BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sputi al quarto uomo All’Atalanta 30mila euro di multa

La gara di mercoledì sera, oltre all’importante vittoria ottenuta sul Grifone, lascia all’Atalanta anche una bella multa di 30mila euro. Il motivo? Gli sputi lanciati dai tifosi bergamaschi in direzione del quarto uomo di giornata, Andrea Romeo.

Più informazioni su

La gara di mercoledì sera, oltre all’importante vittoria ottenuta sul Grifone, lascia all’Atalanta anche una bella multa di 30mila euro. Il motivo? Gli sputi lanciati dai tifosi bergamaschi in direzione del quarto uomo di giornata, Andrea Romeo della sezione di Verona (nella foto a fianco, ndr). Da quanto si legge sul comunicato del Giudice sportivo, il fischietto sarebbe stato preso di mira da una parte dei sostenitori nerazzurri accomodati nel Parterre che, oltre agli sputi, avrebbero cercato di colpire Romeo anche con delle monetine. Fortunatamente senza riuscirci.
“Al 30’ del secondo tempo, dalla tribuna, una decina di sostenitori ha colpito con due sputi il Quarto Ufficiale, lanciandogli contro, senza colpirlo, tre monete e rivolgendogli epiteti insultanti”, si legge nel rapporto che spiega in questo modo i perché della pesante sanzione inflitta alla società di Percassi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario59

    Questa volta sono d’accordo con verità…. individuare i responsabili per mezzo delle riprese video e toccarli nel portafoglio… con certa gente è la miglior soluzione.

  2. Scritto da A.Z. Bg

    Ma che prove ci sono? Solo la parola del quarto uomo? Allora anch’io posso dire ciò che mi pare e far multare qualcuno! È la voglia dell’anti Bergamo che da mesi colpisce tutto ciò che si fa e si dice a Bergamo che fa dare le multe. Se fossi nell’atalanta mi iscrivewrei al campionato svizzero.

    1. Scritto da cittadino

      ottima idea, anzi invece del campionato svizzero io preferire quello del Ruanda, cosi almeno ci togliamo dai piedi i tifosi atalantini.

  3. Scritto da reds65

    perplessità : dal parterre di tribuna al posto dove sta solitamente il quarto uomo ci saranno come minimo 5 metri, senza contare il vetro divisorio (spalti-terreno di gioco) alto circa 2,5 metri, mi sa che ieri sera nei parterre non c’erano uomini ma lama.

    1. Scritto da Esperto Ciccatore

      In verità, e a molti è sfuggito, durante la gara di recupero Atalanta – Genoa, l’A.I.S.a.V. (Associazione Italiana Sputatori al Volo) – sezione di Bergamo, ha organizzato le selezioni per accedere al campionato italiano di sputo al volo…peccato per il sig. Romeo, che a suo discapito ed involontariamente, essendo vestito di giallo, è stato confuso con il bersaglio: effettivamente ci avevano provato anche con l’arbitro, ma è risultato essere troppo lontano e quindi difficilmente colpibile. Per la cronaca si sono qualificati i signori: omissis (non possiamo diffondere i nomi…violeremmo la privacy).

  4. Scritto da ultras-cattivone-sez-gradinata

    a che forse pure il restro dello stadio sta aprendo gli occhi…
    oggi gli ultrà domani la città mai striscione fù piu profetico!

  5. Scritto da nino cortesi

    L’arbitro ne ha fatte di tutti i colori, soavemente.

  6. Scritto da lorenzo

    Questa è gente che va in tribuna Giulio Cesare, sottolineamolo!! Si fa presto a parlare male di chi va nella nord……………….

  7. Scritto da verita'

    Con le telecamere si possono rintracciare i colpevoli e far pagare loro la multa;la prossima volta di certo non farebbero lo stesso errore.L’unica soluzione potrebbe essere toccarli nel portafoglio.

  8. Scritto da Adoss

    amo la mia gente