BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sanremo commissariato E i vescovi vogliono le scuse da Celentano

Una prima puntata col botto e controbotto. Sanremo fa il pieno di ascolti e di polemiche. Celentano attacca i giornali cattolici, li vorrebbe addirittura chiudere e i vescovi (la Cei) vogliono le scuse. E la Rai commissaria il festival.

Una prima puntata col botto e controbotto. Sanremo fa il pieno di ascolti e di polemiche. Celentano attacca i giornali cattolici, da Avvenire a Famiglia Cristiana, li vorrebbe addirittura chiudere e i vescovi (la Cei) vogliono le scuse.

La situazione rischia di sfuggire di mano e il direttore generale Lorenza Lei commissaria la struttura organizzativa inviando a sovrintendere Antonio Marano.

Intanto però, mentre il web si scatena contro il molleggiato (che non ha risparmiato la Consulta sui referendum, il critico tv del Corriere Aldo Grasso e una sfilza di temi delicati), i telespettatori sembrano gradire tant’è che ben 14 milioni hanno seguito la trasmissione di un banale martedì sera.

E Gianni Morandi fa il pieno di share nonostante i problemi tecnici, le parolacce, le canzoni non sempre decenti…

Sì, la conferezna stampa del mercoledì ha rischiato di saltare sì la tensione  si tocca con mano… ma di Sanremo parlano tutti, proprio tutti. E’ tornato a essere un evento al centro dell’attenzione degli italiani economicamente (e forse non solo) in crisi

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patrizio

    IL Festival di Sanremo ormai non cè più si è perso il senso e misura oltre che del rispetto ,Celentano ha detto monologo , dopo un pò si sono verificate le parolacce che in un programma televisivo non si possono dire . Troppe sono stati gli episodi di inciviltà in solo due giorni al Festival di Sanremo . Il Festival di Sanremo non è più come prima è Decaduto così come tutta la Televisione . Ormai non ci si meraviglia più di nulla .Ma una cosa vera è che noi Paghiamo il Canone Rai per delle Buffonate .Sanremo è diventata una Buffonata e questo mi dispiace. Spero solo che l’anno prossimo migliori e sia un pò più civile con un pò di buon senso

  2. Scritto da Arianna

    Sanremo è noto per le canzoni ,non riesco a concepire che per far ascoltare le canzoni oggi si debba ricorrere a personaggi come Celentano, che va bene quando canta …ma i sermoni che li lasci stare, non è Sanremo il luogo adatto, naturalmente alla Rai interessa fare ascolto in qualsiasi modo… che squallore!!!!

  3. Scritto da Titti

    Dicamolo la famiglia cristiana di allora era un giornale con un sacco di robe adatte alla famiglia, a chi credeva, reportage di missionari…Oggi? un giornale che punta il dito, che si permette di dire chi va e chii no!!! Mia nonna oggi non lo comprerebbe, sulla sovranità del popolo? questo sembra essere ancora tabu nonostante celentano lo abbia detto, tutti a scrivere sull’attacco ai preti che poi attacco non è… ovviamente in primis i filomontiani correre e repubblica…Sovranità e consulta ancora nessuno che urla e sbraita che forse ha ragione???

  4. Scritto da max

    La Cei vuole le scuse,probabilmente il signor Celentano le farà se lo riterrà opportuno saranno fatti suoi,noi come cittadini non solo Italiani,ma di tutta Europa,del Mondo aspettiamo ancora con educazione le scuse per tutte le nefandezze economiche,di pedofilia ecc..per citarne solo due,ma che i servitori della chiesa cercano ancora di nascondere,l’ultima che se vogliamo rispetto ai reati precedenti è ridicola è il prete che partito per i ritiri spirutuali,era sulla Costa Concordia a gozzovigliare,peccatore no è un uomo come tutti gli altri e fa le cose che fanno tutti gli uomini si diverte,come fanno i suoi superiori.

  5. Scritto da Roberto

    Siamo proprio fuori. Prima dice che i giornali cattolici devono parlare di Gesù e non di politica. Poi è lui che parla di Gesù: ma perchè lui è onnipotente e può sparlare di tutto? Ma fai il tuo mestiere: canta e lascia ad ognuno il loro mestiere. Rubasoldi.

  6. Scritto da Titti

    Ho visto Sanremo! si, confesso l’ho visto, e ho sentito il molleggiato… e visto che tutti gli danno torto, mi chiedo cosa ha detto che non va? Ha detto la verità, io ricordo famiglia cristiana, e la leggevo negli anni 80 quando ero un ragazzino vederla oggi in effetti non è più il giornale che come allora comperava la mia nonna. Sui voti e la consulta ha detto male? Sulla sovranità del popolo ha detto forse qualcosa di sbagliato? non credo il vero problema che sia servito un cantante attore a dirle queste cose, oltre che dopo averle dette appunto d aun cantante suscino ilarità a chi da troppo tempo le doveva dire o forse fare. Fare si che questo non succeda…

    1. Scritto da Raffaella

      pienamente d’accordo con titti:celentano ha detto solo la verità, cosa che doveva far qualcun altro.
      Mi è piaciuto molto.
      Bravo Adriano

  7. Scritto da mafalda Fiumana

    Il fatto ecclatante ?? Celentano Ha avuto il coraggio di parlare di Gesu’ a milioni di persone…(la chiesa dovrebbe ringraziarlo…! e “approfittare” dalla sua catechesi per amplificare il messaggio di Gesu e del vangelo ! Il Papa sprona alla conversione e celentano ne ha spiegato esattamente il significato e cioè cambiare rotta!) … E in questo mondo ormai alla deriva recuperare le parole di Gesu e del vangelo è di fondamentale importanza perchè, da presuntuosi quali siamo, non abbiamo ancora capito che “La vita è un battito d’ali…. e che “dopo” c è il Sempre……….cioè l’Eternità ..

  8. Scritto da Nemo

    Siamo proprio il paese della pizza e mandolino..prima invitiamo Celentano sperando che le spari più grosse possibili..poi quando lo fa…tutti che dicono…cattivone…ma siate responsabili delle vostre azioni!