BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Monti pronto a stoppare l’esenzione Ici alla Chiesa Sei d’accordo?

Il governo Monti si prepara a reintrodurre la tanto discussa Ici agli immobili degli enti ecclesiastici. Lo farà ufficialmente giovedì in occasione delle celebrazioni dei Pattei lateranensi.

Più informazioni su

“Le esenzioni fiscali per le attività commerciali della Chiesa non sono più sostenibili”. Il governo Monti si prepara a reintrodurre la tanto discussa Ici agli immobili degli enti ecclesiastici. Lo farà ufficialmente giovedì in occasione delle celebrazioni dei Pattei lateranensi. In momento di crisi generale il governo è pronto a chiedere uno sforzo anche al Vaticano, che dal 2005 può vantare un trattamento di favore da parte dello Stato Italiano. Le esenzioni per la Chiesa le aveva introdotte il governo Berlusconi nel 2005 e permettono ad alberghi, scuole ed ospedali degli enti religiosi che operano in regime di concorrenza di non pagare le tasse grazie alla presenza di un semplice cappella al loro interno. Una misura che i concorrenti non hanno mai gradito e a dirla tutta nemmeno le casse dello Stato, che hanno dovuto rinunciate a un miliardo di euro all’anno. La richiesta non coinvolgerebbe le attività puramente no profit come oratori, mense per i poveri, dormitori. Al Vaticano è riconducibile un impero immobiliare che genera un giro d’affari di circa 4 miliardi l’anno. Un patrimonio che anche a Bergamo è considerevole. Scuole private, ospedali, palestre e alberghi gestiti da ordini religiosi e fondazioni che fanno concorrenza a quelli laici con prezzi più accessibili anche grazie al mancato pagamento delle tasse. Si parla di circa 100 mila fabbricati, ma potrebbero essere di più.

Tu cosa ne pensi?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da dubbio

    Non capisco il problema, mandi il figlio alle scuole private gestite dalle Suore, magari perchè al tuo paesello la scuola pubblica non riesce a garantire una dignitosa, seppur minima, istruzione ? Guardate che l’ICI non la pagherà la chiesa ma noi genitori che ci vedremo aumentare le rette, per cui, tranquilli le casse del Vaticano sono salve.

  2. Scritto da Antonella

    Non sono assolutamente d’accordo. La Chiesa troppo spesso si sostituisce allo Stato. Nell’assistenza ai senza fissa dimora, ai poveri, agli anziani. Nei centri ricreativi per i ragazzi, asili, e moltissime altre cose. Per mantenere tutto questo non sono abbastanza le preghiere e in molte di queste situazioni se non ci fosse la Chiesa non ESISTEREBBE una alternativa. Quindi è giusto facilitarla. Questo è solo un mio modesto pensiero.

    1. Scritto da Alessandra

      … ma per favore …

      1. Scritto da Michele

        ma per favore!… (bis). Antonella si faccia un regalo: dedichi più tempo alla lettura e all’informazione che una preghierina glie la dedico io stasera…

  3. Scritto da Rizzetta

    Mi sarei aspettata, in un momento critico come questo, che la proposta di non beneficiare di certi privilegi partisse proprio dal Vaticano, che ci fosse un’auto-sospensione dei privilegi della Chiesa, insomma. Che pia illusione!

  4. Scritto da Alessandra

    Sarebbe l’unica trovata intelligente di “mummia Mario”. Peccato che “mummia Razzi” dirà “CVE NON PFA BENE” e si terrà i suoi soldini rubati. E’ solo tutta scena !!!

    1. Scritto da Quino Ugo

      Diciamo a codesta altra mummia che forse le tasse dovrebbero pagarle anche i politici, che anche loro dovrebbero fare sacrifici.
      Che il Vaticano e il Santo Padre (e per il Papa invito al rispetto) si trova inuno Stato straniero. Che infine chi spara come Celentano forse dovrebbe iniziare a fare anche loro sacrifici per contribuire a salvare l’Italia. Che non c’è peggior persona che chi punta il dito contro gli altri e sono stracolmi di denaro e non fanno sacrifici. Per loro non c’è manovra che tenga. Abbiano almeno la decenza di vergognarsi e di stare zitti.
      Ecco signora, noi abbiamo questa situazione.

      1. Scritto da Alessandra

        Ecco la Bergamo bigotta … Ti ricordo che il vaticano e “mummia Razzi” si trovano in uno stato straniero ma le loro innumerevoli proprietà per le quali non pagano le tanto tue decantate tasse si trovano in Italia ….. Io in quanto CITTADINA ITALIANA io prendo uno stipendio e ci pago le tasse, ho una casa (sudata) e ci pago le tasse e loro (……..”alza una pietra ed io ci sarò”………) POSSEGGONO migliaia di mq in marmo di carrara senza sborsare un centesimo …. e poi mi vieni a parlare di sacrifici e rispetto ???? Ma per favore …. Ecco signore, noi abbiamo questa situazione.

  5. Scritto da bastaborghiatreviglio

    La Chiesa deve essere esentata solo per i luoghi di culto.Deve pagare per le residenze e per i luoghi commerciali.E’ questione di equità concorrenziale! Anche a Treviglio

    1. Scritto da febbraio

      cosa c’entra Ariella Borghi?

  6. Scritto da max

    Figuriamoci se la maggioranza e anche l’opposizione che sostengono questo governo infame,faranno pagare l’ici alla chiesa,o controlleranno gli scontrini dei registratori di cassa nelle attività commerciali della chiesa,se l’idea perché per il momento sono solo parole,aspettiamoci subito le barricate di Casini,Giovanardi,Bersani,Binetti,Bindi,Bossi,ecc..ma guardate che gli asini non volano.

