BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Casa Pound: in città scritte intimidatorie

Il responsabile provinciale dell'associazione di estrema destra denuncia scritte minacciose contro un militante del "Blocco studentesco". E attacca la "sinistra istituzionale".

Più informazioni su

Casa Pound Bergamo comunica che nella notte tra il 13 e il 14 febbraio ci sono state "scritte intimidatorie nella notte all’indirizzo di un giovanissimo militante del Blocco Studentesco Bergamo, vergate sui muri della città e nella scuola frequentata dal ragazzo". Il ragazzo del Blocco Studentesco, realtà certamente vicina a Casa Pound, di cognome fa "Palazzi" e la scritta è "Palazzi Ocio!". "Questi vergognosi atti di intimidazione, che riportano alla memoria i sanguinosi anni di piombo, sono inaccettabili – dichiara il responsabile provinciale di Casa Pound Alberto Brandolin -. Questi gesti, opera di sconsiderati che, più o meno consapevolmente, prestano il braccio a simili operazioni, testimoniano il clima sempre più teso e alimentato ad arte ai danni di Casa Pound Italia da chi punta a fare della nostra associazione un capro espiatorio tanto per ignoranza quanto per coprire i reali problemi di questa città. Gli appelli della sinistra istituzionale – prosegue Brandolin – da Rifondazione comunista alla lista Bruni passando per Pd, Idv, Verdi, Udc, Anp e tutti i firmatari della lettera aperta alla prefettura di Bergamo – non fanno altro che gettare benzina sul fuoco, incoraggiando e alimentando la convinzione che questi figuri possano scatenare una vera e propria caccia alle streghe sentendosi totalmente impuniti e liberi di compiere qualunque gesto, anche il più infame. Auspichiamo perciò che le istituzioni sappiano essere abbastanza democratiche da prendere le distanze da tutto questo e da condannare la violenza da qualunque parte provenga".

 

Clicca e apri la prima immagine in formato più grande

Clicca e apri la seconda immagine in formato più grande

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Una studentessa

    Andando a scuola in via gavazzeni io ho notato che sono apparsi dei manifesti del Blocco Studentesco quasi sicuramente attacchinati nella notte tra il 13 e il 14 e per altro senza autorizzazione del comune di Bergamo. Fortunatamente e sfatando il mito che questi fascisti in fasce si stiano facendo strada tra gli studenti, i manifesti sono stati compromessi e quasi del tutto levati. Ricordiamoci che l’apologia al fascismo è vietato dalla costituzione.

    1. Scritto da Oculista

      Una visita dal oculista non sarebbe male studentessa, sui manifesti che pure io ho notato, dove c’è fascismo???? Nel blocco studentesco dove c’è fascismo?? Il programma per le scuole l’hai mai letto almeno per dire che l’apologia di fascismo è vietata?? I manifesti comunque sono tutt ora presenti da piu di un mese! Oculista cara mia!!

  2. Scritto da Miriam

    Personalmente non approvo azioni di questo genere, non è il metodo giusto nè per esprimere la propria opinione, nè per ottenere qualcosa. Ma Casa Pound dovrebbe solo tacere, dato che un’associazione del genere in Italia non dovrebbe – non potrebbe ! – neanche esistere…con che coraggio si proclama capro espiatorio ?

    1. Scritto da Carlotta

      Per quale motivo CasaPound non potrebbe esistere scusa?

      1. Scritto da Miriam

        L’apologia del fascismo in Italia è un reato previsto dalla legge numero 645. Ti consiglio di fare una ricerca su Casa Pound in internet e poi capirai perchè non potrebbe esistere in Italia

  3. Scritto da marino foletta

    scusate… tanto per far chiarezza…. stiam parlando di gente che va alle manifestazioni con le spranghe e in formazione come i militari… e poi vanno a lamentarsi sui giornali per due sbombolettate su un muro?

