BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Travolto da una parete il falegname di Mozzanica?

Roberto Avelli sarebbe stato vittima del cedimento di un'architrave mentre si trovava all'interno dell'ufficio immigrazione di Holguin.

Nuova versione sulla morte di Roberto Avelli, il falegname di Mozzanica trovato senza vita a Holguin (Cuba) il 15 febbraio.

Secondo quanto riferisce un giornalista cubano a L’Eco di Bergamo, infatti, Avelli sarebbe stato vittima del cedimento di un’architrave mentre si trovava all’interno del vecchio ufficio immigrazione di Holguin, dove si sbrigano molte pratiche e procedure sia per l’espatrio dei cittadini cubani sia per i visti dei turisti.

Lo stabile sarbbe decisamente decadente e avrebbe bisogno di una ristruttutrazione, spiega il giornalistra Luis Felipe Rojas. Al secondo piano dell’edificio, mentre Roberto Avelli era all’interno di un ufficio con un cittadino spagnolo, sarebbe crollata un’architrave, che ha travolto il bergamasco.

Roberto Avelli sarebbe morto lì, all’ufficio emigracion, per le gravi ferite riportate alla testa. Mentre lo spagnolo che si trovava con lui è stato salvato grazie alle cure in ospedale.

Intanto dal governo cubano arrivano pochi chiarimenti sulle circostanze in cui sarebbe morto l’artigiano di Mozzanica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.