BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, assalto al Lecce con Maxi, Marilungo e Denis

Per tornare al successo e compiere un passo quasi decisivo verso la salvezza, Colantuono ripropone il trio vincente di due settimane fa a Cesena. In porta c'è Polito, a centrocampo Brighi con Carmona.

Più informazioni su

Moralez dietro a Marilungo e Denis. La ricetta di Colantuono per superare il Lecce (oggi alle 15 al Comunale) è la stessa con la quale l’Atalanta ha vinto la sua unica partita in questo 2012. Per tornare al successo, e compiere un passo quasi decisivo verso la salvezza, l’allenatore nerazzurro ripropone il trio con il quale due settimane fa ha sbancato il Manuzzi. Con la speranza che gli attaccanti nerazzurri (in particolare il trascinatore Denis) tornino ad essere prolifici, visto che in questo nuovo anno la squadra nerazzurra è ferma a quota due reti segnate, tra cui un autogol proprio del Cesena. Per il resto a complicare i piani di Colantuono, dopo le squalifiche di Cigarini e Consigli, ci si è messa pure la febbre di Frezzolini. Largo così agli esperimenti e alle novità, con l’inedita coppia Carmona-Brighi a centrocampo e l’esordiente Polito tra i pali.

Due assenze importanti in casa Lecce, visto che mancheranno sia Carrozzieri, appiedato per un turno dal giudice sportivo, che Benassi, messo ko da una contrattura muscolare. In attacco potrebbero esserci delle sorprese, e non di poco conto. Probabile l’impiego sin dal primo minuto di Bojinov, il calciatore bulgaro rientrato a Lecce dopo sette anni di assenza. Cosmi conta molto sulla voglia di riscatto del talento scoperto da Corvino e consacrato da Zeman.

PROBABILI FORMAZIONI

ATALANTA (4-4-2): Polito; Raimondi, Lucchini, Stendardo, Peluso; Schelotto, Carmona, Brighi, Moralez; Marilungo, Denis. A disp.: Frackowiak, Manfredini, Minotti, Cazzola, Pinto, Carrozza, Gabbiadini. All.: Stefano Colantuono.

LECCE (3-5-2): Julio Sergio; Oddo, Esposito, Miglionico; Cuadrado, Giacomazzi, Blasi, Delvecchio, Brivio; Di Michele, Bojinov. A disp.: Petrachi, Di Matteo, Bertolacci, Obodo, Piatti, Corvia, Muriel. All.: Serse Cosmi.

ARBITRO: Gervasoni di Mantova.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da luc

    Ho letto! Ma è tutto l’anno che è la 4° scelta, dietro a Marilungo e al Tir. Forse, ma solo forse, questa volta c’è una mezza giustificazione. Vedremo alle prossime puntate.
    Io non riesco a capacitarmi di come un ragazzo cercato da tutte le grandi d’Italia e da alcune europee non trovi spazio da titolare in una squadra modesta come l’Atalanta.
    Sempre da incompetente mi permetto un altro appunto: per quale motivo in difesa giochiamo con due pachidermi, alti e lenti? Miccoli domenica scorsa ci ha fatti neri e solo san Frezzolini ci ha salvato da una disfatta. Oggi giochiamo con il Lecce non con il Palermo, però……

  2. Scritto da o1971

    concordo pienamente col Luc .. perche non provare Gabbiadini? concordo comunque su tutto quello che ha scritto Luc

  3. Scritto da luc

    Io continuo a non capire perché ci si ostinia preferire Marilungo a Gabbiadini. Oddìo, il mio sport è l’enduro e non il calcio, però mi sembrano due giocator dai valori così diversi che non si dovrebbe proprio porre il dubbio. Fra qualche ora sarò magari sommerso dai gol di Marilungo, ma a mio avviso è un discreto giocatore di serie B, non di più.

    1. Scritto da Marco

      Gabbia ha problemi muscolari e mercoledì si gioca ancora