BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Siamo bergamaschi” La Nobiltà Rossoblù contro l’ipotesi Montichiari

La Nobiltà Rossoblù, la frangia più accesa della tifoseria della Norda Foppapedretti, fa sapere il suo pensiero attraverso Facebook. Minuti: "La Foppa deve restare a Bergamo".

Più informazioni su

“Siamo bergamaschi”. E’ con questa frase che la Nobiltà Rossoblù, la frangia più accesa della tifoseria della Norda Foppapedretti, fa sapere il suo pensiero attraverso Facebook circa la questione che da diversi mesi sta tenendo la Bergamo sportiva col fiato sospeso: le rossoblù si trasferiranno a Brescia o resteranno sotto le Mura Venete?

“Non molliamo – scrivono i portavoce della Nobiltà Rossoblù sul social network -, lotteremo e difenderemo fino all’ultimo la nostra casa, che è una soltanto. Perché siamo bergamaschi. E’ davvero triste cantare a Montichiari "Bergamo, Bergamo" con il pubblico che, purtroppo, non applaude e non partecipa. L’atmosfera che ci riserva il PalaNorda è unica ed ineguagliabile, peccato che il Dio denaro, il menefreghismo, la mancanza di idee innovative e la non voglia di affrontare una volta per tutte la situazione, la fanno da padrone”.

Insomma, una presa di posizione chiara e netta che i tifosi avevano già voluto far sapere attraverso lo striscione (“Bergamo: grande squadra, piccole istituzioni”) esposto proprio domenica in occasione del match Norda Foppapedretti-Cariparma, lo stesso che ha visto le bergamasche trasferirsi a Montichiari per lasciare lo spazio del PalaNorda alla finalissima del Trofeo Lame Perrel-Faip.

E nel Bresciano tutto sembra pronto per l’accoglienza della Foppa, come dimostrato anche dalla scrupolosa organizzazione che è stata riservata alla giornata di domenica. Si pensi infatti alle formule speciali che hanno consentito ai tifosi di assistere a due partite al prezzo di una e all’anticipo del match della squadra locale per permettere alla Foppa di giocare.

Dal Comune, intanto, esprime tutta la sua preoccupazione per la situazione anche l’assessore allo Sport Danilo Minuti: “Una realtà come quella della Norda Foppapedretti – ha spiegato – va assolutamente tutelata. Da parte mia non posso far altro che spronare ufficio tecnico e società affinché si possa trovare al più presto una soluzione sulla tribunetta che tanto sta facendo discutere: l’allontanamento del club da Bergamo sarebbe una perdita gravissima per la nostra città”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Salvatore

    Conoscendo bene il palazzetto e avendo un figlio che ci viene per fare sport sono d’accordo anche io nel pubblicare gli orari di occupazione. Vedrete che alla Foppa non è stata tolto nulla in termini d’orario, l’unica modifica è stata l’inserimento dell’excelsior ai tempi di Bruni. Ciao

  2. Scritto da Misterk

    Bene visto quanto dice l’amico Giovanni perché non pubblicate su questo sito, orari ore e chi si allena compresa l’età….. Tanto sono pubbliche….. Almeno evitiamo di dire sciocchezze o apriamo gli occhi a ci ci legge. Grazie
    Minuti e’ in buoni rapporti con tutti chiaro, e’ un ottimo politico e così deve essere.

  3. Scritto da Alessandra

    Da fonti della scoietà se la squadra non è ancora emigrata è proprio per il lavoro fatto dall’assessore Minuti con cui i rapporti sono ottimi…i problemi sono altre persone e altri partiti…

  4. Scritto da Giovanni

    Da quando vi è questa amministrazione le ore destinate al basket non sono state ne aumentate ne diminuite. Basta guardare i tabelloni di occupazione del palazzetto che sono pubblici. Il basket lo portò Bruni dando ore all’Excelsior Basket (il cui presidente poi si candidò con la lista Bruni alle amministrative)…

  5. Scritto da sergio

    Assessore MInuti? ma allora esiste un assessore allo sport a Bergamo? E cosa fa di bello per lo sport? ma c’è mai andato a vedere una partita della Foppa?
    Comunque dietro a questa storia si vede la bega tra lega e pdl (Saltarelli vs Foppapedretti) che porterà la città sempre più in basso.

    1. Scritto da misterK

      E’ proprio minuti il baskettaro….. al palazzetto se andate a vedere il nostro assessore ci fa circolare anche giovanili del basket…. quindi foppa e caloni via=tante ore libere per gli amici del Basket.

  6. Scritto da greatguy

    ma possibile che nella ricca bergamo nessuno SI VERGOGNI di questa situazione (e di quella dello stadio)???

  7. Scritto da Mister k

    Che illusi c’è già un accorto siglato dall’anno scorso e messo in stand by dalla presidenza per un anno. La foppa migra a monticherai dove ci sono più risorse e un palazzetto degno di nota. Lo stesso per la maschile di Bergamo che presto se ne andrà in casa gabeca. Bergamo non ha interesse a tenere vivo il volley ne femminile ne maschile non porta un granché di voti, in giunta si rema pro basket…… E liberare il palazzetto fa comodo….

  8. Scritto da Giuseppe

    Un milione di euro per riammodernare il palazetto è stato un buon inizio per dimostarere attenzione al volley. Ancora uno sforzo però, insieme possiamo farcela!

  9. Scritto da aldo

    se la causa di questo possibile trasferimento a Montichiari e’ lo scarso interesse ( eufemismo) che questo sport suscita nella popolazione in generale mi chiedo quale sia lo scopo di queste lamentele e se ci sara’ mai una soluzione

  10. Scritto da piero61

    Ma sì, siamo alle solite! Bruni aveva regalato la BAS all’allora ASM BS per fronteggiare un possibile interessamento da parte di Milano. Ora, in via XX Settembre ci dobbiamo sorbire i cesti dell’immondizia targati BS…
    L’Aeroporto di Orio al Serio ha quasi più nomi che passeggeri, tant’è che non sai se parti da Milano, Orio, Caravaggio…
    Ora anche Tentorio& C. per non essere da meno stanno obbligando il buon Bonetti (che non ne può più di promesse tradite) a trasferirsi in posti più accoglienti.
    Ennesima conferma che quando si tratta di fare qualcosa di positivo per il territorio i politici bergamaschi non sanno andare oltre il loro piccolo orticello. Che delusione, vergognatevi!

  11. Scritto da mario

    http://bergamo.corriere.it/bergamo/foto_del_giorno/home/12_febbraio_18/gemelle-pognano-figli%20-1903339964763.shtml

    GIUSTO SIAMO BERGAMASCHI E QUESTA è LA NOSTRA BANDIERA