BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Foibe, fascisti scatenati ma le forze dell’ordine caricano gli antifascisti”

Pubblichiamo l'intervento del segretario provinciale del Partito della Rifondazione Comunista di Bergamo, Francesco Macario, in merito agli scontri avvenuti venerdì sera a Bergamo.

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di Francesco Macario, segretario provinciale del Partito della Rifondazione Comunista di Bergamo. 

"Come prevedibile la fiaccolata di Casa Pound a Bergamo in occasione della giornata del 10 febbraio 2012 “Giorno del Ricordo” si è risolta in una plateale provocazione contro la città e le forze democratiche. Infatti il responsabile di Casa Pound di Bergamo ha pubblicamente rivendicato la sua libertà di manifestare in quanto fascista. Ora l’apologia del fascismo è un reato previsto dalla legge 20 giugno 1952, n. 645 (contenente "Norme di attuazione della XII disposizione transitoria e finale, comma primo, della Costituzione"), anche detta Legge Scelba, che all’art. 4 sancisce il reato commesso da chiunque «faccia propaganda per la costituzione di un’associazione, di un movimento o di un gruppo avente le caratteristiche e perseguente le finalità di riorganizzazione del disciolto partito fascista», oppure da chiunque «pubblicamente esalti esponenti, principi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche». Quindi c’è da interrogarsi come sia stato possibile dopo le dichiarazioni pubbliche di casa Pound per il prefetto e il ministero degli Interni autorizzare una manifestazione di chiaro stampo fascista, contro le leggi e la stessa costituzione. Che poi le forze dell’ordine, della Repubblica nata dalla Resistenza, presenti in massa abbiano difeso i fascisti e caricato gli antifascisti presenti a difesa del dettato costituzionale, è un fatto di una gravità inaudita. Nelle stesse ore pare che esponenti di Forza Nuova, un’altra organizzazione neo-fascista, abbiano occupato la caserma Montelungo, ribattezzata per l’occasione da loro “Domus Dalmatie”.

In questo caso le solerti forze dell’ordine, troppo occupate evidentemente a caricare i cittadini antifascisti, non sono nemmeno intervenute. Va ricordato che la brigata Legnano, che aveva sede in questa caserma, era uno dei reparti di punta dell’esercito cobelligerante che ha combattuto con gli alleati contro i nazisti e i fascisti. La caserma è infatti intitolata alla battaglia di Montelungo, la prima in cui l’esercito legittimo Italiano si è scontrato con i paracadutisti nazisti tedeschi e i repubblichini fascisti italiani, pagando un doloroso tributo di sangue. Il cambio di intitolazione appare quindi un atto gravissimo, più della stessa occupazione illegittima. Si tratta infatti di un palese ulteriore tentativo di cancellare e riscrivere a proprio piacimento la storia. Episodi come questi a Bergamo sono peraltro in linea con quanto avvenuto il 10 febbraio a Milano, quando 15 esponenti di Forza Nuova con viso coperto da maschere e passamontagna hanno fatto irruzione nella sala polifunzionale del Comune di Milano “SeiCentro” in Via Savona 99 dove è in esposizione, a cura della Fondazione Memoria della Deportazione, la Mostra “Fascismo foibe esodo. La tragedia del confine orientale”, tentando di imbrattare i cartelloni, lanciare volantini firmati Fforza Nuova, urlare contro i cittadini in sala.

Appare sempre più evidente che la verità storica dà fastidio ai novelli fascisti, e in particolare proprio la verità del Giorno del Ricordo , ancor più infastidisce chi da sempre confonde, infanga, inquina, revisiona, fatti e azioni che sono la nostra storia. Infatti come dimostrano questi episodi è proprio utilizzando questa giornata che più forte diventa il tentativo di riscrivere a proprio piacimento la storia deformando la realtà e cancellando le responsabilità del regime fascista che invase proditoriamente i paesi balcanici a puro scopo di rapina e sfruttamento attuando terribili eccidi e misfatti. Bergamo non può accettare questa presenza di organizzazioni nazi-fasciste, ancora una volta la nostra risposta a questi arnesi del passato deve essere democratica, civile. Dobbiamo agire raccontando la verità, portando cultura e chiedendo alle Istituzioni e cittadini tutti, vigilanza e negazione di qualsiasi spazio al fascismo e al razzismo.