  7. Scritto da chicca

    La Chiesa deve fare il suo dovere e pagare come paghiamo noi tutti cittadini

  8. Scritto da bruna

    non è riuscito a ridurre gli stipendi ai nostri cari politici non riuscirà nemmeno con la chiesa. E’ lo stato più potente al mondo. Forza Mario

  9. Scritto da febbraio

    come se in parlamento ci fosse solo la destra, destra e sinistra hanno le stesse colpe di fallimento ! e se non cambieranno per noi il dopo Monti sarà solo un ritorno al passato.. è semplice far fallire un paese, molto più difficile e doloroso risollevarlo !

    1. Scritto da Aldo

      A dir la verità ha governato la destra per quasi 10 anni, hanno spaventosamente aumentato il rapporto debito/pil e fino al tracollo ci dicevano che andava tutto benissimo . A lei non risulta ?

  10. Scritto da Giovanni

    Non ce la farà mai. Vaticano troppo potente.

  11. Scritto da Flavia

    sono d’accorrdissimo con Monti anche se penso che non riuscirà mai a realizzare questo sogno visto che comunque il Vaticano è, a mio parere, il governo ombra per eccellenza in Italia e, visto che andrebbe a ledere le sue tasche, questa legge non vedrà mai la luce.
    Purtroppo!!!! Comunque continuo a tifare Monti … il rifiuto a partecipare alle Olimpiadi l’ho giudicato eccellente … Alemanno non può pretendere di gestire le Olimpiadi quando non è stato in grado di gestire meno di 10 cm di neve!!! Complimenti Monti, dimostra che non abitiamo in VATICALIA!!!

  12. Scritto da nino cortesi

    Se lo fa è la prima cosa equa che Monti fa. Non ci credo fin che non vedo, sicuramente farà finta. Oltre all’Ici servono bilanci reali per ogni Chiesa a livello di Comune, è qui che c’è evasione ed è qui che devono pagare. Se la Chiesa paga le tasse, per sicura e buona imitazione, non ci sarà più l’evasione. Poi Monti, già che ci sei, fai tu un nuovo sistema elettorale perchè i vari pelandroni non lo faranno mai e questa è una necessità ancora più importante.

  13. Scritto da Arianna

    In questo momento di crisi , mi sembra giusto che anche la Chiesa collabori e paghi almeno l’ici sui tanti immobili che producono reddito , comunque per me la priorità resta quella di eliminare gli enormi sprechi e la corruzione dilagante nel funzionamento del mondo statale e politico…..poi tutto si sistemerà perchè non ci saranno cattivi esempi da seguire

    1. Scritto da daniela

      Non c’è niente che “si sistema”. I cattivi esempi funzionano perchè ci sono “cattive” persone che li seguono. Siamo adulti.
      E non è che la chiesa deve “collaborare”, deve, a mio avviso, essere trattata alla pari di qualsiasi altro esercente/cittadino italiano. Deve fare il suo dovere civico. A prescindere dalla crisi

  14. Scritto da La verità fa male

    Per rispettare un principio di equità tra Chiesa e altri contribuenti potrei anche essere d’accordo ma quello che tristemente noto è che tragicamente continua un’impostazione mentale rovinosa, cioè quella di AGGIUNGERE NUOVE TASSE O TASSARE NUOVI SOGGETTI, invece di un’impostazione mentale più virtuosa, cioè quella di ELIMINARE SPESE INUTILI E SPRECHI. L’Italia non è a un passo dal fallimento per carenza o mancanza di entrate fiscali, ma per osceni sprechi e dissipazioni di pubblico denaro, quindi è sul taglio delle uscite e dei privilegi delle caste politiche, burocratiche e sindacali che si deve intervenire. La parola d’ordine deve essere TAGLIARE, non TASSARE

    1. Scritto da Alex

      Far pagare l’ ICI alla Chiesa e abolire l’attuale sistema di divisione dell’ 8×1000 che le permette di prendersi la maggior parte dei soldi contribuirebbe ad ELIMINARE una buona parte di SPESE INUTILI E SPRECHI. Vergogna!!!

  15. Scritto da si si si

    superdaccordo. Ha appena bloccato lo spreco delle Olimpiadi, adesso farà pagare l’ICI alle attività commerciali della Chiesa. Avanti così. In due mesi ha fatto quello che Lega e PDL non han fatto in dieci anni. Avanti così, che la barca Italia la salviamo, visto che i vecchi capitani son già scappati

    1. Scritto da il polemico

      ah,aumentare massicciamente le tasse è una buona cosa?toglierci la pensione è una buona cosa,ci arrivava solo monti a fare queste iniziative?dobbiamo salvare l’italia,ma da chi?o dobbiamo garantire che le banche rientrino dei loro prestiti e che poi faremo fine della grecia?….contento lei,io no

      1. Scritto da Luciano

        Far pagare le tasse a chi non le ha mai pagate non e’ una buona cosa, e’ fantastica! W monti che ha il coraggio di fare questa cosa.

      2. Scritto da polemico due

        e prendersela con i ladri che l’hanno governata prima di Monti ? No, eh…! Se fossero stati un pelino onesti, non saremmo in questa situazione. Monti non è la malattia, ma (purtroppo) la soluzione. Sempre che lei non voglia fare come la Grecia. Nazione che ha falsificato i bilanci per avere le Olimpiadi. Quando era governata dalla DESTRA

  16. Scritto da Lina

    era ora!!!