso possibile grazie al contributo economico della Associazione Artigiani di cui Stefano Maroni è direttore; Ivan Rodeschini – come presidente di Promoberg – ha sottoscritto la sua disponibilità a quest’iniziativa, mentre Pietro Giannini ha sottolineato i benefici della collaborazione fra club. Luigi Gritti ha riportato l’attività della commissione per alfabetizzazione e integrazione, presentando il convegno del 12 maggio rpossimo in cui si parlerà di integrazione, cultura e occupazione ed al quale parteciperanno imprenditori, banche, esponenti politici del comune di Bergamo e della Università di Bergamo e la Caritas.

Per quanto riguarda la commissione relativa ai rifugiati politici, Carmelo Antonuccio ha riportato in maniera esaustiva il progetto di inserimento di persone con lo stato di rifugiato politico nell’organico delle aziende che ne fanno richiesta, con retribuzione a carico del progetto stesso. Mietta Rodeschini ha aggiornato sullo stato del progetto Costa d’Avorio per un sistema informatico di un ospedale locale. Francesca Regonesi ha raccontato del suo impegno all’Antenna del Romanico come revisore dei conti, mentre Giancarlo Albani ha presentato il service a Villa Serena e Guido Roche ha descritto il progetto dell’illuminazione della chiesa di San Giorgio in Lemine, per rendere l’edificio più fruibile sia per fini artistici che per le attività religiose; il progetto è attualmente stato presentato al sovrintendente ed è in esame per l’accettazione.

Il presidente Alberto Barzanò ha sottolineato con orgoglio che “sono serate come queste che fanno capire cosa fa il club e come cerca di attuare la mission rotariana”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.