Partito della Rifondazione Comunista di Bergamo

Il segretario provinciale Francesco Macario

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Diegone

    lettera patetica

    1. Scritto da me ne frego

      MOLTO patetica

  2. Scritto da PDL

    che pena rifondazione che alza il dito e accusa gli altri e nn vede le bandiere della ex jugosalvia o non sente il grido “foibe, foibe”…nemmeno uno nota a piè di pagina, che pena

  3. Scritto da CR

    Da quando una fiaccolata organizzata in occasione di una celebrazione istituita da una legge dello stato è una “manifestazione di chiaro stampo fascista”??

  4. Scritto da Marino Foletta

    Si poteva manifestare senza troppi “ho diritto a farlo,o paura che me lo impediscano” , così come si poteva impedirlo senza troppi “noi non lo permetteremo” …. vedere la gente insultarsi con le lettere ai giornali è patetico, sia da destra che da sinistra

  5. Scritto da Fiorenzo

    Visto che palesemente i quattro gatti di FN stavano compiendo un reato (apologia del fascismo) perchè non dirottare direttamente il loro corteo al carcere di via Gleno ?

    1. Scritto da antonio

      Ma di grazia, Fiorenzo, dove vedi l’apologia di fascismo nell’iniziativa di forzanuova?

  6. Scritto da Pensiero

    Credo che il rispetto per la persona venga prima dell’ideologia politica in cui si crede. Quest’ultima non da’ a nessuno, il diritto di avventarsi, in qualsiasi forma verso le persone e i loro credo, proprio perché esiste la libertà di scelta. A parte questo vorrei dire a quelle persone che ancora sventolano la parola comunismo, fascismo e nazismo, di non blaterare al vento solo perché hanno studiato sui libri. L’aver combattuto per una o l’altra ideologia è tutta un’altra cosa e vi garantisco che chi è morto per tutto questo, l’ha fatto in ogni caso con onore. Nessuno può giudicare e siete giovani che non sanno nemmeno cosa sia la guerra. Altrimenti non parlereste con tanta leggerezza.

  7. Scritto da stefano b.

    i fascisti hanno spedito in istria chi si era illuso
    di poter vivere serenamente.per dar loro le case le hanno rubate ai locali con l’aiuto della chiesa,e con inaudite violenze peggio di quelle dei nazisti.una volta finita sono scappati, dimenticando quegli italiani che, come profughi, hanno dato tanto fastidio non sapendo dove metterli. nelle foibe si trovavano genti di tutte le razze e tempi, dato che erano da sempre usate per liberarsi di corpi scomodi. nemmeno prime fra tutte, le vittime degli stessi fascisti che rastrellavano e massacravano gli slavi. per esempio a basovizza c’era solo un italiano:mario fabian,la storia vera è molto diversa. fascisti:studiatela! il 27/1 è imparagonabile

  8. Scritto da Ste

    ah ah ah …. La visibilità che Macario è in grado di dare a FORZA NUOVA è quasi commovente… Avanti così FN, in alto i cuori!!!!

  9. Scritto da roberto

    Macario fai ridere, a borgo di terzo come a bergamo e su internet; predichi calma e nascondi dietro la cultura. La cultura è trasversale, con una sola eccezione il paci paciana, fiumi di soldi dal comune di bergamo per pagare cosa? chi insulta e aggredisce le forze dell’ordine, forze dell’ordine di che difendono quella costituzione (onorata da tutti me compreso)con cui tu ti fai scudo. Tu difendi chi attacca ciò che tu difendi? Sembra un cane che si morde la coda.. Macario scegli dove stare e a che poltrona puntare, almeno non ti derideranno tutti, come sempre. Se poi decidi di fare una discussione seria sulla costituzione, o su ciò che successe alle foibe, la città te ne sarà grata.

  10. Scritto da Giova

    “Bergamo non può accettare questa presenza di organizzazioni nazi-fasciste, ancora una volta la nostra risposta a questi arnesi del passato deve essere democratica, civile. Dobbiamo agire raccontando la verità, portando cultura e chiedendo alle Istituzioni e cittadini tutti, vigilanza e negazione di qualsiasi spazio al fascismo e al razzismo.”
    Maccario… non l’hai ancora capito che tu quì non conti niente!? Smettila di parlare a nome di Bergamo!

    1. Scritto da Attenti

      Siccome si chiama Macario , con una c, ma qualcuno lo posta sempre con due c sotto post firmati con nomi diversi devo intendere che chi polemizza è un solo imbecille che si spaccia per darsi più valore sotto diversi nomi, magari un imbecille che ha la ressera in tasca di FN?