  4. Scritto da Giorgio

    Solidarietà ai ragazzi di CasaPound e al Blocco Studentesco

  5. Scritto da manuel

    Il mondo è popolato da una serie di ignoranti che si permette di giudicare senza neanche avere voglia di informarsi e conoscere. Indipendentemente da destra o sinistra, dovremmo stimare e lodare chi difende i propri ideali…al giorno d’oggi, con i tempi che corrono avremmo bisogno di “militanti” anzichè di “deficienti”!!! E comunque se posso permettermi: uno che scrive sull’asfalto, di notte, con una bomboletta spray, davanti ad una scuola una minaccia…è un coniglio!!!! Spero non se ne vanti, ma al contrario si vergogni

  6. Scritto da manuel

    La verità è che ci sono umani ignoranti che sentenziano senza sapere niente di niente. Ognuno ha le sue idee e, destra o sinistra che sia, bisogna stimare e lodare le persone che le difendono senza violenza!!! Avremmo bisogno di più difensori di ideali in tempi come questi!!!!
    ps: chiunque scriva minacce sull’asfalto, di notte, davanti ad una scuola, di qualunque ideologia appartenga, è un coniglio. Spero per lui che non se ne vanti

    1. Scritto da WL

      mo salta fuori che quelli del blocco studentesco sono non violenti… con le mazze nei cortei …

      1. Scritto da manuel

        Per difendersi mio caro/a!! per difendersi. Io non simpatizzo per nessuno…ma mi sembra che chi ha usato le mazze siano stati altri…a giudicare dalle foto e le immagini…e dalla cronaca

        1. Scritto da WL

          per difendersi…. ma perfavore…
          erano in formazione … pronti a aggredire … si vede che queste cose le studiano prima

  7. Scritto da Enzodosio

    Per favore smettetela con queste storie di foibe,repubbliche di Salò, fascisti,antifascisti,Mussolini,Stalin.Basta !!! Casa Pound, centri sociali. Sono tutti dei disadattati, sfaccendati, non sanno di cosa parlano,non hanno mai preso,non oso sperare letto,un libro di storia e parlano di destra e di sinistra senza sapere di che cosa parlano. Producono solo danni alla società e sono manovrati tutti da altrettanti politicanti (no politici,questi sono un’altra cosa) Se tutta questa gentaglia che va in piazza solo e unicamente per creare disordini.Se,una volta presi dalla polizia fossero inviati a lavorare tipo:pulire canali,boschi,strade,la smetterebbero.Pietà per chi ha perso la vita.

    1. Scritto da Alberto Brandolin

      Ha dimenticato, signor Enzodosio: “piove, governo ladro”, “non ci sono più le mezze stagioni”, e il sempreverde “si stava meglio quando si stava peggio”.

      Aripijamose crew.

  8. Scritto da WL

    invito chiunqe a fare una ricerchina sul Blocco Studentesco su google immagini…
    http://www.google.it/search?tbm=isch&hl=it&source=hp&biw=1124&bih=774&q=blocco+studentesco&gbv=2&oq=blocco+studentesco&aq=f&aqi=g5g-S5&aql=&gs_sm=3&gs_upl=1257l6994l0l7191l30l30l4l12l7l0l122l1050l10.3l13l0
    be dai… qualche nemico dei tipi del genere se lo fanno no??

    1. Scritto da nicola

      Ok, avere dei “nemici” è normale, ma da qui alle minacce! A questi non va giù che il Blocco si sta facendo strada fra gli studenti, alla fine sono le idee che contano, non il colore politico.

      1. Scritto da mario59

        Scusa èh.. ma tu quelle immagini le ritieni buone idee politiche..?
        Per me si tratta di violenti esaltati, che vanno tenuti sotto controllo in continuazione…
        Dopo di che hai ragione nel sostenere che alla fine sono le idee che contano, purchè anche se diverse, siano idee costruttive, aggiungo io… non di odio e violenza…apri gli occhi.

  9. Scritto da nicola

    PROFONDO E’ L’ODIO CHE L’ANIMO VOLGARE NUTRE CONTRO LA BELLEZZA!

    1. Scritto da lilli

      Voi forse ne sapete qualcosa?

      1. Scritto da nicola

        Io so che quello che noi facciamo è giusto, mentre i soliti paladini della “democrazia” si riducono a scrivere delle minacce di notte!

        1. Scritto da lilli

          Giusto?!?!?! l’importante è crederci. mah!!!!

          1. Scritto da nicola

            E io ci credo, mi spiace. :)

  10. Scritto da Gabriele

    Ma quanto odio gira per le vie di Bergamo? Un ragazzo minorenne viene minacciato con metodi mafiosi e qui si parla degli adesivi del blocco, dei tedeschi e dei fascisti e di un mare di stupidaggini. Non sarebbe sufficiente dire:ehi così non si fa? Ripigliatevi, appena potete, ne guadagnerete tutti.

  11. Scritto da anonimo

    I soliti “democratici”, che lottano per la libertà di espressione, ma solo se va bene a loro!

