BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Roberto, morto a Cuba “Precipitato dalla questura”

Il bergamasco Avelli, di Mozzanica, non sarebbe precipitato da un albergo o da una casa per turisti. Un caso Pinelli in salsa cubana. Testimonianze raccolte a Cuba dal giornalista Paolo Manzo per l'Eco.

Più informazioni su

Sono inquietanti le testimonianze raccolte dal giornalista Paolo Manzo "L’Eco di Bergamo" tramite una serie di telefonate a Holguin, la città cubana dove mercoledì mattina è stato trovato morto, schiantato al suolo, il bergamasco di Mozzanica Roberto Avelli, falegname di 41 anni. Avelli sarebbe precipitato dal secondo piano dell’edificio dell’emigracion local, vale a dire della sede della questura di Holguin. A dichiararlo sarebbero stati i gestori di una serie di "case particular", ovvero affittacamere che lavorano a stretto contatto, per tutto l’anno, con migliaia di turisti. Una versione dei fatti inquietante, sulla quale viene richiesto il massimo riserbo e soprattutto l’anonimato. Si tratta di una ricostruzione che non viene affatto confermata nè rivelata dalle autorità cubane, che finora hanno riferito all’ambasciata italiana all’Avana eche Avelli sarebbe precipitato proprio da un edificio di affitta camere. Se la versione rivelata da quotidiano torinese fosse vera e fosse confermata dagli accertamenti dell’ambasciata italiana saremmo di fronte ad un caso "Pinelli". Un uomo che precipita dalla questura e muore. Sarebbe difficile credere in un suicidio. Di certo Roberto Avelli era spaventato, aveva telefonato ad un amico chiedendogli di avvisare i suoi parenti se gli fosse capitato qualcosa; aveva lasciato in un’altra città altri due amici per tornare da solo ad Holguin. Molti dettagli che non tornano. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.