BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Per salvare Porta Sud serve un’alleanza della Grande Bergamo”

Dopo le dichiarazioni disfattiste del presidente della Provincia in merito a Porta Sud, nella giornata di mercoledì il sindaco Franco Tentorio ha incontrato Ettore Pirovano per cercare di trovare una soluzione al destino sempre più incerto della società.

Dopo le dichiarazioni disfattiste del presidente della Provincia in merito a Porta Sud, nella giornata di mercoledì il sindaco Franco Tentorio ha incontrato Ettore Pirovano per cercare di trovare una soluzione al destino sempre più incerto della società nata per riqualificare l’area dello scalo ferroviario. Per salvare il progetto Comune e Privincia si appellano a un’alleanza della grande Bergamo con enti locali e privati per rilanciare “Nell’incontro abbiamo verificato come la mancata realizzazione della nuova sede della Provincia di Bergamo non sia in alcun modo collegabile alle difficoltà nello sviluppo del masterplan di Porta Sud – si legge nel comunicato congiunto -. Date le mutate condizioni economiche generali infatti, lo sviluppo dell’area come previsto fino ad ora difficilmente potrà realizzarsi nei prossimi anni. Siamo consapevoli però dell’importanza che il recupero dell’area dello scalo ferroviario di Bergamo potrebbe avere anche come volano per il rilancio dell’economia bergamasca, della città e dell’intera Provincia. L’impatto sull’economia, sui trasporti e sull’accessibilità del territorio bergamasco, anche con l’integrazione dell’aeroporto di Orio al Serio nel sistema ferroviario, potrebbe essere significativo da tutti i punti di vista. La società Porta Sud Spa ha terminato con successo, con l’approvazione del PGT del Comune di Bergamo, il compito per cui è stata costituita. Si apre ora una fase nuova che vedrà la trasformazione della società in una Srl con compiti e funzioni di supporto agli Enti Locali e ai privati nel futuro sviluppo dell’area. Non è più ipotizzabile però che la società Porta Sud riesca da sola a catalizzare energie e idee per il rilancio del progetto. E’ necessario che la politica e la società civile rilancino con forza l’idea di una città che cresce, avendo il coraggio di valutare attentamente anche le scelte fino ad ora portate avanti come ad esempio il progetto di un suolo artificiale che copra l’intero scalo ferroviario. Pensiamo a una "alleanza per la Grande Bergamo" che coinvolga gli Enti locali, la società civile e i privati coinvolti. Una grande alleanza insomma che coinvolga tutti, sia le forze di governo che quelle di opposizione, con l’obiettivo di riuscire a realizzare in tempi ragionevoli un progetto ambizioso. Con il contributo di tutti siamo convinti che si possano superare le difficoltà e le resistenze, trovando soluzioni più efficaci che rendano possibile, alle condizioni attuali, quello che da troppi anni è un sogno degli amministratori e dei cittadini bergamaschi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MAURIZIO

    Una grande area verde/un parco naturalistico attrezzato (con alcuni mirati servizi comunitari, informatici, di produzione di energia alernativa e ricreativi) mi sembra un’ottima idea. Si creerebbero anche molti posti di lavoro. Sindaco Tentorio, la prendiamo in parola. Consulti la città, oltre che i locali gruppi di potere locale, e promuova un concorso di idee. Ne avrà il coraggio? Grazie a Dio, le vostre care villette a schiera finta classe B o A non si vendono più. Un’ottima notizia.

  2. Scritto da Luca

    Un Alleanza della grande Bergamo?!? perchè non chiamare Bergaman, il supereroe di Bergamo?!? lui risolve tutti i problemi che gli si presentano dinnanzi!!

  3. Scritto da nino cortesi

    Meglio il progetto di interrare la ferrovia da San Bernardino a Borgo Palazzo.

  4. Scritto da stefano b.

    fate un parco!
    fate un bosco!
    fate un laghetto!
    a porta sud come alla montelungo

    ci sono già troppi alloggi vuoti
    non buttate via i soldi pubblici per farli intascare ai soliti noti impresari e progettisti amici

    la città ne guadagnerebbe sia in bellezza che in salute.

    1. Scritto da G. C.

      CONDIVIDO PIENAMENTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      1. Scritto da angilberto

        Io no, anzi si, abbatterei tutta Bergamo per fare un grande parco con tanti laghi e tanti manicomi. Ma se non riusciamo a fare un sottopasso della ferrovia in via S. Bernardino o l’altro a Loreto verso il nuovo ospedale.. Piedi per terra, i laghi ci sono già e 3/4 della provincia sono montagne fiumi e boschi.

  5. Scritto da MAURIZIO

    Caro Cav. Tentorio, di solito chi governa propone un’idea di sviluppo e, riunite alcune forze, cerca di realizzarla. In base a questo viene poi giudicato dagli elettori. Lei fa il contrario. Chiede l’dea agli altri. Domando : perchè governate? Ancora : ha il coraggio di pubblicare tutti i costi della società Bergamo Sud fino ad oggi sostenuti dalle casse pubbliche?