BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Doppio incarico, Pirovano si dimise ma è compatibile “Va bene, scelta di vita”

La giunta per le elezioni ha deliberato di non considerare incompatibile il doppio incarico presidente di Provincia-parlamentare. Ma il leader di via Tasso si era dimesso a dicembre: "Non importa, prima o poi opteranno per l'incompatibilità e io sto bene così"

Più informazioni su

La giunta per le Elezioni della Camera ha deliberato con 16 voti a favore (PdL Lega, Pt e Udc) e 11 contrari (Pd, Api) di non considerare incompatibile il doppio incarico presidente di Provincia-parlamentare. Potranno così mantenere il doppio incarico sette presidenti-deputati: 4 del PdL, 2 della Lega, 1 dell’Udc.

La delibera riguarda anche Ettore Pirovano (Lega), presidente della Provincia di Bergamo, che però, unico, si era già dimesso da deputato a dicembre. Le dispiace, presidente, chiediamo al leader di via Tasso: "No, ho fatto una scelta e peraltro so che prima o poi comunque l’incompatibilità verrà affermata anche per i presidenti delle Province, perché, al di là del merito, se è non è compatibile col ruolo di parlamentare il sindaco di una realtà di oltre ventimila abitanti, figuriamoci chi è alla guida di una Provincia come Bergamo che di abitanti ne ha un milione".

Pirovano legge nella decisione della giunta per le elezioni, che appunto aveva deciso diversamente sui sindaci, l’applicazione rigida dell’espressione della Consulta la quale aveva parlato solo dei primi cittadini: "Presto si deciderà in altro modo anche per i presidenti delle Province, ne sono convinto, e io ho preferito andarmene prima che me lo chiedessero. Tra l’altro la qualità della mia vita è notevolmente migliorata: non devo più correre tra Roma e Bergamo e posso dedicare ancor più tempo alle questioni amministrative locali". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Prasad

    Ciao Guido, una pocicla riflessione sulla frase: Conoscendo l’Uno .conoscerai il Tutto. Quando terminera la brama di conoscere scomparira l’Uno, il Tutto, il Nulla, e non ci saranno parole per descrivere il Vivere questa totale arresa . OM Santi.

  2. Scritto da indignato

    I politici tutti (DICO TUTTI!!!!!!!!!!!!!!!!) SONO SOLO DEI PARASSITI CHE SI FANNO MANTENERE DALLA POVERA GENTE.
    Io propongo al ministrero delle finnanze che cambino lo spot pubblicitario nel far capire che le tasse li devono pagare tutti, metterei come spot i nostri politici. Che VERGOGNA , questa è la bella italia?

  3. Scritto da carletto

    Esatto scelta di vita ..ha preferito dimettersi( cosi becca il vitalizio )che restare parlamentare e beccarlo tra 5/6 anni.Si tratta esattamente di una scelta di vita e siccome tiene famiglia una bella scelta economica, beato lui, a noi non ci resto nient’altro che paghare le tasse.

    1. Scritto da lisa

      ma tu chi voti???

      1. Scritto da agnese

        perchè., fa differenza?

  4. Scritto da lisa

    guardate che i soldi che prende pirovano li prendono anche tutti quelli che votate voi… e mi sembra che siano anche peggio di pirovano visto il caso lusi del pd…

  5. Scritto da Fagi

    Scelta di vita??? Scelta di BELLA vita… Te ne sei andato giusto in tempo x beccarti il vitalizio… E ci vuole davvero coraggio ad affermare che sia un bravo presidente… Fino ad ora più che biasimare le precedenti amministrazioni non ha fatto…

  6. Scritto da Patrizio

    Povero Pirovano , costretto a destreggiarsi fra autostrade farlocche e poli ospedalieri di Provincia E ridiamogli le cariche . mandiamolo a Roma , ma che dico a Bruxelles , anzi su Marte , insomma il più lontano possibile .. basta che sia abbastanza lontano da non far danni

  7. Scritto da nino cortesi

    Col cavolo scelta di vita. La scelta ancora una volta l’hanno fatta i suoi colleghi facendo anche questa deroga che è del tutto illegale oltre a quella del vitalizio ai “bimbi” ancora in culla.

