BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Bergamo massime fino ai 18°, freddo già dimenticato previsioni

Freddo già dimenticato. Le temperature regalano sorprese nel week end bergamasco, soprattutto le massime che raggiungeranno anche i 18 gradi. La primavera alle porta si lascia alle spalle uno degli inverni più rigidi degli ultimi trent’anni.

Più informazioni su

Freddo già dimenticato. Le temperature regalano sorprese nel week end bergamasco, soprattutto le massime che raggiungeranno anche i 18 gradi. La primavera alle porta si lascia alle spalle uno degli inverni più rigidi degli ultimi trent’anni.

PREVISIONE PER VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012

Stato del cielo: sino al mattino presto sulle Alpi ancora residui addensamenti per nubi medioalte sino ad avere cielo localmente nuvoloso; poi passaggio a cielo poco nuvoloso. Sul resto della regione sereno od al più poco nuvoloso.

Precipitazioni: assenti.

Temperature: minime e massime in sensibile aumento. In pianura minime tra 1 e 5 °C, localmente sino a 7 °C per effetto favonico; massime tra 14 e 18 °C. Zero termico: in risalita sino a circa 3400 metri. Venti: in pianura deboli da ovest, con rinforzi da nordovest dal tardo pomeriggio sui settori pedemontani occidentali e nordoccidentali. In montagna moderati da nordovest.

Altri fenomeni: episodi di favonio in serata sui settori occidentali e nordoccidentali.

PREVISIONE PER SABATO 25 FEBBRAIO 2012

Stato del cielo: generalmente sereno ovunque. Al mattino possibili addensamenti per nubi basse sulla pianura occidentale. Nelle ore centrali qualche velatura su Alpi e Prealpi orientali. In serata aumento delle nubi solo su Alpi.

Precipitazioni: assenti.

Temperature: minime in aumento, massime stazionarie. In pianura minime intorno a 4 °C, massime intorno a 16 °C. Zero termico: sulle Alpi in progressivo abbassamento sino a 2000 metri a fine giornata; sulle Prealpi in abbassamento sino a 2300 metri, sul resto della regione in abbassamento sino a 2800 metri. Venti: in pianura deboli da ovest con rinforzi da nordovest sino al mattino presto e dal tardo pomeriggio sui settori pedemontani occidentali e nordoccidentali; in montagna moderati da nordovest. Altri fenomeni: episodi di favonio al mattino ed in serata sui settori occidentali e nordoccidentali.

PREVISIONE PER DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

Stato del cielo: al mattino su Alpi irregolarmente nuvoloso con qualche addensamento sui versanti setttentrionali; poi passaggio a cielo poco nuvoloso. Sul resto della regione cielo poco nuvoloso con possibili addensamenti al mattino per nubi basse sulla pianura centrale ed orientale.

Precipitazioni: assenti.

Temperature: minime e massime in lieve calo. Zero termico: in abbassamento sino a 1700 metri sulle Alpi, a 2000 metri sul resto della regione. Venti: in pianura generalmente deboli da sudest; al mattino residui rinforzi da nordovest limitatamente alle aree pedemontane occidentali e nordoccidentali. In montagna da moderati a forti da nord. Altri fenomeni:

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Paola

    ancora freddo e pioggia!! Uffa sembrava arrivata la primavera..
    Stavo cercando anche di vendere dei piumini per il letto e una stufetta.. avevo messo un annuncio su ebay annunci.
    Mi sa che tolgo l’annuncio e mi tengo tutto ancora per qualche settimana.

  2. Scritto da ivan

    c’era d’aspetarselo che prima o poi scoppiasse un caldo anomalo per il periodo, comunque a gennaio a fatto giornate con 12 gradi di massima, solamente dal 29 gennaio al 15 febbraio a fatto un inverno da era glaciale con minime a meno 20 sottozero,tutta colpa dell’effetto serra, il pericolo per noi adesso si chiamera siccità perchè precipitazioni scarse, ci daranno consigli per ridurre il consumo idrico.

  3. Scritto da gigi

    Condivido pienamente il commento di Serena. E auguro a tutti quelli che esultano per il finalmente ritorno dell’alta pressione (come se non bastasse il fatto che l’abbiamo avuta tra i piedi tre mesi di fila) di non avere acqua in casa per tutta l’estate. Così si accorgerebbero di cosa significa non piovere e non nevicare per tutto l’inverno!

    1. Scritto da dilemma

      beh,esulta se non avremo acqua?bene,verremo allora a prenderla a casa sua,visto che lei non esulta e che quindi avrà acqua in abbondanza……non potrebbe essere che uno esulta,perchè con temperature piu alte,si usa meno riscaldamento e quindi meno inquinamento?meglio acqua in abbondanza con nubi di smog,o meno acqua con aria “piu pulita”?

      1. Scritto da serena

        Scusi ma se c’è acqua in abbondanza significa che piove spesso, se piove spesso non c’è smog, ergo il suo ragionamento ha poco senso!

      2. Scritto da werte

        L’esultare è sbagliato ma il senso del messaggio non lo coglie mai nessuno: si esulta per sole quando diverse zone hanno già o avranno a breve l’acqua razionata o non l’avranno proprio. Ma si sà, oggi ciò che conta sono gossip, tintarella e spiaggia. Se il freddo non piace, emigrate in Arabia. Fino a prova contraria freddo e neve sono parte del nostro clima come lo sono il sole e il caldo intervallati da qualche temporale d’estate! Auguri

  4. Scritto da serena

    uno degli inverni più rigidi degli ultimi 30 anni???ma ci siete o cosa?ha fatto 15giorni di freddo intenso, basta guardare le nostre montagne senza neve a fine febbraio per rendersi conto delle baggianate che scrivete!

    1. Scritto da da

      temperature ampiamente sotto i 10 gradi in città non sono abbastanza freddo? Allarga il modo di intendere, non c’è niente di male.