BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Garattini: “E’ necessario offrire assistenza sanitaria agli immigrati”

Secondo il fondatore dell'Istituto Negri per evitare contagi di malattie sarebbe necessario garantire assistenza sanitaria a tutti gli immigrati regolari e clandestini.

Più informazioni su

“Il rischio del contagio di Tbc avviene attraverso il contatto con la saliva, gli starnuti o i colpi di tosse – spiega Silvio Garattini, fondatore nel 1963 e direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche ‘Mario Negri’ –. Il contagio avviene solitamente in luoghi chiusi, molto affollati, con poco ricambio d’aria e precarie condizioni igieniche”. Una particolarità: difficilmente il contagio avviene alla luce del sole, poiché il bacillo è molto sensibile alle radiazioni ultraviolette.
“Solitamente la malattia colpisce l’apparato polmonare, oggi ci sono terapie molto efficaci e quindi ci si può difendere e curare, basta intervenire con tempestività” aggiunge Garattini. Lo scienziato bergamasco fa un piccolo appunto per quanto riguarda gli immigrati ammalati: “Per evitare spiacevoli situazioni, come il rischio contagio di Tbc attraverso immigrati, anche clandestini, si dovrebbe offrire a tutti lo stesso tipo di assistenza sanitaria che si offre ai cittadini italiani – osserva Garattini –. Alla fine risulterebbe essere un buon investimento e si eviterebbero rischi di contagio di certe malattie. Sottolineo che non si tratta di controlli, ma di un’offerta per un servizio sanitario che garantisca il diritto alla salute per tutti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.