BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“E’ un pareggio deludente, pesa la partenza di Padoin” video

I sostenitori nerazzurri all'uscita dal Comunale dopo lo 0-0 contro il Lecce: "Partite di questo tipo vanno vinte. Manca un po' di grinta, del resto abbiamo venduto il giocatore più forte. Doni? Deve scusarsi con tutta Bergamo"

Più informazioni su

All’uscita dal Comunale dopo lo zero e zero contro il Lecce, la delusione sui volti dei tifosi nerazzurri è ben visibile. Una grossa occasione mancata per allungare in classifica e compiere un passo determinante verso la salvezza, contro una squadra apparsa non irresistibile. Sfortuna, con due pali e una serie di occasioni non concretizzate, ma anche altro. I sostenitori atalantini provano a individuare le cause del mancato successo: “E’ mancata un po’ di grinta, siamo stati troppo lenti –le parole dei tifosi bergamaschi- con le squadre che si chiudono in questo modo bisogna essere più veloci. Meritavamo qualcosa di più nel primo tempo, ma non siamo riusciti a segnare. Però partite di questo tipo vanno assolutamente vinte. L’unica cosa positiva è che non abbiamo perso. Mi è sembrata una prestazione un po’ più fiacca del solito, forse anche perché abbiamo tre impegni questa settimana”. Si tocca anche il tasto del calciomercato, quello appena concluso di gennaio, con la pesante cessione di Padoin passato alla Juve: “Abbiamo venduto il migliore che avevamo, che delusione. Però c’è anche da dire che lui non poteva rifiutare una richiesta del genere. Qualcosa sicuramente abbiamo perso. Adesso dobbiamo valutare bene questo Cazzola, e anche Carrozza, per capire bene quanto abbiamo perso”. Infine un parere sullo striscione esposto in Curva Nord contro Doni, la prima presa di posizione pubblica dei suoi ex sostenitori più caldi: “Erano i suoi fedelissimi quelli della Curva, ma lui l’ha fatta grossa e ha rovinato tutto. Dopo tutto quello che Bergamo ha fatto per lui, si è comportata davvero male. Poteva almeno confessare prima, invece che continuare con la sua “Testa Alta”. Ora dovrebbe chiedere scusa a tutta Bergamo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.