BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Schelotto corre veloce Ma la Dea non lo segue

Il Levriero è tra i migliori in campo. Bene anche Lucchini che mette al guinzaglio Di Michele prima di lasciare il campo per un problema fisico.

Più informazioni su

POLITO 6: Esordio assoluto e pure da titolare per il terzo portiere nerazzurro, complici gli stop di Consigli e Frezzolini. Non si fa notare molto, perché gli attaccanti giallorossi non combinano nulla.
LUCCHINI 6,5: Mette il guinzaglio a un certo Di Michele che, pur non essendo più quello dei bei tempi, ogni volta che prende palla si rivela il più temibile dei giallorossi. Esce dolorante ad inizio ripresa (RAIMONDI 6: Offre il suo contributo nella fase finale della gara)
STENDARDO 6: E’ il perno centrale del terzetto difensivo e guida la retroguardia nerazzurra con buona sicurezza. Favorito, anche, dalla sterilità del reparto d’attacco avversario.
MAFREDINI 6: Torna nel suo vecchio ruolo più decentrato sulla sinistra e torna anche ad essere più sicuro e determinato, lanciandosi spesso anche in avanti.
SCHELOTTO 7: Il Levriero sfida il freddo e il gelo con una maglietta a maniche corte, e per scaldarsi corre senza mai fermarsi su e giù per tutta la fascia destra. Bene anche in fase difensiva.
CARMONA 5,5: Sbaglia qualcosa di troppo in fase di disimpegno e non sembra avere ancora una grande intesa con il nuovo partner Brighi. Tanto che Colantuono lo sostituisce ad inizio secondo tempo. (CAZZOLA 6: Prima con l’Atalanta per lui, senza lasciare il segno.)
BRIGHI 6: Torna titolare dopo più di tre mesi e, nonostante la condizione fisica non ancora ottimale, fa vedere qualcosa di buono. Crescendo a livello atletico potrà essere prezioso da qui alla fine.
PELUSO 6: Il secondo palo dell’Atalanta è suo, anche se più che sfortuna la sua è una facile conclusione fallita da pochi passi. Qualche errore anche nei traversoni in area, a volte imprecisi.
MORALEZ 6,5: Gioca per la prima volta qua a Bergamo nel ruolo di trequartista puro, dietro al tandem Marilungo-Denis. Si muove molto, anche se è spesso preso di mira dai difensori di Cosmi.
MARILUNGO 6: Sfortunato quando colpisce un palo con un insidioso diagonale a metà del primo tempo. Grossolano, però, il suo tiro da trenta metri a inizio ripresa, con Denis libero in mezzo all’area. (GABBIADINI 6: Non riesce a sfruttare lo spezzone che il Cola gli concede).
DENIS 6: Il Tanque non riesce ancora a firmare la sua prima sgommata nella porta avversaria del 2012, in compenso si fa vedere di più rispetto alle ultime uscite.

COLANTUONO 6: Il cambio di modulo non produce gli effetti desiderati, almeno sul risultato finale. La squadra nerazzurra costruisce molte azioni ma non riesce mai ad affondare il colpo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.