BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pestaggio in piazza S.Anna vendetta contro lo stalking

L'uomo di 57 anni colpito ripetutamente con l'asta di ferro di un bilanciere da palestra molestava da mesi l'ex fidanzata, ovvero la sorella del suo aggressore. Ricoverato in prognosi riservata ai Riuniti. Potrebbe scattare l'accusa di tentato omicidio.

Più informazioni su

C’è una lunga storia di stalking, durata almeno 10 mesi, dietro l’aggressione a sprangate che ha messo in subbuglio piazza Sant’Anna, non lontano dal centro di Bergamo, nel pomeriggio del 14 febbraio. Secondo quanto ricostruito dalla polizia l’aggressore, 32 anni, ha colpito più volte con l’asta di ferro di un bilanciere da palestra un cinquantasettenne originario di Caserta, ma da tempo residente a Bergamo, "colpevole" di aver molestato per mesi la sua ex fidanzata, ovvero la sorella del giovane entrato in azione.

Il ferito è stato ricoverato agli Ospedali Riuniti nel pomeriggio del 14 febbraio, con un grave trauma cranico. L’aggressore è stato fermato e portato in questura, con l’accusa di lesioni aggravate. La mattina successiva avrebbe dovuto tenersi il processo per direttissima, che è stato però sospeso: non sono infatti ancora definite e certe le condizioni del ferito, che risulta ancora in prognosi riservata. Le conseguenze di quanto avvenuto in  piazza Sant’Anna vanno valutate al meglio.

Secondo la ricostruzione della polizia di Stato si sarebbe trattato di una vendetta premeditata. Il trentaduenne aveva dato appuntamento all’ex fidanzato di sua sorella, probabilmente spiegando che serviva un chiarimento definitivo della situazione. Il 57enne ha accettato. Il più giovane dei due, però, si è presentato in piazza con un bilanciere in mano e ha iniziato a sferrare colpi, al corpo e alla testa. Un passante, impressionato da quanto stava accadendo, ha chiamato il 113. L’aggressore, che resta in arresto, rischia l’accusa di tentato omicidio.

Leggi la prima cronaca dei fatti

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.