BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Torti arbitrali, Colantuono a muso duro: “Rispetto”

Il tecnico di Anzio presenta Atalanta-Genoa e torna sul rigore non concesso a Denis: "L'Atalanta merita più rispetto. Per noi un episodio così importante può essere decisivo".

Più informazioni su

Dopo il tanto discusso rinvio per neve dell’Atalanta-Genoa dell’1 febbraio scorso, nerazzurri e rossoblù tornano una di fronte all’altra, mercoledì, al Comunale. Per la gara col Grifone, però, Stefano Colantuono se la dovrà vedere ancora una volta con la piccola emergenza portata da un’infermeria troppo affollata: “Cigarini, Frezzolini e Ferri, finalmente sfebbrati – ha spiegato il tecnico di Anzio -, saranno tra i convocati, mentre Carmona sarà valutato solo all’ultimo per via di un piccolo stiramento. Vista la stagione le tante influenze ci possono anche stare, peccato però che queste sono arrivate in un momento delicato della stagione”.
Prima di parlare della gara di mercoledì, però, Colantuono è voluto tornare sul calcio di rigore non assegnato all’Atalanta domenica scorsa, nel match pareggiato 0-0 contro il Lecce: “Il rigore su Denis c’era – ha attaccato l’ex Torino -, credo che si tratti di un fatto assodato e piuttosto netto. Per una squadra come la nostra un episodio così può essere decisivo: serve più rispetto per l’Atalanta”.
Si passa poi alla sfida col Genoa: “I rossoblù sono una gran bella squadra – ha continuato Colantuono -, una di quelle difficili da battere. Chi temo di più delle file genoane? Sicuramente Palacio, un giocatore che può fare la differenza sempre”.
Infine una battuta su Matteo Brighi, finalmente tornato a disposizione dopo il periodo di stop impostogli da una fastidiosa pubalgia: “Non mi aspettavo che potesse giocare già i 90 minuti – ha spiegato -. Ma bene così: viste le condizioni dei suoi colleghi di centrocampo avrò bisogno anche dei suoi straordinari”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Colantuono,anche se è la prima che dici,non dire cavolate. Piuttosto ripeto una cosa in generale:è peggio un arbitro cornuto, un arbitro venduto o un arbitro che recita magnificamente ogni domenica la commedia che si risolve sempre in aiuto decisivo ad una grande squadra (quasi sempre quella)e anche se l’attore ha studiato benissimo la recitazione?
    Poi ho visto i due goals fatti domenica dal Milan all’Udinese, ho avuto la netta impressione che i difensori abbiamo detto……prego accomodatevi, o sbaglio? L’Atalanta non ha bisogno che le portino un rispetto tirato per i capelli. L’Atalanta è limpida ed è in mano a persone corrette ed ha giocatori in gamba. Magari un corso in più al mister.

    1. Scritto da reds65

      ma, ci sei, o ci fai ?

  2. Scritto da 1907/B

    ma smettila di fare il superman, anche l’atalanta ha avuto non pochi regali dagli albitri, anzi il tuo intervento intimidatorio meriterebbe una sanzione, parla e pians de meno

    1. Scritto da GIANLUCA

      1907/B hai perso un’occasione d’oro per tacere tu! e saresti tifoso della Dea con quello pseudonimo?
      SOLO ATALANTA

      1. Scritto da John Locke

        1907/b non può essere obiettivo, semplicemente perchè è faziosamente contro l’Atalanta. Quindi scrive in malafede e basta.

    2. Scritto da Gio da Pavia

      Caro 1907 / B
      Se non ti piace Colantuono sei libero di esprimerlo, ma un po’ di obiettività per favore!
      Come si fa a negare l’evidenza : tra favori avuti (pochi) e torti subiti (molti) non si può certo dire che la Dea sia stata avvantaggiata.
      Se invece quella B dopo il 1907 sta per Brescia…. allora è tutto molto chiaro.