  12. Scritto da gigi

    ma casapound chi? l’associazione che ha un presidente che si fa ritrarre in quste foto? http://img851.imageshack.us/img851/104/40733218780473465809010.jpg (iannone è quello più brutto con la barba)

    1. Scritto da Alberto Brandolin

      CasaPound: l’associazione che ha un presidente che si fa non solo ritrarre in foto ma che porta aiuti concreti a popolazioni in lotta da 60 anni per la propria auto-determinazione:
      http://sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc4/hs663.snc4/60343_436854366386_34745146386_5219376_7007463_n.jpg (Iannone è sempre quello brutto con la barba…)

  13. Scritto da Tino Borreci

    Quando Hitler ha voluto attaccare la Polonia ha organizzato un’azione contro i suoi a Danzica,così ha avuto la scusa per reagire.
    Uno degli organizzatori era Otto Skorzeny quello che poi ha liberato Mussolini al Gran Sasso e lo ha portato ai tedeschi che hanno inventato la repubblica di salò e lo hanno messo lì.Auto attaccarsi (senza avere troppe conseguenze) per avere la scusa di reagire è un classico studiando la storia.Sarà così anche stavolta?.A me fa ridere chi parla di democrazia dopo che si vanta di aver raccolto la tristissima eredità fascista.E farebbe ridere ancora di più il fatto che va a piangere da polizia e autorità se non fosse che alla fine le prendono sempre gli altri.

  14. Scritto da muc

    Colgo l’occasione per ringraziare i ragazzi di casa pound per averci ricordato le foibe.Non tutti sanno che si tratta della reazioni di quelle popolazioni invase a massacrate dai fascisti.Forse i tedeschi erano più violenti nell’immediato ma i fascisti erano chiamati “I bruciacasa” perché distruggevano col fuoco villaggi e paesi togliendo il futuro a quelle popolazioni che hanno subito dai fascisti anche esecuzioni sommarie e internamento in campi di concentramento.Chiaramente nella vendetta ci sono, come sempre succede,anche vittime innocenti.Ricordiamoci del male che il fascismo può fare e rifiutiamo di considerare chi lo approva nelle ipotesi del nostro futuro.Mai più Fascismo in Italia.

    1. Scritto da anonim

      Allora hanno fatto bene? Che ragionamento è?

      1. Scritto da mario59

        Non hanno fatto bene, ci mancherebbe,,, ma purtroppo come la storia insegna, la violenza innesca altra violenza… e i martiri Italiani delle foibe, hanno pagato sulla loro pelle, la vendetta di quelle popolazioni che precedentemente, avevano subito le violenze e atrocità dei fascisti, invasori della loro terra.

      2. Scritto da muc

        Molta gente sente parlare di foibe e pensa che siano stati gli slavi a invaderci e ad ammazzarci, non è così,è stata una reazione, la destra sta cercando di legittimare le violenze fasciste dicendoci che anche altri lo sono stati,quindi, secondo il teorema craxiano relativo ai ladri,tutti violenti,nessuno violento a torto.Noi non abbiamo compiuto massacri in Svizzera e gli svizzeri non ci hanno buttato nei burroni,se gli slavi lo hanno fatto lo hanno fatto per vendicarsi.Io da solo non lo posso fare ma andrei alla manifestazione del ricordo delle foibe coi cartelli”basta fascismo” “fascismo mai più”,Così la piantano di revisionare la storia rivalutando le loro violenze.Spero la gente capisca

        1. Scritto da anonimo

          Senza offesa, ma il tuo ragionamento è comunque sbagliato. I partigiani italiani hanno aiutato i titini ad infoibare Italiani, non solo i fascisti.

          1. Scritto da muc

            Mi ripeto,nella vendetta delle popolazioni colpite dalla violenza fascista,purtroppo,sono finite un sacco di persone che non centravano.Sotto i bombardamenti alleati sono morte anche lì un sacco di persone innocenti (nessuno però si sogna di commemorarle perché non erano bombe comuniste)e non sono morte un po’ di meno perché non uccise dai comunisti.Il problema è che il fascismo con la sua violenza e le sue idee ha portato solo guai.Anche i soldati mandati a invadere la Russia con le scarpe di cartone non sono meno morti di quelli infoibati.Senza offesa ma fin quando ci sarà gente che si lascia turlupinare o è addirittura in malafede nella rivalutazione del fascismo saremo sempre a rischio.

