BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La grande guerra” di Mario Monicelli per non perdere la memoria

"La grande guerra" di Mario Monicelli è il secondo appuntamento di Sguardi sulla storia 2012, in programma mercoledì 22 febbraio all’Auditorium di Piazza della Libertà a Bergamo

Mercoledì 22 febbraio alle 21, all’Auditorium di Piazza della Libertà a Bergamo, proiezione del film "La grande guerra" di Mario Monicelli, con Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Bernard Blier, Folco Lulli, Silvana Mangano (Italia, 1959).

La serata è il secondo appuntamento della rassegna di film storici "Sguardi sulla storia", del progetto IL FUTURO DELLA MEMORIA dall’Unità d’Italia ai giorni nostri – La storia va narrata.

Il film, ambientato nel 1916, narra del romano Oreste Jacovacci e del milanese Giovanni Busacca che, dopo aver cercato invano di imboscarsi si trovano arruolati e al fronte. Da quel momento vivono tutte le disgrazie di una guerra: il cibo pessimo, le marce forzate, il freddo, la paura.

Unico loro interesse è quello di evitare grane, ma una notte si trovano per caso in una cascina che viene presa dai nemici…

L’evento è organizzato in collaborazione con Lab 80 film e con la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale di Roma.

A seguire fino ad arrivare al 25 aprile verranno proiettati:

All’armi siam fascisti! di Lino Del Fra, Cecilia Mangini e Lino Micciché mercoledì 29 febbraio,

Anni ruggenti di Luigi Zampa mercoledì 7 marzo,

Roma città aperta di Roberto Rossellini mercoledì 28 marzo,

Il patrigiano Johnny di Guido Chiesa mercoledì 18 aprile

Il conformista di Bernardo Bertolucci mercoledì 25 aprile.

Tutte le proiezioni sono a ingresso libero, info: www.ilfuturodellamemoria.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.