BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Chiediamo il rispetto della Costituzione”

Salvo Parigi, presidente dell'associazione nazionale partigiani d'Italia (Anpi) di Bergamo preoccupato della manifestazione di Casa Pound.

Più informazioni su

Salvo Parigi, presidente dell’associazione nazionale partigiani d’Italia (Anpi) di Bergamo preoccupato della manifestazione di Casa Pound.

 

Il Comitato Provinciale dell’ A.N.P.I. di Bergamo apprende con preoccupazione che venerdì 10 febbraio si terrà, presso il piazzale degli Alpini, un presidio di CasaPound, un’associazione di estrema destra che si pone fuori dall’ambito della Costituzione Repubblicana nata dalla Resistenza.

Negli ultimi mesi CasaPound ha gettato la maschera con episodi di inaudita ed inaccettabile gravità: i fatti di Firenze, le gravi dichiarazioni da parte di rappresentanti del gruppo neofascista, l’esultanza per la morte del magistrato Saviotti e le parole di speranza che “a questa morte ed a quella di Bocca ne seguano altre, hanno – come scritto nel Comunicato dell’ A.N.P.I. Nazionale – un significato inequivocabile che va addirittura al di là dei richiami al fascismo ed al peggior populismo avvicinandosi molto all’istigazione alla violenza.

Chiediamo con fermezza che la Costituzione venga fatta rispettare dalle autorità pubbliche e vengano finalmente applicate le leggi che vietano ogni forma di incitamento all’ odio e alla violenza, così come ogni tipo di apologia al fascismo e di ciò che esso ha tristemente rappresentato”. Occorre l’impegno comune delle Istituzioni, dei partiti, delle associazioni e dei cittadini affinché queste iniziative neofasciste diventino improponibili nella nostra città e nella nostra provincia che sono state centro della lotta contro il nazifascismo.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Diego Corna

    Cara Sara leggo il suo scritto e vedo che ha imparato molto bene la lezione che le hanno voluto impartire,complimenti…non mi dilungherò ma la invito ad accendere il restante 90 % del suo cervello e a cercare informazioni riguardo a questi signori non percorrendo i canali “storici” usuali! Lei parla di strumentalizzazioni e non si rende conto che nel suo scritto strumentalizza lei un episodio sporadico per tacciare e discriminare un associazione che di violento non ha nulla! Venerdí in stazione c’erano fiaccole da una parte e fumogeni pietre insulti bottiglie rotte dall’altra…indovini un pó dove si trovavano queste ultime?

  2. Scritto da Sara

    L’anpi incita all’odio politico?? questo è il colmo! l’anpi ricorda soltanto che il fascismo non ci deve più essere in italia, ha portato a delle conseguenze disastrose! i partigiani hanno lottato per questo paese!mi pare che siano i suoi colleghi,signor Brandolin,a incitare l’odio,anche pratico,non solo politico..le spranghe e i saluti romani delle vostre manifestazioni(scortati dalla polizia, ovviamente!), i ragazzi senegalesi uccisi non le dicono nulla? i partigiani hanno lottato contro il fascismo per la libertà! basta revisionismi! Facile ricordarsi la costituzione per ricordarsi solo i proprio diritti! la sfruttate per diffondere la vostra ideologia illiberale!

  3. Scritto da Alberto Brandolin

    Come da programma politico aggiornato a Settembre 2011, è CasaPound a chiedere a gran voce che la Costituzione venga applicata e fatta rispettare in tutti i suoi punti.
    Compresi gli articoli che garantiscono la libertà di pensiero, parola, espressione, associazione, signor Parigi.

    Si metta il cuore in pace lei, e l’associazione che rappresenta, quella sì incitante all’odio politico da oltre 60 anni.

  4. Scritto da Alberto Brandolin

    Come da programma politico aggiornato a Settembre 2011, è CasaPound a chiedere a gran voce che la Costituzione venga applicata e fatta rispettare in tutti i suoi punti.
    Compresi gli articoli che garantiscono la libertà di pensiero, parola, espressione, associazione, signor Parigi.

    Si metta il cuore in pace lei, e l’associazione che rappresenta, quella sì incitante all’odio politico da oltre 60 anni.