BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vent’anni di Mani pulite E Di Pietro piange

Gli occhi lucidi, la voce che trema. Anche Antonio Di Pietro cede ogni tanto. E a vent'anni dall'avvio di Mani pulite l'ex magistrato si commuove nel sottolineare, al teatro dell'Elfo di Milano, cosa ha comportato per lui la mega inchiesta contro le tangenti.

Più informazioni su

Gli occhi lucidi, la voce che trema. Anche Antonio Di Pietro cede ogni tanto. E a vent’anni dall’avvio di Mani pulite l’ex magistrato, molisano d’origine ma ormai a Bergamo (a Curno) da decenni, si commuove nel sottolineare, al teatro dell’Elfo di Milano, cosa ha comportato per lui la mega inchiesta contro le tangenti : "320 cause di diffamazione in corso e sono stato messo sotto inchiesta 20 volte, senza mai ribellarmi, anzi ringrazio i magistrati che mi hanno dato così l’opportunità di difendermi".

Perché, ha continuato un Tonino sorprendente durante la manifestazione dedicata proprio al ventennale di Mani pulite "chi non ha nulla da nascondere non si deve preoccupare delle inchieste".  

L’iniziativa, seguita da un folto pubblico a teatro e poi in diretta sia online che in alcune tv, è stata organizzata "per aiutare a ricordare perché questo aiuta ad avere un futuro migliore", ha detto lo stesso Di Pietro nel saluto introduttivo. Sono poi intervenuti il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, l’assessore al Bilancio Bruno Tabacci, Leoluca Orlando e i giornalisti Gianni Barbacetto e Marco Travaglio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marcantoinio

    Piange Di Pietro? Quanti ne ha fatto piangere!! Alcuni erano corrotti, altri no. Ma quanti, forse volutamente, sono stati risparmiati?. Possibile che i corrotti fossero da una sola parte? Il voler condannare una sola parte dei politici ha portato alla attuale situazione. La corruzione è continuata imperterrita come e più di prima.

  2. Scritto da mario

    DI PIETRO, lacrime di coccodrillo.

  3. Scritto da dilemma

    mani pulite da una parte lo fa piangere,dall’altra parte gli ha portato fama,potere e molta ricchezza….meglio continuare a piangere,o godersi la vita da ricco?……come dice un collega:prima con le tangenti tutti mangiavano e lavoravano,con le tangenti di ora,pochi lavorano e pochi mangiano

    1. Scritto da lilli

      Di Pietro non aveva bisogno di mani pulite ne per farsi pubblicità ne tanto meno per arricchirsi in quanto lo era già di suo.

      1. Scritto da dilemma

        gia,era ricco si suo,peccato che si è sempre vantato di essere di umili origini,quindi qualcosa non torna,oppure in magistratura si guadagnano cifre esorbitanti…avrei voluto vederlo come magistrato anonimo fondarsi un partito,oppure mettere figlio o parenti in parlamento….

        1. Scritto da lilli

          sì è vero lui è di umili origini, infatti studiava e lavorava, però in seconde nozze ha sposato una benestante, quindi non credo avesse bisogno di soldi o notorietà anche perchè ha sempre occupato posizioni molto importanti sia a Bergamo che Milano.

          1. Scritto da dilemma

            in seconde nozze ha sposato una benestante,allora si deve dedurre che è un ambizioso?sopratutto dopo che si è separato pure dalla seconda,che doveva essere ricchissima,visto che ha investito milioni di euro in immobili. di pietro ,prima di mani pulite,non so quanti sapevano chi era