  15. Scritto da Alberto Brandolin

    Peccato: non sono state riportate le virgolette sul “democratiche”.
    Ironia, questa sconosciuta.

  16. Scritto da @brandolin

    Brandolin, ma l’hai detto alla tua mamma che oggi un brutto cattivone antifascista ti ha rubato la merendina?

  17. Scritto da Simone

    Riprendo l’ultimo estratto dell’articolo: “Auspichiamo perciò che le istituzioni sappiano essere abbastanza democratiche da prendere le distanze da tutto questo e da condannare la violenza da qualunque parte provenga”.
    Fermo restando che ogni gesto di questo tipo è da biasimare e perseguire penalmente, è curioso come un esponente vicino/simpatizzante di un movimento totalitario invochi principi democratici
    Forse, dico forse, dovete andare a ripassare la storia italiana del XX secolo. Se quanto voi auspicate dovesse diventare realtà, non ci sarebbe alcun auspicio alla democrazia

  18. Scritto da lucky

    …la pace sia con Voi.

  19. Scritto da fosnitor

    ogni lotta ha il suo prezzo

  20. Scritto da anna

    Ebbravi tutti! ma chi ha vergato queste scritte intimidatorie? Non è che vele fate da soli? andando in giro per la città noterete le scritte fatte dai “sinistri” sono sempre rivendicate da una firma o simbolo… Sto palazzi a chi dovrebbe stare attento se non c’è firma? a se stesso? al rivale in amore? a qualche vostro camerata inciuciato con la malavita come succede a roma? PIANGI PIANGI brandolin!

    1. Scritto da Alberto

      ” … Non è che vele fate … ”
      … Non è che timone fate …
      Impara l’italiano!

  21. Scritto da roberta

    Quanta visibilità che gli date. Loro usano i vecchissimi trucchetti per attirare visibilità dai mass-media, e voi puntualmente ci cascate. Il prossimo passo sarà andare a stuzzicare qualcuno di rifondazione, che puntualmente cascherà nella trappola e replicherà… come già fecero con forza nuova.

  22. Scritto da al lupo, al lupo

    Tipico dei fascisti del terzo millenio, nascondersi dietro i poteri forti (questura, sindaco e polizia) per essere protetti e poi frignare con i giornalisti appena possono.. !!

    1. Scritto da anonimo

      ahahah

  23. Scritto da stacca l'adesivo

    Brandolin per favore puoi andare in giro per la città a togliere quegli adesivi enormi di blocco studentesco che stanno deturpando il decoro urbano? Almeno stampateli in un formato più piccolo, tipo quelli della lega… non quei papiri A4 !

    1. Scritto da Colla vinilica

      Se gli adesivi valgono quanto delle minaccie, allora il criceto che avete in testa ha smesso di girare sulla ruota!

  24. Scritto da mario59

    Ma guarda questo Brandolin, come è bravo di riempirsi la bocca con la parola democrazia, peccato che gli ideali ai quali si ispira, con la democrazia non abbiano nulla a che fare.
    Questo fatto potrebbe anche essere semplice strumentalizzazione, di un fatto commesso da ignoti, pertanto finchè non saranno idividuati i colpevoli, di tutto si può pensare, anche a qualcuno che abbia orchestrato le minacce.. per poi poterle strumentalizzare ai propri fini…non sarebbe la prima volta che accade.
    Brandolin denunci il fatto alle autorità e si dia una calmata…nel frattempo rifletta, perchè a Firenze, due senegalesi sono stati assassinati da un sogetto vicino a cp e non ai centri sociali.

  25. Scritto da bomberto piagnolin

    piagnolin piantala di fare il lagnetti. siete due sfigati, vi fanno anche pubblicità: dovresti solo ringraziare questi sovversivi figli degli anni di piombo che con le loro sporche e infami intimidazioni parlano sempre della vostra bella associazione fascista di promozione sociale. eja eja va a…

  26. Scritto da stefano

    bravo Brandolin.Sempre cosi. Con calma insegna a questi sovversivi come si fa politica.

  27. Scritto da febbraio

    ocio ? ma questi sono italiani ? come parlano ? ? ?

    1. Scritto da sveglia

      eh sì, caro febbraio.
      Questi sono italiani.
      Sono gli italiani che non riscono a cogliere la differenza fra fascismo di destra e fascismo di sinistra, ammesso che ce ne sia!
      Medita, febbraio, medita………….