  11. Scritto da wka

    io non ero presente ma chi tirava sassi contro la polizia?

  12. Scritto da matteo 82

    ma quanto fa ridere sto pagliaccio , grazie a dio son di FN e non faccio parte di quei 4 tossicodipendenti che si son divertiti a prendere a calci le vetrate della stazione di BERGAMO !!!! Maccario smettila di far il finto perbenista e TIRET INSEMA CHE Lè URA

  13. Scritto da etrusco

    Caro Macario, ti scrivo dalla Repubblica dell’Etruria, non ti preoccupare dei commenti di questi leghisti-berlusconiani-fascisti (che non conoscono Roatta), tanto la Verità come la storia è sempre rivoluzionaria!!

  14. Scritto da Evita

    Ah ah ah ma i rifondaroli da quale ospedale sono scappati?
    SOLO FORZA NUOVA!

  15. Scritto da Stefano

    Ma ancora esiste rifondazione comunista? Ma possibile che il vostro antifascismo si debba sempre tramutare in violenze e danni per la città che alla fine paghiamo tutti noi? Senpre più lontani dalla realtà, dalla logica e dalla rappresentanza politica nelle istituzioni, quest’ultima per volontà popolare, è bene ricordarvelo.

    1. Scritto da red

      ma ancora esistono quelli come te che invece di guardare il foglio tutto nero vedono il puntino bianco? Sono i democratici come te che hanno riabilitato tutti i fascisti italiani

  16. Scritto da AzA

    Ma scusate… di cosa stiamo parlando? CP erano in venti ad un’iniziativa regionale! Che vengano scordati nel dimenticatoio!

  17. Scritto da casaclown

    “…Dobbiamo agire raccontando la verità, portando cultura e chiedendo alle Istituzioni e cittadini tutti, vigilanza e negazione di qualsiasi spazio al fascismo e al razzismo…”

    nel frattempo neghiamo a chiunque di esprimersi e confrontarsi lanciando sassi, cestini, petardi e tutto quel che serve ad un dialogo civile e costruttivo e magari aggrediamo pure le forza di polizia

    Il tuo omonimo caro Macario faceva almeno ridere tu invece sei d’una tristezza immensa.

  18. Scritto da gigi

    quelli in divisa sono sempre di dx

  19. Scritto da drogo

    se non ci fossero personaggi come voi,sai in quanti conoscerebbero FN o Casa Pound?Siete bravi a fargli pubblicità.
    Se vi piace così….

    1. Scritto da precisino

      Si è la tesi sostenuta quando la lega non era nulla, vi abbiamo ascoltato e infatti oggi è il primo partito. La storia no insegna nulla vero?
      I fascisti vanno contrastati subito e con decisione, questa è l’unica soluzione, poi magarisono contenti di diventare noti, ma girare in giro con la nomea di nazista dichiarato non è proprio molto popolare.

  20. Scritto da Luca

    Caricare gli antifascisti? Io ero là, non è andata proprio così, sono gli autonomi che hanno caricato. Su, dai, un po’ di obiettività per favore, se no non si va da nessuna parte.

  21. Scritto da Forza Nuova Bergamo

    Bravo Maccario! Un’altra volta su bergamonews grazie a te! Dal ’97 la nostra miglior pubblicità!

    1. Scritto da Maurizio R.

      come nel ’45 vi ricacceremo dove meritate di restare!

  22. Scritto da Andrea FN

    Rifindazione, da Trescore a Bergamo sempre e solo a piagnucolare. Complimenti a loro e chi parla di “parscadutisti nazisti”! quasi peggio dei temibili “bersaglieri berlusconiani”, davvero divertente.
    P.S. Da quando i cittadini democratici sventolano bandiere titine?

    1. Scritto da Rifondarolo

      Va be capisco non piagnuccoleremo più, preparate i cerotti.

      1. Scritto da Matteo

        Per caso è una minaccia? Complimenti. Magari sei pure una persona “matura”, sulla quarantina, con moglie e figli piccoli..

  23. Scritto da paolo poduje

    “Fascismo, foibe, esodo. La tragedia del confine orientale”
    Il titolo della mostra è del tutto esaustivo e rende superfluo ogni ulteriore commento. Intervento pacato, approfondito e chiarificatore.