  8. Scritto da agnese

    Caro Maurizio nel Suo commento è stato troppo buono.
    La cosa che più mi fa arrabbiare è che i soldi che Pirovano ha percepito sono frutto anche delle mie tasse e dei miei sacrifici.

    .

  9. Scritto da boss_bg

    Tanto ora percepisce il vitalizio…Tra vitalizio e indennità di Presidente di Provincia lo stipendio è più o meno lo stesso di quello di prima.

  10. Scritto da MAURIZIO

    In un periodo di dieci anni, assumendo una retribuzione mensile media netta di 12.000 euro, il Cav. del lav. Pirovano, come sindaco, come parlamentare e come presidente di ente burocratico, ha guadagnato 1.440.000 euro/anno netti. Inoltre, avrà una pensioncina statale di 8/9.000 euro al mese. Se includiamo poi tutte le numerose altre voci, contributi pensionistici e benefici, il Cav. Pirovano ci è costato molto di più. Almeno il doppio, 1.880.000 euro in dieci anni. Vi domando : Vi sembra che a durata, il ritmo e la qualità dell’impegno politico di quest’uomo possano valere 2.800.000 euro in dieci anni, dicasi 280.000 euro all’anno? A me decisamente no!

    1. Scritto da LEGA

      Per par condicio invitiamo Maurizio a fare gli stessi conti per un politico di sinistra ..
      Lo invitiamo ad informarci sulle prebende di ORFEO GORACCI vice presidente del Consiglio Regionale Umbro nonchè sindaco di Gubbio per Rifondazione Comunista … messo nel gabbio giusto una settimana fa….
      Oppure ci informi su Filippo Penati, oppure su quello della margherita che ha imboscato 12.000.000€ di neuri senza che nessuno se ne accrogesse
      Veda lei …

      1. Scritto da MAURIZIO

        Naturalmente se le dicessi che è un intero sistema ad arricchire in modo smisurato e immeritato tutti i vertici politici lei sarebbe finalmente soddisfatto. Le pari oppurtunità (usiamo la lingua viva!) tolgono la colpa da lei e dal suo partito. Davvero divertente.

        1. Scritto da LEGA

          Mi spiace deluderla ma non ritengo che i politici si arricchiscano con gli stipendi che percepiscono. Mi risulta che abbiano dei doveri istituzionali e di partito da assolvere, e per assolverli servono dei soldi che lo stato italiano da’ loro per tale motivo. E sto parlando sia di politici di destra che di sinistra…..
          I ragionamenti sulle prebenede e gli emolunmenti fanno parte del filone dell’antipolitica che ci RIPORTEARA’ dritti dritti all’era del fascismo: vogliamo scommettere?
          Io mi sto’ preparando …..

  11. Scritto da MAURIZIO

    Caro Gianluca, le cose becere sono : prendere un vitaliazio di 5/6.000 euro al mese o più per avere fatto qualche viaggio all’anno a Roma (gratis); guadagnare 15.000 euro al mese o più per fare il presidente di una banale inutile istituzione burocratica. E questa gente ci viene a parlare di “atti di responsabilità”, di “passioni politiche”? Per cortesia, andate sulle panchine della nuova stazione FFSS di Bergamo ristrutturata a debito (i soldi non ci sono!) a godervi le varie pensioni immeritate e abbiate il buon gusto di tacere e sparire.

  12. Scritto da giuan de ghisa

    purtroppo è proprio così : farai ancora più danni.

  13. Scritto da Gianluca

    grande presidente……. per quello che vale il mio pensiero lei e’ un ottimo presidente,al di la’ dei beceri commenti che purtroppo leggo su questo giornale….continua cosi’

    1. Scritto da giuan de ghisa

      please don’t feed the troll ! riesci a capire il signficato o devo tradurtelo in padano? ciao giuan