BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vertice contro lo smog Il Pd: “Non è meglio coordinarsi prima?”

Dopo le punte massime dei giorni scorsi l’inquinamento torna a livelli quasi regolari. Martedì il Pm10 ha superato di pochissimo la soglia di attenzione fissata per legge. Il Pd chiede più decisione da parte dell'amministrazione.

Più informazioni su

Dopo le punte massime dei giorni scorsi l’inquinamento torna a livelli quasi regolari. Martedì il Pm10 ha superato di pochissimo la soglia di attenzione fissata per legge. E con il vento che ha iniziato soffiare sulla Bergamasca nei prossimi giorni si attende un nuovo miglioramento. Nonostante le notizie positive alle 18 di mercoledì si terrà una riunione dei Comuni dell’area critica per decidere come muoversi per affrontare l’emergenza smog. A Brescia le amministrazioni hanno scelto di ricorrere alle targhe alterne per cercare di abbassare i livelli di inquinamento. Una misura decisa per lanciare un segnale ai cittadini. Il Partito democratico, per bocca del segretario cittadino Nicola Eynard e dei consiglieri comunale Elena Carnevali e Sergio Gandi, chiede più decisione da parte di Palafrizzoni. “L’inquinamento dell’aria in città è a livelli stratosferici, come si rileva dai dati delle Centraline dell’ARPA e come sottolineato ancora una volta lunedì da Legambiente. Non dovrebbe certo essere una notizia inaspettata per l’Amministrazione Comunale, il problema è tristemente noto ormai da parecchi anni. Leggiamo che a Brescia e nel suo hinterland da domani entreranno in vigore le targhe alterne, poiché in quella città è stato per tempo definito un protocollo d’intesa tra i Comuni dell’area critica che fa scattare provvedimenti concreti in caso di superamento ripetuto dei limiti. A Bergamo invece sembra che la Giunta sia stata colta di sorpresa. Si aspetta domani per “coordinarsi” e intanto si analizza quello che fanno in Emilia. In mancanza di una vera e forte regia da parte della Regione, i Comuni, a cominciare dalle città capoluogo, dovrebbero assumersi le loro responsabilità. Dovrebbero scegliere una strategia che preveda anche misure urgenti ed incisive. Milano sta dando il buon esempio con scelte coraggiose sulla mobilità, sia strutturali che per le situazioni di allarme. E’ incredibile che, nel 2012, la Giunta di Bergamo si muova ancora solo sull’onda dell’emergenza e che oggi, dopo 37 giorni di PM10 oltre la soglia critica, l’Assessore dica che aspetta l’incontro con gli altri Comuni per prendere una decisione condivisa. Ma non sarebbe meglio coordinarsi prima, visto che il fenomeno è ampiamente prevedibile? Non si potrebbe seguire l’esempio bresciano?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da FEDERICO

    Mi sembra che ogni aereo in decollo produca gas equivalenti allo scarico di circa 2000 automobili. Nel 2011 sono transitati da Orio circa 8 milioni di persone, che facendo i conti della serva corrispondono più o meno a 40.000 aerei. Quindi l’effetto inquinante dell’aeroporto è stato pari ad 80 MILIONI DI AUTOMOBILI !!!!!! Quasi il totale delle auto presenti in Italia !!!!
    E’ IPORCISIA PURA ragionare sullo smog senza sottolineare questo punto !! Che senso ha fermare 200.000 auto un giorno se nel cielo ne circolano 80 MILIONI ??

  2. Scritto da poli

    Dimenticate che il 1°Gennaio viene resettata la memoria di ogni persona all’interno del comune di Bergamo, quindi per loro è tutta una novità, sempre a criticare il comune.. con calma e pazienza, giusto ancora qualche anno e poi forse iniziano ad affrontare il problema.. cosa volete che sia una concentrazione 4 volte maggiore al limite ? ed una media di 80 μg/m³ da inizio anno ?