BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lega in crisi, Olini resta solo c’è la quarta dimissione

La parte leghista della coalizione di maggioranza è in crisi, con le dimissioni dalla carica di Assessore di Massimo Morstabilini, che ha portato così a quattro gli abbandoni tra le fila del Carroccio. In Giunta rimane solo il sindaco Paolo Olini.

Più informazioni su

Continua a dare segni di instabilità la maggioranza a Clusone. La coalizione Pdl-Lega ha visto una serie di dimissioni, tutte tra i ranghi del Carroccio: dopo l’abbandono di due consiglieri e del vice-sindaco Carlo Caffi, ora è il turno dell’ora ex Assessore a Cultura, Sport, Informazione e Politiche giovanili, Massimo Morstabilini. “Non ci sono più le condizioni per continuare a fare l’Assessore” ha spiegato Morstabilini, che ha presentato le sue dimissioni sulla base di “motivazioni di natura familiare e professionale”, che rendono tale decisione “irrevocabile”; Morstabilini ha comunque annunciato che rimarrà in qualità di consigliere.

L’intenzione di abbandonare la carica era stata comunque in qualche modo già indicata dalla decisione – risalente ad inizio febbraio – di rinunciare all’indennità per il ruolo di assessore. Tuttavia, le tensioni interne alla coalizione Pdl-Lega lasciano supporre che ci siano ulteriori motivi che accompagnano la decisione di Morstabilini. L’ormai ex Assessore, infatti, a settembre era uno dei cinque ‘indignados’ che avevano chiesto un rimpasto della Giunta ed una ridistribuzione delle deleghe. Nonostante ciò, Morstabilini sostiene che tali tensioni non siano state il motivo principale della sua scelta, pur ammettendo che “hanno in qualche modo influito, la situazione nel gruppo non era tranquilla”. Morstabilini porta a quota quattro le dimissioni sul versante leghista, causando un prevedibile squilibrio politico, lasciando il solo sindaco Paolo Olini come rappresentante del Carroccio nella maggioranza di Clusone.

L’accordo originale della coalizione di destra prevedeva due assessorati per i rappresentanti leghisti della maggioranza, ma al momento non ci sono più membri del Consiglio che possono accettare la carica. Una possibile soluzione per uscire da questo impasse è quella di cercare nel Carroccio un assessore esterno, come sta prendendo in considerazione il segretario cittadino della Lega, Elisabetta Mangili, pur rassicurando sul fatto che “una decisione di questo tipo non sarebbe imposta, ma valutata con tutto il gruppo di maggioranza e nel rispetto delle indicazioni elettorali”.

La situazione instabile della coalizione Pdl-Lega che si è venuta a formare è fonte di preoccupazione per i gruppi di minoranza. “Se la maggioranza perde i pezzi, i risultati non possono che essere deludenti” ha commentato Leone Minuscoli della lista ‘Per Clusone’, a cui fa eco Andrea Castelletti (‘24zero23’) che ha dichiarato che “troppe cose non vanno, sarebbe ora che questa maggioranza facesse un passo indietro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.